Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M sud. Risultati 3^ giornata

Pallanuoto
images/large/pescara_3.jpg

Seconda giornata del 26esimo campionato di serie A2 maschile. Seguono tabellini e commenti degli incontri del girone sud.

A2 maschile

3^ giornata - sabato 30 novembre

Girone Sud

ROMA 2007 ARVALIA-N.C. CIVITAVECCHIA 8-9
roma 2

ROMA 2007 ARVALIA: F. Salerno, D. Camposecco, F. Re, L. Fiorillo 1, V. Cariello, P. Toth 1, A. Di Santo 1, De Bonis 1, M. Sofia, M. Giugliano 2, A. Mele, G. Letizi, A. Faiella 2. All. Calderone
N.C. CIVITAVECCHIA: G. Visciola, M. Greco, M. Minisini, S. Ballarini, L. Checchini 2, M. Moretti, A. Castello 2, A. Ballarini, D. Romiti 2, D. Simeoni 1, Taraddei, L. Pagliarini 1, D. Midio 1. All. M. pagliarini
Arbitri: Fusco e Rotunno
Note. Parziali: 4-2, 2-2, 0-3, 2-2. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Roma 2007 Arvalia 3/12, NC Civitavecchia 3/12 + 1 rig. Spettatori 100 circa.

Cronaca. Nonostante un avvio al rallentatore, Civitavecchia supera di misura la Roma 2007 Arvalia. I padroni di casa provano subito a prendere il comando della gara grazie alla doppietta di Faiella a cavallo della prima e della seconda frazione (5-3). Checchini risponde segnando due reti consecutive che permettono quasi di recuperare il gap, ma Giugliano riporta a due le lunghezze di vantaggio prima dell'intervallo lungo (6-4). Alla ripresa dell'incontro gli ospiti con Pagliarini e Castello pareggiano il risultato, e con Romiti conquistano il primo vantaggio della gara (7-6). Simeoni allunga ancora, Toth tenta di tenere in vita i suoi firmando il -2 a metà dell'ultimo quarto (8-6). Di nuovo Romiti va a referto mettendo al sicuro il risultato, il gol di Giugliano nel finale non cambia le sorti del match.

ACQUACHIARA ATI 2000 - COPRAL MURI ANTICHI 14-8
ACQUACHIARA MURIANTICHI

ACQUACHIARA ATI 2000: Rossa, De Gregorio Di., De Gregorio Da., Langiewicz 2, Occhiello I. 1, Aiello E. 1, Occhiello Man., Aiello M., Iula 2, Tozzi 1, Mauro 4, Briganti 3, Ronga. All. Occhiello Mau.
COPRAL MURI ANTICHI: P. Ruggieri, R. Riccioli, V. Nicolosi, D. Zovko 2, A. Leonardi, G. Garozzo Di Grazia 1, A. Rojas Borges, M. Garozzo Di Grazia 4, G. Ercolani, V. Belfiore, L. Muscuso, F. Basile 1, M. Marangolo. All. Scorza.
Arbitri: Nicolai e Polimeni.
Note. Parziali: 5-2, 4-3, 2-2, 3-1. Usciti per limite di falli Basile (M) nel secondo tempo, Nicolosi V. (M) nel terzo tempo e Mario Garozzo (M), Ronga (A), Iula (A), e Manuel Occhiello (A) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Acquachiara Ati 2000 10/19; Copral Muri Antichi 6/20. Spettatori 100 circa.

Cronaca. Torna alla vittoria, dopo lo stop della scorsa giornata, l'Acquachiara Ati 2000 che supera in casa la Copral Muri Antichi. Avanti 3-2 a metà primo quarto i campani aumentano il gap con le reti in successione di Mauro (due volte) e Iula per il 6-2 di inizio seconda frazione. Mario Garozzo interrompe la scia positiva dei padroni di casa e segna la terza rete per i Muri Antichi, ma Tozzi e Emiliano Aiello allungano ancora (8-3). Le formazioni avanzano punto a punto fino al 10-5 di inizio terzo quarto quando ancora Mario Garrozzo, con una doppietta, tenta di rientrare in scia. Un secondo break di tre reti dei padroni di casa spegne definitivamente le velleità della formazione di Scorza.



