Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

4 Nazioni - Città di Roma Italia-Olanda 10-7

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/341835f1b11138491db373f80404e3bc.jpg

Le Azzurre risolvono la gara tra il secondo e il terzo tempo con un parziale di 6-0. In rete otto giocatrici. La soddisfazione di Maugeri. In precedenza Grecia-Australia 11-10

ROMA
L'Italia batte l'Olanda 10-7 e apre il Quattro Nazioni - Città di Roma - con un successo incoraggiante in chiave olimpica.
Le Azzurre risolvono l'incontro a cavallo tra il secondo e terzo tempo senza subire gol per 11 minuti e con un break di 6-0 che le porta dal 3-3 al 9-3.
Sotto solo all'inizio (1-0 di Smit in superiorità numerica), il Setterosa allunga con le reti in sequenza di Pavan (4-3) in controfuga, Valkai (5-3) servita sottomisura da un fraseggio Biancardi-Di Mario, Zanchi (6-3, 9-3) con due conclusioni dal perimetro, Musumeci (7-3) dalla distanza e Biancardi (8-3) in tap-in su tentativi di Ragusa e Frassinetti.
Tardiva la reazione dell'Olanda, frenata, dopo quattro gol in tre minuti, dal conclusivo 10-7 di Ragusa. 
Soddisfatto il Ct Mauro Maugeri: "Sono abbastanza contento, non del tutto perché abbiamo permesso all'Olanda di rientrare in partita nel quarto tempo. Fino ad allora, nonostante le pensanti assenze di capitan Miceli e di Casanova, la squadra mi ha fornito indicazioni molto positive, sia in fase di costruzione sia in interdizione. In questi giorni, oltretutto, stiamo lavorando molto in palestra e rifinendo schemi e movimenti in vista del preolimpico di Imperia (17-24 febbraio, ndr). I risultati contano poco, ma battere con decisione l'Olanda - che già si è qualificata ai Giochi di Pechino vincendo il preolimpico europeo dell'estate scorsa - è certamente un'inizione di fiducia per tutto il gruppo". 
In precedenza la Grecia aveva battuto l'Australia 11-10.
  
Italia-Olanda 10-7 tabellino
Italia: Gigli, Pavan 1, Biancardi 1, Bosurgi 1, Valkai 1, Zanchi 2, Di Mario 2 (rig.), Ragusa 1, Colaiocco, Rocco, Musumeci 1, Frassinetti, Bosello. All. Maugeri.
Olanda: Van Der Meijden, Smit 1, Vermeer, Hakhverdian, Van Den Ham 2, De Bruijn 3, Van Belkum, Klein 1, Van Den Berg, Genee, Guichelaar, Mandjes, Heinis. All. Van Galen. 
Arbirti: Harrod (Aus) e Juhasz (Ung).
Delegato Len: Perisic (Srb).
Note: parziali 2-2, 3-1, 4-1, 1-3. Uscita per limite di falli Rocco (I) a 5'02 del quarto tempo. Ammonito per proteste Van Galen (allenatore Olanda) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Italia 1/4, Olanda 2/7. Spettatori 300 circa. In tribuna il Presidente della Federnuoto Paolo Barelli; per l'Italia i portieri Gay e Brancati, capitan Miceli (influenzata) e Casanova (contrattura muscolare).
 
Australia-Grecia 10-11 tabellino 
Australia: Mc Cormack, Beadswort 2, Cuffe 3, Rippon 1, Fraser 1, Knox 1, Gofers, Finucane, Douglass 1, O'Neill, Rippon 1, Hetzel, Brown. All. Mc Fadden.
Grecia: Tsouri, Asimaki, Gerolymou 1 (rig.), Iosifidou, Liosi 3, Kozompoli 3, Oikonomopoulou 1, Roumpesi, Moraitidou 2, Avramidou 1, Kouteli, Ellinaki. All. Iosifidis.
Arbitri: Bonnay (Fra) e Matache (Rom).
Delegato Len: Perisic (Srb).
Note: parziali 3-4, 1-4, 4-1, 2-2. Nessuna uscita per limite di falli, né espulsa. Superiorità numeriche: Australia 2/2 + 2 rigori falliti, Grecia 2/5. Tsouri (G) para un rigore a Cuffe nel primo tempo sul 2-2 e un altro a Beadswort nel secondo tempo sul 7-4. Il portiere Brown (A) sostituisce Mc Cormack nel secondo tempo, sul 4-7. Spettatori 200 circa.
      
Decide il gol di Kozompoli dopo un'incredibile rimonta dell'Australia che, sotto 9-4 ad inizio terzo tempo (massimo vantaggio ellenico), pareggia prima sul 9-9 con Cuffe ad inizio quarto tempo, poi sul 10-10 con Beadsworth. 

Quattro Nazioni - Città di Roma
Domani Sport e Spettacolo
QUATTRO NAZIONI - CITTA' DI ROMA
Piscina del Foro Italico

Lunedì 28 gennaio
Australia-Grecia 10-11
Italia-Olanda 10-7

Martedì 29 gennaio
17.45 Italia-Grecia
diretta Rai Sport Satellite
19.00 Olanda-Australia

Mercoledì 30 gennaio
9.30 Grecia-Olanda
11.00 Italia-Australia

TRA SPORT E SPETTACOLO

Martedì 29 gennaio
Test preolimpico maschile
16.30 Italia-Grecia maschile
diretta Rai Sport Satellite dalle 17.00

Cinema Embassy
via Stoppani, 7 (Roma, Parioli)
20.30 Film “Pride”
Serata di beneficenza in favore dell'
Associazione Genitori Oncologia Pediatrica
organizzata CO dei Mondiali di Roma 09 e FIN
In sala Raoul Bova e Monica Bellucci