Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Serie A1 femminile La quarta giornata

Pallanuoto

Dopo cinque settimane di stop torna il campionato di serie A1 femminile. La quarta giornata del torneo segna il primo strappo al vertice. Il Rapallo Nuoto batte in rimonta per 13-11 la Geymonat Orizzonte Catania in trasferta, staccando le etnee e rimanendo al comando solitario della classifica. Decisiva Sonia Criscuolo, autrice di quattro gol. 
Vittorie esterne anche per il Plebiscito Padova, 11-9 a Imperia sulla Mediterranea con poker di Motta, e RN Bologna, 8-5 sulla Roma Pallanuoto al Foro Italico. Successo casalingo, invece, per la Waterpolo Despar Messina, che si impone per 10-4 sull'Igm Ortigia: triplette di Bujka e Ayale.
Chiude il programma Rari Nantes Bogliasco-NGM Firenze Waterpolo 9-11. La tripletta di Bartolini regala alle toscane il balzo al terzo posto in classifica.
 
Geymonat Orizzonte-Rapallo Pallanuoto 11-13
Geymonat Orizzonte Catania: Ricciardi, A. Musumeci, Garibotti 1, Radicchi 2, Di Mario 5 (3 rig.), Aiello 1, Palmieri 1, Marletta, Lombardo, M. Musumeci, Dursi, Perreault 1, Brancati. All. Miceli.
Rapallo Pallanuoto: Stasi, Gragnolati, Avegnoe, Kisteleki 2 (1 rig.), Queirolo 2, Bertora, Bonino, S. Criscuolo 4, C. Criscuolo, Rambaldi 3, Cotti, Frassinetti 2, Isola. All. Sinatra.
Arbitri: Severo e Zappatore.
Note: parziali 3-2, 4-3, 4-4, 0-4. Uscita per limite di falli Rambaldi (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Orizzonte 3/6, Rapallo 4/6. Spettatori 300 circa.
 
Mediterranea Imperia-Plebiscito Padova 9-11
Mediterranea Imperia: Giulia Gorlero, Ralat, Borriello, Gloria Gorlero, Stieber 3, Emmolo 5 (1 rig.), Carrega 1, Russo, Risivi, Bencardino, Drocco, Pomeri, Casanova. All. Capanna.
Plebiscito Padova: Teani, L. Barzon 2, I. Savioli 2, Sganzerla, M. Savioli, Stomphorst 1, Gibellini 1, Luci, Rocco 1, Bosello, Barbazza, A. Barzon, Motta 4. All. Cobalchin.
Arbitri: Fusco e Taccini.
Note: parziali 4-1, 2-3, 1-4, 2-3. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Imperia 2/6, Plebiscito 3/6. Spettatori 350 circa.
 
Roma Pallanuoto-RN Bologna 5-8
Roma Pallanuoto: Sparano, Dario 2, Settonce 1, Dalorto 1, Magrini, Fantasia, Clark 1, Raimondo, Di Palma, Caterini, Mandara, Kitanova, Belà. All. Usai.
RN Bologna: Pierantoni, Crudele, Verducci 2 (2 rig.), Mina 2, Takacs, Barboni 1, Budassi 1, Dal Fiume 1, Rendo, Manzoni 1, Calabrese, Pasquali, Agosta. All. Posterivo.
Arbitri: Alfi e Rotondano.
Note: parziali 2-1, 1-2, 2-3, 0-2. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Roma 2/5, Bologna 1/3. Spettatori 400 circa.
 
Waterpolo Despar Messina-IGM Ortigia 10-4
Waterpolo Despar Messina: Sabatini, Abbate 1, Gitto, Begin 2, Murè, Arangio, Verde 1, Rella, Tagliaferri, Bujka 3 (1 rig.), Ayale 3, Palmieri. All. Misiti.
Igm Ortigia: Ignaccolo, Vitaliti 3, Cassone, Lo, Sparacio, Apilongo, Battaglia, Savastra, Gottardi, Pelle 1, Di Natale,, Schiavone, Amodeo. All. Pelle.
Arbitri: Del Bosco e Magnesia.
Note: parziali 1-1, 3-1, 3-2, 3-0. Uscite per limite di falli Battaglia (O) e Abbate (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Messina 1/5, Ortigia 0/5. Spettatori 100 circa.
 
RN Bogliasco-NGM Firenze 9-11
RN Bogliasco: Falconi, Viacava, Rossi, Dufour 3, A. Millo 1, Gallone 3, Rogondino, Bianconi 2 (1 rig.), Boero, Lanzoni, Di Fiore, Casareto, Mori. All. Bettini.
NGM Firenze Waterpolo: Gigli, Masi 1, Ferrini, Colaiocco 1, Schifter 2, Repetto, Bartolini 3, Bosco, Lapi 2, Olimpi, Giachi, Toth 2 (1 rig.), Guasconi. All. Solfanelli in sostituzione dello squalificato Sellaroli.
Arbitri: D. Bianco e Daniele.
Note: parziali 2-1, 2-3, 1-4, 4-3. Uscite per limite di falli Bianconi (B) nel secondo tempo e Toth (F) nel terzo. Millo (B) ha colpito la traversa su rigore nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 5/12, Firenze 6/12. Spettatori 250 circa.