DMG NUOTO CATANIA-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 9-10
catania vis nova 30 11 19

DMG NUOTO CATANIA: L. Castorina, G. Generini, M. Ferlito 1, G. Polifemo, Scollo, Forzese, G. Torrisi 1, A. Scebba, N. Kacar 1, A. Privitera 4, E. Russo 2, S. Catania, C. Graziano. All. Dato.
ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, M. Iocchi Gratta 3, D. Murro 4, S. Padovano, F. Carrozza, A. Navarra, A. Poli, V. Cupic, M. Parisi 2, W. De Vena 1, F. Bernoni, G. Serio, E. Verde. All. Calcaterra.
Arbitri: Cirillo e Guarracino.
Note. Parziali: 0-3, 4-3, 2-3, 3-1. Usciti per limite di falli Scebba (C), Murro (R) e Navarra (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Nuoto Catania 4/15 + 1 rigore e Roma Vis Nova 1/9 + 1 rigore. Nel quarto tempo Bonito (R) para un rigore a Kacar (C). Nel quarto tempo espulso il tecnico Calcaterra (R) per proteste. Spettatori 200 circa.

Cronaca. Primo tempo che vede protagonista i romani con il gol di Iocchi Gratta e la doppietta di Murro. I primi gol per i padroni di casa arrivano nel secondo parziale, vinto 4-3, che permette ai catanesi di rientrare in partita. Nel terzo quarto gli ospiti ritornano sul +3 grazie alle reti di Parisi, Iocchi Gratta e Murro, portando il risultato sul 9-6. Gli ultimi otto minuti consegnano la vittoria alla Roma Vis Nova con la marcatura di Iocchi Gratta, a nulla valgono la doppietta di Privitera e la realizzazione di Torrisi.

TGROUP ARECHI-S.C. TUSCOLANO BY COREFIT 12-11
arechi 2
TGROUP ARECHI: A. Lamoglia, Landi, Parrella, F. Buonocore 1, L. Pasca Di Magliano 3, M. Lanfranco, Spinelli, G. Gregorio 4, G. Saviano 2, M. Iannicelli 1, G. Spatuzzo 1, Apicella, Bencivenga. All. Silipo
S.C. TUSCOLANO BY COREFIT: V. Correggia, A. Tulli 1, M. Salvatori 1, M. Giangiacomo, F. Zangari 1, Y. D'antilio, E. Mariani, R. Rovetta 1, L. Sacco 4, F. Liolli, S. Botto 2, D. Sebastiani, C. Casciotta 1. All. Neroni
Arbitri: Minelli e Savino
Note. Parziali: 2-2, 6-1, 2-3, 2-5. Usciti per limite di falli Parrella (A) nel secondo tempo, Buonocore (A) e D'Antilio (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: TGroup Arechi 8/12, SC Tuscolano By Corefit 6/12 + 1 rig.

Cronaca. La TGroup Arechi riesce ad avere la meglio su un'ostica SC Tuscolano. La frazione d'avvio si conclude sul 2-2, poi i campani, trascinati dalla quaterna di Gregorio, allungano fino ad ottenere il massimo vantaggio (10-3) verso la fine del terzo quarto. Nonostante lo svantaggio, gli ospiti reagiscono piazzando un break di 4-0 firmato da Sacco, Tulli e Zingari e Rovetta che consente di riaprire la partita (10-7). Pasca Di Magliano e Gregorio interrompono la striscia positiva degli avversari (12-9), che tentano il tutto per tutto fino all'ultimo ma la rimonta si ferma a -1 con la rete di Botto a cinque secondi dalla sirena.

