Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Convegno Allenatori Venerdì si aprono i lavori

News Pallanuoto precedenti

Appuntamento a Fiuggi per la tre giorni di confronto e approfondimento. Le considerazioni del Consigliere Del Bianco, responsabile del SIT, e dei Commissari Tecnici Campagna e Fiori

ROMA
Venerdì pomeriggio, alle 15, presso l'Hotel Silva Splendid di Fiuggi (in corso Nuova Italia, 40), il Vice Presidente Lorenzo Ravina e il Consigliere Federale Roberto Del Bianco, responsabile del Settore Istruzione Tecnica, apriranno il "Convegno Allenatori", aggiornamento curriculare dei tecnici di pallanuoto di primo e secondo livello. Saranno tre giorni di confronto per l'intero movimento.
"Abbiamo programmato il Convengo Allenatori perché sentivamo la necessità di presentare un evento con alti livelli di contenuto - spiega Roberto Del Bianco -  Sarà l'occasione di un incontro-confronto sugli aspetti tecnici, scientifici, metodologici ed esperienziali legati alla pallanuoto. In tal senso abbiamo invitato ospiti illustri guidati da Julio Velasco, il tecnico più vincente della pallavolo italiana, proprio per fare il punto sull'evoluzione tecnico-tattica degli sport di squadra in Italia e stabilire un confronto per la crescita della pallanuoto. Ci aspettiamo un buon ritorno d'immagine e partecipazione (sono oltre 150 le iscrizioni) che aiuti questo splendido sport ad emanciparsi dalle gelosie e dalle privatizzazioni culturali. L'obiettivo è trasversale, il messaggio è indirizzato a tutti i tecnici: dalla base all'alto livello".
Il Commissario tecnico della Nazionale maschile, Alessandro Campagna, evidenzia l'importanza dei temi trattati : "Mi auguro che il Convegno promuova la pratica comune delle metodologie di insegnamento ai giovani per creare una scuola italiana di riferimento. Il parterre dei relatori che riguarda gli aspetti tecnici, tattici e relativi alla preparazione fisica è di provata competenza. Sono convinto che tutti gli allenatori che prenderanno parte al Convegno, oltre ad arricchirsi culturalmente, trarranno benefici per operare con maggiore determinazione, equilibrio e costanza nel prossimo futuro. Saranno molteplici ed eterogenei i temi trattati, ma vorrei sottolineare l'importanza degli aspetti che riguardano la crescita dei giovani - attraverso modelli funzionali della preparazione fisica e l'ausilio della tecnologia - e l'universo arbitrale, che è legato all'insegnamento della tecnica agonistica. Il gruppo di lavoro che ho coinvolto nel "Progetto Pallanuoto" costituito da Pino Porzio, Claudio Mistrangelo, Massimo Tafuro e Roberto Del Bianco continuerà il suo percorso per l'intero quadriennio. Con l'aiuto della Federazione Italiana Nuoto e del Settore Istruzione Tecnica proseguiremo a monitorare l'intero movimento pallanotistico e ad approfondire tematiche di crescita attraverso riunioni tecniche, programmatiche e di controllo periferiche e centrali. Ritengo sia molto importante richiamare l'attenzione delle Società al fine di promuovere ulteriori collaborazioni e pianificazioni sinergiche. Mi auguro di riscontrare un'adesione di massa e mi assumo l'impegno di promuovere il Convegno Allenatori una volta l'anno sino alle Olimpiadi di Londra 2012". 
Il Commissario tecnico della Nazionale femminile, Roberto Fiori, richiama l'attenzione sul movimento femminile: "Come colmare il gap fisico nei confronti delle altre nazionali di riferimento per evitare di essere condizionati nella costruzione del gioco? Perché non siamo incisivi con continuità al tiro? Brevi collegiali di controllo durante la stagione e i ritiri estivi sono sufficienti alle Nazionali per preparare i tornei internazionali? La costituzione del Club Italia a livello giovanile e assoluto può essere un'iniziativa che stimoli e promuova ulteriormente la creazione di una scuola italiana? Come migliorare l'interpretazione dell'arbitraggio e come favorire una crescita del settore arbitrale? Questi e molti altri saranno gli interrogativi a cui proveremo a rispondere nel corso del convegno allenatori per cercare di costruire una base comune di sviluppo tecnico e programmatico che innalzi il livello medio della pallanuoto femminile italiana. Seppur il movimento giovanile ha colto importanti risultati nel recente passato, è evidente la necessità di programmare il lavoro da svolgere in sinergia con i club e di approfondire molteplici aspetti tecnici, tattici e fisici emersi dal campionato, dalle finali scudetto giovanili e dalle manifestazioni internazionali. Su tutti: la preparazione a livello giovanile, determinante per la crescita delle atlete nazionali e per la formazione di campionesse che possano essere un riferimento aggregativo e un esempio da emulare per l'ambiente. In tal senso tutti gli interventi che riguardano la preparazione fisica e natatoria saranno di fondamentale importanza, così come il confronto con gli allenatori societari per comprendere dove e come attivarsi per compensare carenze tecniche o trovare insieme soluzioni, avendo la consapevolezza delle difficoltà logistiche ed economiche che si affrontano quotidianamente. Invito tutti a partecipare al fine di costruire insieme una base di dialogo costruttivo che possa determinare la realizzazione di una scuola italiana".
   
