Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Ci ha lasciati Castellano. Il cordoglio della Federnuoto

Pallanuoto

Martedì 23 ottobre ci ha lasciato Sandro Castellano, prestigiosa firma della pallanuoto nazionale e internazionale; guru e maestro di tanti operatori della comunicazione e fino a poche settimane fa artefice di prestigiose rubriche di approfondimento sulla pallanuoto su magazine nazionali ed internazionali. Punto di riferimento statistico, grande appassionato di pallanuoto, Sandro Castalleno era nato a Susa, Torino, il 15 maggio 1925, ma all'età di 5 anni si era trasfertito a Genova. Nel corso della sua intensa attività, Castellano è stato inviato a 10 edizioni olimpiche tra Helsinki 1952 e Barcellona 1992, 16 campionati europei, molteplici mondiali FINA e 7 campionati mondiali di calcio. Questa mattina, per tributargli l'ultimo saluto, è stata celebrata una cerimonia funebre in forma privata a Genova Pegli. Il Presidente della Federnuoto Paolo Barelli, il Segretario Generale Antonello Panza, il Consiglio e gli uffici Federali, il Presidente del GUG Roberto Petronilli, il Presidente dell'AIAPN Massimiliano Caputi e l'intero movimento pallanotistico esprimono il più profondo cordoglio per la perdita di un amico e di un illustre e sempre disponibile professionista, patriarca del giornalismo pallanotistico. Giunga un abbraccio carico di commozione e sostegno all'adorata moglie Elisabetta Sorasu.