Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 Sud. Report 3^ di ritorno

Pallanuoto
images/joomlart/article/9ee922f7d44961b8b9650cc6d7f9dab0.jpg

In acqua per la quattordicesima (terza di ritorno) di serie A2 maschile. Le prime quattro ai playoff, le ultime retrocedono. Seguono tabellini e commenti:


Girone Sud

Pescara-Famila Muri Antichi 8-8


ROMA VIS NOVA PN-NC CIVITAVECCHIA 8-7
Roma 3

ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro, Ferraro 3, Cardoni, Rella 1, Bitadze 3, Vittorioso, Vitola, Gobbi 1, Ciotti, De Bonis, La Grotta. All. Calcaterra
NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni, Iula, De Rosa Diego, Bogdanovic 3 (1 rig.), Pagliarini, Minisini 2, Midio, Romiti 1, Castello 1, Checchini, Caponero, Greco Mattia. All. Pagliarini
Arbitri: Romolini e Taccini
Note: parziali 2-1, 3-3, 3-2, 0-1. Usciti per limite di falli Caponero (C), Muneroni (C) e Antonucci (R) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova PN 2/9, NC Civitavecchia 2/12 + 1 rig. Spettatori 100 circa.


Cronaca. Preziosa vittoria della Roma Vis Nova PN che con questi tre punti prosegue la corsa verso i playoff, ai danni del Civitavecchia, che cede solamente nei minuti finali. Aprono le marcature gli ospiti con Minisini, cui rispondono i padroni di casa con un break di 3-0, firmato dalla doppietta di Ferraro seguito dal gol di Rella. Gli uomini di coach Pagliarini non si perdono d'animo ed agguantano il pari con Romiti (4-4), ma il georgiano Bitadze permette ai suoi di andare sopra di una lunghezza all'intervallo lungo. Al rientro in vasca ancora Bitadze va di nuovo a referto. Replicano prontamente Minisini e Bogdanovic rimettendo il punteggio in parità (6-6). La chiave del match è proprio verso la fine del terzo quarto, quando Gobbi e Ferraro siglano il +2 (8-6). Ancora Bogdanovic (tripletta) prova a spronare i suoi per rimontare realizzando la rete che vale il -1, ma la formazione capitolina è brava a chiudere tutti gli spazi fino all'ultimo secondo.


WATERPOLO BARI-TELIMAR 10-9
bari 2

WATERPOLO BARI: Tramacera, De Luce, Clemente L., Scamarcio 1, Provenzale 5 (1 rig.), Gregorio, Padolecchia, Santamato 3, Di Pasquale 1, Magrone P., De Astis D., Concina, Orsi. All. Risola
TELIMAR: Sansone, Lisica 1, Geloso D., Di Patti 1, Di Maio, Geloso C., Giliberti 1, De Caro 2, Lo Cascio 2, Puglisi, Fabiano 2, Lo Dico, Di Falco R. All. Quartuccio
Arbitri: Barletta e Calabro
Note: parziali 3-1, 2-3, 2-3, 3-2. Espulsi Provenzale (B) e Giliberti (T) nel quarto tempo per gioco scorretto. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Waterpolo Bari 3/9 + un rig., Telimar 2/10. Spettatori 150 circa.


Cronaca. Con un gol di Santamato ad un minuto dalla sirena, la Waterpolo Bari ottiene un'importante e sofferta  vittoria contro un'indomita Telimar, che le permette di allontanarsi dalle zone basse della classifica. In una partita molto combattuta, Giliberti firma il primo gol dell'incontro. Provenzale, due reti, e Di Pasquale ribaltano subito il risultato (3-1). Nonostante lo svantaggio, gli ospiti riescono a recuperare non lasciando andare via gli avversari, il tabellone segna 5-4 alla fine della seconda frazione. Inizia un testa a testa, in cui nessuna delle due squadre riesce ad imporre il proprio ritmo sull'altra. I padroni di casa tentano l'allungo portandosi sul 7-5, ma gli ospiti ricuciono lo strappo con Fabiano e Lisica. Le formazioni continuano ad alternarsi al comando fino a quando la doppietta di Santamato nei minuti finali regala defintivamente il successo di misura agli atleti di coach Risola.


