Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

World League. Finali. Italia-Spagna 8-9

Pallanuoto
images/joomlart/article/86d6a857b543d2789f11e776ffb0e72a.jpg

Il Setterosa campione d’Europa è a Pechino da mercoledì per la Super final di World League. Si gioca fino al 6 giugno al Water Cube, già sede dei Giochi Olimpici 2008. Le Azzurre di Fabio Conti sono inserite nel gruppo B con Australia, Canada e Spagna. Nei primi tre giorni allenamenti e ambientamento in Cina.
Oggi esordio contro le spagnole vicecampionesse olimpiche alle ore 15 locali, quando in Italia erano le 9 di mattina, e sconfitta per 9-8. Sotto 2-0, il Setterosa ha piazzato un break di 3-0 a cavallo del primo tempo con le reti di Bianconi, Di Mario su rigore e Aiello, ma la risposta delle vice campionesse olimpiche è stata immediata: 4-3 a metà partita. L'Italia ha raggiunto un'altra volta il vantaggio a metà terzo tempo dopo aver recuperato dal 4-5, con Bianconi e Palmieri in superiorità numerica, e ha mantenuto il minimo margine di vantaggio sino al 7-6 di Bianconi in superiorità numerica a 5'37 dal termine. Poi ha subito il risolutivo 3-0 a "uomini pari" nei successivi 3 minuti e mezzo con le reti di Garcia, Lopez ed Espar. Il 9-8 che ha chiuso la partita è stato di Garibotti, ancora in superiorità.
"Abbiamo avuto un buon approccio - ha dichiarato il cittì Fabio Conti - ma siamo ancora lontani da una condizione sufficiente per giocare partite di alto livello. Stiamo cercando di costruire molte situazioni diverse in attacco, ma abbiamo commesso errori di imprecisione e ritardato i movimenti. Col tempo le ragazze miglioreranno. Queste partite ci daranno utili indicazioni sul prosieguo della preparazione in vista dei campionati mondiali".
L'Italia tornerà in vasca domenica 2 giugno alle 19.00 locali contro il Canada (le 13.00 italiane) e lunedì 3 giugno sempre alle 19.00 locali contro l'Australia. Poi quarti di finale incrociati tra i due gironi: prime contro quarte e seconde contro terze.
     
Spagna-Italia 9-8
Spagna: Ester, Bach, Espar 2, Tarrago 1, Ortiz, Pareja 1 (rig.), Miranda 1, Pena 1, Blas, Mezeguer, Garcia 1, Lopez 2, Herrera. All. Oca.
Italia: Gigli, Pomeri, Garibotti 2, Radicchi, Queirolo, Aiello, Di Mario 2 (1 rig.), Bianconi 3, Emmolo, Palmieri 1, Cotti, Frassinetti, Gorlero. All. Conti.
Arbitri: Drury (Usa) e Balfanbayev (Kaz).
Note: parziali 2-1, 2-2, 1-3, 4-2. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Spagna 2/4 + un rigore, Italia 5/9 + un rigore.
 
CALENDARIO WORLD LEAGUE
(orario italiano; in Cina +6 ore)
    
GIRONE A: Cina, Russia, Ungheria, Stati Uniti
GIRONE B: Italia, Australia, Canada, Spagna
   
1 giugno
Spagna-Italia 9-8
Ungheria-Russia 11-10
Stati Uniti-Cina 15-16 dtr (11-11 regolamentari)
Canada-Australia 8-12
  
Classifica Girone A: Ungheria 3, Cina 2, Usa 1, Russia 0
Classifica Girone B: Australia e Spagna 3, Italia e Canada 0
     
2 giugno
Stati Uniti-Russia alle 9
Spagna-Australia alle 10.20
Ungheria-Cina alle 11.40
Canada-Italia alle 13
 
3 giugno
Spagna-Canada alle 9
Ungheria-Stati Uniti alle 10.20
Russia-Cina alle 11.40
Italia-Australia alle 13
 
4 giugno - quarti di finale
13) 2A-3B alle 9
14) 3A-2B alle 10.20
15) 1A-4B alle 11.40
16) 4A-1B alle 13
   
5 giugno
semifinali quinto posto
L13-L16 alle 8.40
L14-L15 alle 10
semifinali primo posto
W13-W16 alle 11.20
W14-W15 alle 12.40
   
6 giugno - finali
settimo posto alle 6
quinto posto alle 7.20
terzo posto alle 8.40
primo posto alle 10
  
Albo d'oro e piazzamenti Italia
      
Consulta il sito della FINA