Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Campionati A1. Orizzonte e Brescia capolista

Pallanuoto
images/joomlart/article/3ba28a9d2d369fb1f007cf7f3b4817ab.jpg

Il weekend della pallanuoto si è aperto con l'anticipo femminile. Tre giorni dopo il successo delle azzurre in world league con l'Ungheria 9-7, venerdì sera l'Orizzonte Catania ha superato 11-8 il Prebiscito Padova per l'ottavo turno di A1. La partita, trasmessa in diretta da Rai Sport 2, è stata equilibrata. Risultato in altalena fino alla metà del terzo periodo (7-7). Due volte avanti di 2 gol l'Orizzonte e per due volte il Padova è riuscita a pareggiare. Poi le catanesi si sono portate sul +3 e nell'ultimo tempo Ricciardi ha parato un rigore a Klassen. A tre giorni di distanza si è tornato a giocare nella piscina di Via Zurria a Catania, recentemente intitolata a Francesco Scuderi, come ha annunciato il sindaco Enzo Bianco proprio martedì scorso in occasione di Italia-Ungheria. Dietro all’Orizzonte, che guida la classifica con 24 punti, c’è il Rapallo Pallanuoto a 21 che oggi a Catania ha battuto il Blu Team 12-7. Negli altri campi della serie A1 femminile a Messina la Mediterranea Imperia ha superato 13-9 la Despar e a Bologna la Firenze Pallanuoto ha vinto 12-7 con la Rari Nantes. Nel posticipo delle 16.30 la Rari Nantes Bogliasco ha vinto 10-3 con il Prato Waterpolo.
Nel campionato di A1 maschile si è giocata l’ultima giornata del girone di andata. A Savona, il Brescia capolista ha battuto 10-6 la Carisa e chiuso il girone di andata in testa con 31 punti. La partita sarà trasmessa in differita su Rai Sport 2 alle 20. A Nervi la Pro Recco ha vinto 18-5 con l’Albaro, fanalino di coda, ed è seconda a 30 punti. Hanno vinto anche la Rari Nantes Bogliasco 9-6 con la Rari Nantes Florentia, la Canottieri Napoli 10-9 con la Promogest e la Lazio 10-9 con la Carpisa Yamamay Acquachiara. Gol decisivi di Brguljan su rigore a un secondo dalla fine per la Canottieri e di Colosimo a undici secondi dalla sirena conclusiva per la Lazio. Nel posticipo a Napoli, piscina Scandone, il Como ha vinto 7-6 con la Dooa Posillipo salendo al quinto posto e scavalcando in classifica la Carisa Savona.
In serie A2 maschile, gironi nord e sud, è in svolgimento la terza giornata (leggi la flash news). Poi c’è la sosta natalizia e i campionati tornano tutti sabato 11 gennaio 2014.


Tabellini di A1 maschile 


Campionato serie A1 maschile - 11^ giornata


Sabato 21 dicembre


Albaro Nervi-Pro Recco 5-18
Carisa RN Savona-AN Brescia 10-16 differita ore 20.00 Rai Sport 2
CC Napoli-Promogest 10-9
RN Bogliasco-RN Florentia 9-6
SS Lazio-Carpisa Yamamay Acquachiara 10-9
DOOA Posillipo-Como Nuoto 6-7


Campionato serie A1 femminile - 8^ giornata


Venerdì 20 dicembre 


GS Orizzonte-CS Padova 11-8
Orizzonte: Ricciardi, Keszthelyi 1, Garibotti 3, Radicchi 1, Di Mario 4 (2 rig), R. Aiello, V. Palmieri, Marletta, Gil 2, F. Aiello, Dursi, Lombardo, Zuccarello. All. Miceli.
CS Plebiscito: Teani, L. Barzon, I. Savioli 1, Sganzerla 1, M. Savioli, Klaassen 2, Verde 2, Dario, Rocco 1, Nencha, Rastelli, Lascialandà 1, Agosta. All. Posterivo.
Arbitri. Centineo e Del Bosco
Note: parziali 3-2, 4-3, 3-2, 1-1. Nel quarto tempo Klassen (P) ha fallito un rigore (parato). Prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio in memora del Presidente della Nuoto Catania Francesco Scuderi, al quale verrà intitolata la piscina di Zurria. Uscite per limite di falli Dario e Rocco (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Orizzonte 3/11 + 2 rigori e Plebiscito 3/10 + 1 rigore. Spettatori 200 circa