PESCARA N E PN-MURI ANTICHI 8-8
pescara muri antichi


PESCARA N e PN: Cappuccio, Di Nardo 1, Sarnicola, Di Fulvio 2, De Ioris 2, Magnante, Giordano 2, Provenzano, Laurenzi, D'aloisio 1, Delas, Prosperi, Febbo. All. Mammarella
POL MURI ANTICHI: Ruggieri, Fellner 3, Nicolosi, Zovko, Leonardi, Aiello, Scebba 2, Belfiore, Castagna, Paratore, Zummo, Tropea, Calarco 3. All. Puliafito
Arbitri: Nicolai e Baretta
Note: parziali 3-1, 4-1, 0-3, 1-3. Usciti per limite di falli: Provenzano e D'Aloisio (Pescara) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pescara 4/9, Muri Antichi 6/14. Spettatori: 100 circa. Espulso per proteste Delas (Pescara) e il tecnico del Pescara Mammarella, entrambi nel quarto tempo.


Cronaca. Pareggio con rimpianto per entrambe le squadre, quello tra Pescara e Muri antichi. Primi due tempi dominati dai padroni di casa, che mettono a segno sette reti (doppiette di De Ioris e Giordano) contro le due avversarie. Al cambio campo sono invece gli ospiti a rifarsi sotto, prima imponendosi con un secco 3-0 nel terzo parziale firmato Scebba e Fellner, poi compiendo il sorpasso nell'ultima frazione di gioco, con la terza rete di Fellner e il bis di Calarco. Di Fulvio, per gli abruzzesi, segna il gol del pareggio finale.


ROMA NUOTO-CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO 12-10

Roma Nuoto: De Michelis, De Santis 1, Faraglia 2, Moroni 1, De Robertis 1, Navarra 1, Camilleri 2 (1 rig.), Innocenzi 1, Lapenna, Calcaterra, Africano 2, Narciso 1, Pinci. All. Gatto
Campolongo Hospital RN Salerno: Santini, Luongo 1, Agostini, Polifemo 1, Scotti Galletta 1, Gallozzi 1, Fortunato, Cupic, Saviano 2, Parrilli 2, Spatuzzo 1, Pica 1, Gregori. All. Citro
Arbitri: Magnesia e Zedda
Note: parziali 5-2, 2-4, 3-0, 2-4. Spettatori: 200 circa. Usciti per limite di falli: nel terzo tempo De Robertis e Navarra (Roma Nuoto); nel quarto tempo Cupic e Spatuzzo (Salerno). Espulso il tecnico Citro (RN Salerno) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Roma 4/11 +1 rigore, Salerno 2/15.


ROMA NUOTO-CAMPOLONGOHOSPITAL RN SALERNO 12-10
roma salerno
ROMA NUOTO: De Michelis, De Santis 1, Faraglia 2, Moroni 1, De Robertis 1, Navarra 1, Camilleri 2 (1 rig.), Innocenzi 1, Lapenna, Calcaterra, Africano 2, Narciso 1, Pinci. All. Gatto
CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 1, Agostini, Polifemo 1, Scotti Galletta 1, Gallozzi 1, Fortunato, Cupic, Saviano 2, Parrilli 2, Spatuzzo 1, Pica 1, Gregori. All. Citro
Arbitri: Magnesia e Zedda
Note: parziali 5-2, 2-4, 3-0, 2-4. Spettatori: 200 circa. Usciti per limite di falli: nel terzo tempo De Robertis e Navarra (Roma Nuoto); nel quarto tempo Cupic e Spatuzzo (Salerno). Espulso il tecnico Citro (RN Salerno) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Roma 4/11 +1 rigore, Salerno 2/15


