Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M sud. Report 18^ giornata

Pallanuoto
images/joomlart/article/286bc3610899a51022c5101f4e52a5f1.jpg

Campionato serie A2 maschile di pallanuoto


18^ giornata - sabato 22 aprile


Girone sud


CC 7 SCOGLI-NUOTO CT 5-15


7scogli nuotoct
CC 7 SCOGLI: Cozzolino Pipicelli, Colasanto, Vinci, Polifemo 2, Motta, Di Silvestro, Giacoppo, Gennaro, D'amico, Iemmolo, Denaro, Cappuccio, Bernaudo 3. All. Platania.
NUOTO CT: Pellegrino, Terminella, Maiolino 2, La Rosa 1, Torrisi 1, Ferlito, Torrisi 1, Condemi 2, Kacar 2, Privitera 4, Russo 2, Stojcic, Graziano. All. Dato.
Arbitri: Ibba e Schiavo.
Note: parziali 0-4, 1-5, 2-5, 2-1. Nessun espulso. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: CC 7 Scogli 0/4; Nuoto CT 4/6. Spettatori 100 circa.


Commento. La Nuoto Catania domina alla Cittadella dello Sport di Siracusa contro il 7 Scogli, guadagnando tre punti che le permettono di agguantare momentaneamente il secondo posto del girone nord di A2. Parte forte la formazione di coach Dato che va a rete nove volte consecutivamente nei primi 15 minuti di gioco; Polifemo segna la prima rete della 7 Scogli a 5 secondi dall'intervallo lungo (9-1). In apertura terzo tempo la Nuoto Catania allunga con un break di 3 reti (12-1), segnando il massimo vantaggio della partita. Le squadre avanzano punto a punto per i successivi 11 minuti di gara, chiudendo alla sirena sul punteggio di 5-15. La 7 Scogli rimane a un punto in fondo alla classifica.


TELIMAR-TGROUP ARECHI 10-13


TelimarArechi22 04 17


TELIMAR: Serrentino, Lisica 1 (1 rig.), Galioto 2, Di Patti, Lo Dico, Geloso, Giliberti 1, Geloso 1, Lo Cascio 4, De Caro, Fabiano, Pesenti 1, Sansone. All. Schimmenti
TGROUP ARECHI: Busa', Luongo 5 (1 rig.), Giordano 1, Esposito 2, Lobov 2, Esposito 2, Busa', Iannicelli, Russo, De Rosa 1, Baldi, Massa, Ferrigno. All. Grieco
Arbitri: Bianco e Savino
Note: parziali 4-3, 1-3, 2-3, 3-4. Spettatori 100 circa. Superiorità numeriche: Telimar 2/5 + un rigore. Tgroup Arechi 4/6 + un rigore. Uscito per limite di falli Massa (A) nel terzo tempo.


La Tgroup Arechi supera in trasferta la Telimar anche grazie alla cinquina realizzata da Luongo. I padroni di casa iniziano molto bene la sfida portandosi sul 4-3 al termine della prima frazione. Gli ospiti ribaltano il risultato nel secondo periodo (3-1) con le reti di Giordano, Luongo e Lobov; Lisica trova la rete per i siciliani. I campani allungano nella terza frazione (3-2) e ad otto minuti dalla fine si trovano in vantaggio 9-7. L'ultimo tempo termina 4-3 per la squadra di Grieco la quale va a bersaglio due volte con Luongo, una con De Rosa ed un'altra con Esposito, per la Telimar realizza una tripletta Lo Cascio (4 gol totali). Gli ospiti si confermano seconda forza del campionato a parimerito con la Nuoto Catania.


WATERPOLO BARI-ROMA NUOTO 11-9


bari
WATERPOLO BARI: Tramacera, Gregorio 2, Sassanelli 1, Scamarcio, Provenzale 4 (2 rig.), Nosovic, Padolecchia 1, Santamato 1, Di Pasquale 1, Palmisano 1, Valentini, Patti, Orsi. All. Risola.
ROMA NUOTO: De Michelis, De Robertis, Faraglia, Fiorillo 2, Panerai 1, Navarra, Pinci, Moroni, Lapenna, Faiella 2, Africano 3, Letizi 1. All. Fiorillo.
Arbitri: Barletta e Pascucci.
Note: parziali 1-1, 4-3, 2-3, 4-2. La Roma Nuoto ha 11 giocatori a referto. Espulso Africano nel quarto tempo per brutalità. Usciti per limite di falli Santamato (B) nel terzo tempo e Sassanelli (B) nel quarto. Superiorità numeriche: Waterpolo Bari 4/11 + due rigori; Roma Nuoto 4/12. Spettatori 250 circa.


La Watepolo Bari batte la Roma Nuoto, prima della classe, e sale a -8 dalla testa della classifica. Apre le marcature Sassanelli per i padroni di casa, Fiorillo e Faiella fra la fine del primo quarto e l'inizio del secondo ribaltano il risultato: (2-1). La rete di Palmisano e la doppietta di Provenzale riportano in vantaggio la Waterpolo Bari (4-2); Panerai e Faiella ristabiliscono la parità, Santamato manda le squadre all'intervallo lungo sul 5-4. Al rientro gli ospiti allungano con Africano e Letizi, ma la risposta della squadra allenata da coach Risola non si lascia attendere e ristabilisce la parità a fine terzo periodo: 7-7. In apertura degli ultimi 8 minuti di gioco Gregorio segna il vantaggio dei padroni di casa, Africano e Fiorillo ribaltano ancora una volta il punteggio: 9-8 per la Roma Nuoto. Africano viene espulso per brutalità regalando un rigore ai padroni di casa che trasformano da Provenzale che pareggia. I pugliesi dilagano sfruttando i 4 minuti di gioco in superiorità con Gregorio e Di Pasquale.


