Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Torneo di Rotterdam all'Italia. 11-11 con la Spagna

Pallanuoto
images/large/SETTEROSA.ROTTERDAM.2019.jpg

Il Setterosa si aggiudica il Tre Nazioni olandese. A Rotterdam, nella giornata conclusiva del triangolare con Spagna e Olanda, pareggia con la Spagna, già battuta lunedì e chiude il torneo imbattuta. Il secondo confronto con le "furie rosse" di Angel Oca si conclude 11-11 con le azzurre, vice campionesse olimpiche, in rimonta che pareggiano a due secondi dalla sirena con il gol dell'italo-brasiliana Chiappini in superiorità numerica. Spagna avanti dall'inizio ma Italia sempre reattiva. Gran repcupero della squadra di Fabio Conti dal -4 di metà gara (8-4 di Anna Espar al minuto 15'39") al 9-9 del quinto minuto del quarto tempo (gol del capitano Queirolo). Spagna di nuovo avanti +2 e Setterosa che recupera con due gol in cinquanta secondi: Bianconi e Chiappini. Nella giornata di lunedì doppio successo del Setterosa: 11-9 con la Spagna e 13-11 con l'Olanda e martedì il pareggio 12-12 nel secondo match con le campionesse d'Europa. Alle 16.00 si chiude con Spagna-Olanda ma l'Italia può già festeggiare.

SPAGNA-ITALIA 11-11
SPAGNA. Ester, Bach, A. Espar 1, Ortiz 3, Aznar 1, Lloret 2, C. Espar, Pena, Forca, Gonzalez 1, Crespi 1, Leiton 2, Sanchez. All. Oca
ITALIA. Gorlero, Tabani 2, Garibotti,  Avegno 1, Queirolo 1, Aiello, Picozzi 2, Bianconi 2, Emmolo 1, Palmieri, Chiappini 1, Viacava, Maretta 1. All. Conti 
Note: parziali 3-3, 5-1, 0-3, 3-4. Uscite per limite di falli Forca nel terzo e Pena nel quarto (E), Aiello e Palmieri nel quarto tempo (I). Per l'Italia in tribuna Lavi e Marcialis.

ROAD TO GWANGJU. Lunedì 8 luglio è prevista la partenza per la Corea del Sud. L'Italia esordirà con l'Australia il 14 luglio alle 20.30 locali (le 13.30 italiane), poi affronterà il Giappone il 16 luglio alle 17.50 locali (le 10.50 italiane) e la Cina il 18 luglio alle 12.30 di Gwangju (quando i Italia saranno le 5.30 del mattino). Ottavi di finale il 20 luglio ma la vittoria del girone consentirebbe alle azzurre di qualificarsi direttamente ai quarti di finale del 22 luglio. Il 24 si giocheranno le semifinali e il 26 le finali. La squadra campione del mondo si qualificherà alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Gli Stati Uniti sono già qualificati ai Giochi Olimpici in virtù del sucesso in World League - dove hanno battuto 10-9 l'Italia in finale il 9 giugno scorso a Budapest - quindi nel caso in cui raggiungessero la finale anche l'altra finalista staccherebbe automaticamente il pass per Tokyo.

Le 200 partite di Elisa Queirolo