Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A1 femminile, Rapallo allunga in testa

Pallanuoto
images/joomlart/article/94515b027974338869deb33de62809f5.jpg

Il Rapallo batte a Messina la Despar 8-7 e incrementa a sei lunghezze il vantaggio sulla Geymonat Orizzonte Catania - eliminata dallo Shturm 2002 Ruza nel ritorno dei quarti di finale della Len Trophy - che mercoledì affronterà il Plebiscito Padova. La Mediterranea Imperia supera 11-6 la NGM Firenze e l'avvicina al terzo posto, portandosi a due punti. La Roma lascia a zero la IGM Ortigia, sconfitta 11-9. La RN Bogliasco batte la RN Bologna 10-8 e aggancia Messina a metà classifica. Seguono i tabellini dell'undicesima giornata del campionato femminile di serie A1.
    
Roma-IGM Ortigia 11-9
Roma Pallanuoto: Sparano, Dario 3, Settonce 3, Dalorto, Magrini, Fantasia, Clark 4 (2 rig.), Caspoli, Di Palma, Caterini, Mandara, Kitanova 1, Belà. All. Vaillant.
IGM Ortigia: Ignaccolo, Vitaliti 3, Cassone, Sparacio 1, Apilongo 3, Battaglia, Savastra, Gottardi, Pelle 2, Schiavone. All. Pelle.
Arbitri: D. Bianco e Sgarra.
Note: parziali 3-1, 4-2, 2-3, 2-3. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Roma 1/6 + 2 rigori, IGM Ortigia 3/7. Spettatori 100 circa.
      
Despar Messina-Rapallo 7-8
Despar Messina: Sabatini, Abbate, Gitto 1, Begin 1, Murè, Arangio, Verde, D’Agata, Tagliaferri, Bujka 4 (1 rig.), Ayale 1, Palmieri, Pitino. All. Puliafito.
Rapallo: Stasi, Gragnolati, Zerbone, Kisteleki 3 (2 rig.), Queirolo 2 (1 rig.), Bertora, Bonino, S. Criscuolo 1, C. Criscuolo, Rambaldi, Cotti 1, Frassinetti 1, Isola. All. Sinatra.
Arbitri: Alfi e Sardellitto.
Note: parziali 1-4, 1-1, 2-2, 3-1. Espulso Puliafito (M) nel terzo tempo per proteste. Uscite per limite di falli Murè (M) e Rambaldi (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Despar Messina 1/4 + un rigore, Rapallo 2/9 + 4 rigori. Sabatini (M) ha parato un rigore a Cotti nel terzo tempo. Spettatori 300 circa. 
   
Mediterranea Imperia-NGM Firenze 11-6
RN Mediterranea Imperia: Giulia Gorlero, Ralat, Borriello, Gloria Gorlero, Stieber 3, Emmolo 5, Carrega, Solaini, Risivi, Bencardino, Drocco, Pomeri 1, Casanova 2. All. Capanna.
NGM Firenze: Gigli, Masi, Ferrini 1, Colaiocco 1, Schifter, Repetto, Bartolini 1, Bosco, Lapi 1, Olimpi 1, Giachi, Toth, D'Amico 1. All. Sellaroli.
Arbitri: Riccitelli e Navarra.
Note: parziali 2-1, 3-1, 3-2, 3-2. Uscita per limite di falli Masi (F) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Mediterranea Imperia 5/8 + un rigore; NGM Firenze 0/6. Gigli (F) ha parato un rigore a Emmolo. Spettatori 300 circa. 
      
RN Bogliasco-RN Bologna 10-8
RN Bogliasco: Falconi, Viacava 1, Rossi 1, Dufour 3, A. Millo 2, Gallone 3 (3 rig.), Maggi, A. Cocchiere, Boero, G. Millo, Trucco, Casareto, Rogondino. All. Bettini.
RN Bologna: Pierantoni, Crudele, Verducci 1, Mina, Takacs 1, Barboni, Budassi 1, Dal Fiume 2, Calabrese, Manzoni, Pacini 2, Pasquali 1, Rendo. All. Alagna (Posterivo squalificato).
Arbitri: Ceccarelli e Monnis.
Note: parziali 2-2, 3-1, 3-2, 2-3. Uscita per limite di falli Budassi (Bologna) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: RN Bogliasco 2/6 + 3 rigori, RN Bologna 1/6. Spettatori 150 circa.
      
merc. 27 febbraio alle 15
Geymonat Orizzonte Catania-Plebiscito Padova
Arbitri: Castagnola e Petronilli
   
consulta la classifica aggiornata
    
Nel ritorno dei quarti di finale della LEN Trophy non riesce l'impresa alla Geymonat Orizzonte Catania, battuta in Russia dallo Shturm 2002 Ruza 15-9. All'andata era finita 15-11 per lo Shturm 2002 Ruza. Segue il tabellino.
       
Shturm 2002 Ruza-Geymonat Orizzonte Catania 15-9
Shturm 2002: Ustyukhina, Gerasimova 1, Buravkova 2, Pustynnikova 3, Panteleeva 1, Pletneva, Tankeeva 4, Van Belkum 1, Timofeeva, Aleksandrova 1, Ivanova 2, Antonova, Mazepova. All. Radionov.
Geymonat Orizzonte: Ricciardi, A. Musumeci, Garibotti 3, Radicchi 2, Di Mario 1 (rig.), Aiello 1, Marletta 1, Lombardo, M. Musumeci, Dursi, Perreault 1, Brancati. All. Miceli.
Arbitri: Franulovic (Cro) e Turkkan (Tur).
Note: parziali 3-2, 3-2, 4-3, 5-2. Superiorità numeriche: Shturm 2002 Ruza 5/11, Geymonat Orizzonte Catania 3/11 + 1 rigore. 
  
consulta i risultati delle coppe