Sabato 21 dicembre


Despar Messina-Mediterranea Imperia 9-13
Despar Messina: Sparano, Apilongo, Gitto 1, Starace 1, Morvillo 2, Loffredo, Battaglia 1, D’Agata 1, Toth 3 (2 rig.), Marchetti , Avola, Rella, Laganà. All. Puliafito.
Mediterranea Imperia: Gorlero, Ralat 1, Borriello 1, Tedesco, Stieber, Casanova 1, Pomeri, Carrega 3, Emmolo 4, Bencardino, Drocco 3, Amoretti, Solaini. All. Capanna
Arbitri: Lo Dico e Magnesia
Note. Parziali 1-3, 3-4, 2-4, 3-2. Uscite per limite di falli nessuna. Superiorità numeriche: Despar Messina 3/7 + 2 rigori e Mediterranea Imperia 3/5. Spettatori 200 circa

RN Bologna-Firenze Waterpolo 7-12
RN Bologna: Giancristofaro, Stefanini, Lenzi, Mina 1,Rendo 1, Barboni 1, D’Amico 1, Manzoni, Arancini 3 (1rig.), Budassi, Udoh, Pasquali, Ghedini. All. Grassi
Firenze Waterpolo: Lavi, Motta 2, Ferrini, Colaiocco 1, Settonce, Lapi 1, Bartolini 5, Baldi, Repetto 1, Olimpi, Giachi 2, Saccaridi. All. Sellaroli.
Arbitri: Luciani e Paletti
Note. Parziali 2-1, 1-3, 3-5, 1-3. Uscite per limite di falli Pasquali (B) nel terzo tempo e Repetto (F) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: RN Bologna 3/8+ 1 rigore e Firenze Waterpolo 4/11. Spettatori 140 circa.


Blu Team Catania–Rapallo Pallanuoto 7-12
Blu Team: Messina, Greenwood 1, Distefano 1, Ayale 2 (1 rig.), Borrello, Salanitro, D’Amico, Virzì, Buccheri, Palmieri, Grillo 3, Salvia, Ignaccolo. All. Antonio Poppy Ajosa.
Rapallo: Stasi, Gragnolati, Zerbone, Sessarego, Ioannou, Bianconi 3 (2 rig.), Bonino, S. Criscuolo 1, C. Criscuolo, Rambaldi 3, Cotti 3, Frassinetti 2. All. Mario Sinatra.
Arbitri: Barbera (Rende) e Palmieri (Cosenza).
Note: parziali 0-2, 4-4, 1-3, 2-3. Uscite per limite di falli nessuna. Superiorità numeriche: Blu Team 3/10 +1 rigore e Rapallo 2/8 +3 rigori di cui uno fallito da Rambaldi nel quarto tempo (traversa). Spettatori 100 circa.


RN Bogliasco-Prato Waterpolo 10-3
RN Bogliasco: Falconi, Viacava, Rossi, Dufour 3 (1 rig), A. Millo 2 (1 rig), G.allone, Maggi, Rogondino, Boero 1, Takacs 3 (1 rig), Di Fiore, Tagliaferri 1, Casareto. All. Zantleitner.
Prato Waterpolo: Pierantoni, Pelagatti, Zanieri, Carlesi, Giaimo, Verducci 1, Galardi 1, Tabani 1, Albiani, Ag. Ginobili, Francini, Braga, An. Ginobili. All. Bologna
Arbitri: Castagnola e Savarese
Note. Parziali 5-1, 1-0, 1-1, 3-1. Uscite per limite di falli Di Fiore (B) e Carlesi (P) nel terzo tempo, Gallone (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 1/6 + 3 rig., Prato 1/12 + 1 rig. fallito (palo) da Braga nel terzo tempo. Spettatori 200 circa.