Cronaca. Alla piscina del Foro Italico è Roma Nuoto a portarsi a casa la vittoria nello scontro al vertice con la (ormai ex) capolista RN Salerno. I padroni di casa sono fin da subito all'attacco, portandosi in vantaggio nel primo tempo per 5-2 (doppietta di Camilleri), poi subendo il rientro dei campani che si rifanno sotto nel secondo parziale portandosi sul 7-6. Ma i giallorossi non demordono e allungano ancora nella teza frazione di gioco, portandosi a quattro reti di vantaggio sugli avversari. Nonostante il poker firmato Gallozzi, Parrilli, Pica e Spatuzzo gli ospiti non riescono a colmare lo svantaggio e devono caedere il primo posto in classifica ai capitolini.


LA STUDIO SENESE CESPORT-LATINA PN 5-9
cesport latina


LA STUDIO SENESE CESPORT: Turiello, Vitullo, Anello, Rigo, Di Carluccio, Miskovic 1, Dublino, Incoglia 1, Ruocco 1, Femiano 1, Di Costanzo 1, D'antonio, Tartaro. All. Rossi
LATINA PALLANUOTO: Bonito, Schettino, Giugliano, Migliaccio 3, Mauti 1, Falco, Mellacina, Maras 1, Parisi 1, Priori 1, Barberini, Mele 1, Marini. All. Mirarchi
Arbitri: De Girolamo e Ferrari
Note: parziali 1-1, 1-3, 1-2, 2-2 . Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Cesport 1/9, Latina 3/5. Spettatori: 100 circa.


Cronaca. Sale al secondo posto in classifica la Latina PN, grazie alla vittoria in trasferta contro La Studio Senese Cesport. Dopo un primo tempo di studio da parte delle due squadre, sono proprio gli ospiti a portarsi in avanti nella seconda frazione, chiusa 5-2 grazie alla doppietta di Migliaccio e alla rete di Priori. Il vantaggio si concretizza poi al cambio campo, con i gol di Mele e Mauti in risposta al tentativo di recupero operato da Di Costanzo (Cesport). Il pari dell'ultimo quarto non cambia la sostanza del risultato e la Latina PN guadagna così 3 punti preziosi in prospettiva play off.


TGROUP ARECHI-ROMA 2007 ARVALIA 5-6
arechi 2

TGROUP ARECHI: Panza, Sanges, Giordano 1, Esposito G. 1, Pasca Di Magliano 1, Esposito C., D'angelo, Iannicelli, Lobov, Spinelli, Baldi 1, Massa 1, Spinelli. All. Milic
ROMA 2007 ARVALIA: Washburn, Bogni 2, Re, Fiorillo 2, Mazzi, De Vecchis, Di Santo, Perciballe, Sacco 1, Rossi, Spiezio 1, Letizi, Faiella. All. Ciocchetti
Arbitri: Filippini e Schiavo
Note: parziali 2-2, 1-1, 2-0, 0-3. Espulsi Letizi (R) e Esposito G. (A) per reciproche scorrettezze nel terzo tempo. Usciti per limite di falli Mazzi (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: TGroup Arechi 0/10, Roma 2007 Arvalia 1/7. Spettatori 100 circa.


Cronaca. Con un'ottima gestione dell'ultimo quarto, la Roma 2007 Arvalia conquista la terza vittoria stagionale. I padroni di casa vanno sul 2-0 dopo pochi minuti dal fischio d'inizio, Fiorillo e Bogni si impegnano ad annullare lo svantaggio prima della fine del periodo. Poco dopo Fiorillo replica al gol di Gianluca Esposito mantenendo il punteggio in parità (3-3). Nel terzo parziale la formazione in calottina bianca prova a staccare gli avversari, con Pasca Di Magliano e Giordano si porta sul 5-3. Spiezio e Bogni sono gli artefici del pareggio all'inizio della quarta frazione. Poi la rete in extremis di Sacco, a 24" dalla sirena, regala il successo alla squadra di Ciocchetti.




diretta streaming su
https://www.facebook.com/Napoleggiamo/ 


Vai alla classifica