PESCARA N E PN-C.U.S. UNI.ME 11-13
pescara cusunime

PESCARA N E PN: G. Volarevic, L. De Vincentiis, M. Laurenzi, C. Di Fulvio 2, M. De Ioris 1, C. Mancini, D. Giordano 5, M. Stanchi, E. Santarelli, A. D'aloisio 3, E. Calcaterra, D. Micheletti, F. Molina Rios. All. Malara.
C.U.S. UNI.ME: G. Spampinato, D'angelo, N. Eskert 4, Runza 1, E. Giacoppo 1, Geloso 2, R. Cusmano, A. Vittorioso 3, Andre', G. Paratore 1, Di Caro 1, Lagonigro, F. Mariani. All. Naccari.
Arbitri: Lombardo e Callini.
Note. Parziali: 4-4, 2-3, 4-2, 1-4. Espulso per condotta antisportiva Vittorioso (C) fra terzo e quarto tempo. Usciti per limite di falli Lagonigro (C) nel terzo tempo, De Ioris (P), Stanchi (P), D'Alosio (P), Giacoppo (C), Cusmano (C) e Paratore (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pescara NePn 5/14 + tre rigori (uno sbagliato da Di Fulvio nel terzo tempo); Cus Unime 8/17 + un rigore. Spettatori 100 circa.

Cronaca. Seconda vittoria della CUS Unime che, grazie alle reti sul finale di Giacoppo, Paratore e Runza, ribalta il risultato e guadagna un posto fra le prime della classe. Dietro di una rete a fine primo quarto (4-3) i messinesi segnano il primo vantaggio del match con Vittorioso e Eskert. Giordano, con una doppietta, riporta avanti i padroni di casa, ma ancora una volta Eskert firma il pari: 6-6 a metà gara. Di Caro e Vittorioso annullano il doppiovantaggio siglato da D'aliosio e Giornano pochi minuti prima segnando l'8-8 di metà terza frazione. Le formazioni avanzano punto a punto fino al 11-10 dei padroni di casa, quando i siciliani, con un break di tre reti, ribaltano il risultato e chiudono l'incontro 13-11.

PALLANUOTO ANZIO-CESPORT ITALIA 10-8
anzio 2

PALLANUOTO ANZIO: M. Conti, A. Perez, L. Di Rocco, A. Goreta 4, E. Costantini, E. Schettino, G. Siani, D. Presciutti 2, F. Lapenna 3, A. Agostini, F. Lucci 1, J. Colombo, Droghini. All. Mirarchi
CESPORT ITALIA: Cappuccio, A. Kostiuchenkov 1, D. Mattiello 1, Polichetti, V. Bouche' 1, Ragosta, C. Simonetti 3, Barberisi 2, Esposito , A. Femiano, P. Carrella, D. D'antonio, C. Corcione. All. Calvino
Arbitri: Brasiliano e Cavallini
Note. Parziali: 3-3, 5-1, 2-0, 0-4. Uscito per limite di falli Polichetti (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pallanuoto Anzio 5/10 +1 rig., Cesport Italia 2/6 + 2 rig. Spettatori 150 circa.

Cronaca. Con un'ottima gestione del vantaggio, la Pallanuoto Anzio supera la Cesport Italia e consolida il primo posto in classifica. Partono meglio gli ospiti che dopo pochi minuti sono avanti 3-1. Poco dopo i padroni di casa recuperano lo svantaggio ed a metà gara doppiano gli avversari (8-4) grazie al break di 5-0 con le doppiette di Presciutti e Goreta ed una rete di Lapenna. Di nuovo Goreta, seguito da Lucci allungano ancora. Nell'ultimo quarto la formazione di coach Calvino tiene la propria porta inviolata e con Simonetti, Barberisi, Bouche' e Mattiello tenta il tutto per tutto (10-8), ma la rimonta rimane incompiuta.