RN FROSINONE-NC CIVITAVECCHIA 10-9


FrosinoneCivitavecchia22 04 17


RN FROSINONE: Lanotte, Carchiolo 3, Murro 1, Bardella 1, Vitale 1, Perazzetti, Spinelli 1, Scassellati, Onida 2, Ceccarelli, Salvatori, Carnevali 1, Vespa. All. Lorenzini
NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni, Iula, Chiarelli, Zanetic 2, Calcaterra 2, Caponero, Quaglio, Romiti 1, Castello, Checchini 2, Muneroni 2, Pagliarini. All. Pagliarini
Arbitri: De Girolamo e Ricciotti
Note: parziali 2-2, 2-1, 2-2, 4-4. Spettatori 100 circa. Superiorità numeriche RN Frosinone 4/13, NC Civitavecchia 4/9. Usciti per limite di falli Onda (F), Murro (F) e Iula (C) nel quarto tempo.


Un gol allo scadere realizzato da Spinelli permette alla RN Frosinone di superare la NC Civitavecchia nel derby laziale. Il primo tempo si conclude in parità (2-2): Vitale e Carchiolo segnano per i padroni di casa, Zanetic e Callcaterra per gli avversari. La squadra di Lorenzini ottiene il vantaggio nella seconda frazione (2-1) grazie alle reti di Onida e Murro, cui risponde Checchini. Con il terzo periodo che termina in parità (2-2), gli ultimi otto minuti dalla fine della gara il risultato sul 6-5. L'ultimo tempo è spettacolare: Carchiolo, Carnevali e Bardella segnano per Frosinone mentre per Civitavecchia vanno a bersaglio Muneroni (doppietta), Zanetic e Calcaterra, portando la partita in parità a 1.24 dal termine. Poi la prodezza di Spinelli che chiude i giochi.


CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO-LATINA PALLANUOTO 12-4


SalernoLatina22 04 17


CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Noviello, Fortunato, Maras 2 (1 rig.), Migliaccio 5, Pasca Di Magliano, Pica, De Luce 1, D'angelo, Gallozzi 1, Parrilli 1, Saviano 2, Ingrosso, Scotti Galletta. All. Citro
LATINA PALLANUOTO: Bonito, Simeoni, Mattiello, Zilli, Mauti 2, Falco, Mellacina, Priori, Parisi, Sabioni 2, Aiello, Barberini, De Bonis. All. Tofani
Arbitri: Marongiu e Piano
Note: parziali 0-1, 3-0, 5-1, 4-2 . Spettatori 200 circa. Espulso Parisi (L) per brutalità nel quarto tempo e D'Angelo (S) per gioco aggressivo nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Campolongo Hospital RN Salerno 5/7 + un rigore, Latina Pallanuoto 0/7.


La Rari Nantes Salerno supera la Latina Pallanuoto grazie ad una cinquina di Migliaccio. Il primo tempo si conclude 1-0 per gli ospiti con gol di Sabioni. Nel secondo periodo i padroni di casa ribaltano il risultato grazie alla doppietta di Migliaccio e al gol di De Luce. La terza frazione termina 5-1 per gli uomini di Citro: ad otto minuti dalla fine il risultato è 8-2 per i campani. A punteggio acquisito, il Salerno allunga nell'ultimo periodo (4-2) e porta a casa una vittoria che permette loro di confermare il quarto posto con vista playoff.


ROMA 2007 ARVALIA-POL. MURI ANTICHI 7-9


ARVALIA MURI12221221


ROMA 2007 ARVALIA: Rossi, Sebastiani, Re, De Luca, Mazzi, Lisi, Di Santo, Ferrante 1, Sacco 2, Sebastiani 3, Spiezio 1, Accorsi, Gilardi. All.Bevilacqua
POL MURI ANTICHI: Jurisic, Scebba, Castagna, Reina, Mulcahy 9 (3 rig.), Cassarino, Scire', Vinci, Belfiore, Indelicato, Paratore, Muscuso, Gangi. All. Puliafito
Arbitri: Cirillo e Zedda
Note: parziali 2-1, 1-3, 3-2, 1-3 . Spettatori 100 circa; Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche Arvalia 2/8, M.Antichi 2/3 + 3 rigori.


La Poliportiva Muri Antichi, trascinata da uno scatenato Mulcahy autore di tutti i gol, passa 9-7 in casa della Roma 2007 Arvalia, staccandosi definitivamente dalla zona play out. Non pochi rimpianti per i capitolini avanti 6-5, con la doppietta di Sebastiani e Ferrante, a metà della terza frazione. Poi Mulcahy segna tre gol in sequenza che valgono l'8-6 e successivamente trasforma il rigore del definitivo 9-7.