Vai alla circolare


Convegno Allenatori Pallanuoto
FIUGGI, 2-4 ottobre 2009
Venerdì 2 ottobre
15.00–15.15
Saluto del Presidente e delle Autorità
Paolo Barelli - Presidente FIN
Lorenzo Ravina - Vice Presidente FIN
Antonello Panza - Segretario Generale FIN
15.15–15.30
Apertura del Convegno: obiettivi e contenuti
Roberto Del Bianco - Consigliere Federale
e Responsabile SIT
15.30–16.15
La preparazione delle squadre maschili e femminili
Alessandro Campagna – Roberto Fiori
16.15–17.15
Modello tecnico-tattico dal 2006 in poi
Giuseppe Porzio – Pierluigi Formiconi

17.45–18.30
Dalla ricerca al campo: la psicologia scende in vasca
Marisa Muzio
18.30–19.30 Dal modello funzionale
all’allenamento: la costruzione delle basi organiche
Giovanni Melchiorri – Marco Bonifazi
19.30–20.00 Chiarimenti e interventi

Sabato 3 ottobre
09.00–09.30
Dalla competenza motoria
al talento sportivo Roberto Del Bianco
09.30–10.15
La pallanuoto 6-11 anni dentro e fuori la corsia
Massimo Tafuro – Claudio Mistrangelo
10.15–10.45
Percorso tecnico 11-14 anni
Paolo Zizza

11.15–11.45
Percorso tecnico 15-18 anni
Fernando Pesci
11.45–12.15
Allenare la forza in età evolutiva
Renato Manno
12.15–12.45
Il nuoto per la pallanuoto in età giovanile
Marco Bonifazi

15.00–15.30
Presentazione DVD della tecnica e tattica individuale
Alessandro Campagna – Daria Licci
15.30–16.15
Progressione didattica
delle esercitazioni del Centro Boa
Claudio Mistrangelo
16.15–17.00
Progressione didattica
delle esercitazioni del marcatore del Centro Boa
Giuseppe Porzio

17.30–18.00
Costruzione della controfuga 6-5
Massimo Tafuro
18.00–18.30
Esercitazioni con la palla
Alessandro Campagna
18.30–19.30
La conduzione della squadra
Julio Velasco
19.30–20.15
Tavola Rotonda sui temi trattati
Moderatore: Francesco Postiglione

Domenica 4 ottobre
09.00–09.30
La tecnologia al servizio
della Pallanuoto: nuovi software
Marco Russo – Raniero Romagnoli
09.30–10.15
Indicazioni tecniche per la stagione 2010
Roberto Petronilli
10.15–11.00
Analisi ed evoluzione dell’arbitraggio ai Mondiali
Massimiliano Caputi – Filippo Gomez

11.30–12.00
Novità tattiche della pallanuoto femminile ai Mondiali
Roberto Fiori
12.00–12.45
Analisi del gioco durante i Mondiali
Alessandro Campagna

13.15 Chiusura dei lavori e consegna degli attestati