Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali Giovanili. Gli azzurrini a Perth

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/ccb541354724ca336f7c2885403e66e6.jpg

Parte l'avventura mondiale. Le nazionali 1994 e seguenti si dirigono verso Perth, sede dei campionati mondiali di categoria, in programma dall'1 al 9 dicembre. Seguono le considerazioni dei tecnici federali Amedeo Pomilio e Paolo Zizza.

 
LE DICHIARAZIONI DI POMILIO. "La nostra squadra ha compiuto passi in avanti dal punto di vista fisico, mentale e di gioco - racconta il tecnico della juniores maschile - L'ultima fase di preparazione a Singapore, in common training con gli Usa, sarà molto importante. Il livello medio è molto buono, le squadre giovanili rispecchiano i valori delle assolute. Mi aspetto Usa e Australia molto preparate fisicamente, Croazia, Ungheria e Serbia tra le potenziali vincitrici. Non vogliamo porci obiettivi all'inizio: cercheremo di fare il massimo compiendo un ulteriore step nella preparazione. Il risultato dipenderà da diversi fattori. Nel corso della stagione abbiamo seguito gli atleti in accordo e sintonia con le società: siamo fiduciosi".

 

I TREDICI AZZURRINI. Jacopo Alesiani (Blu Schelf Carisa Savona), Tommaso Busilacchi (Como Nuoto), Leonardo Cavo (Ellevi Nervi), Federico Foti, Lorenzo Bruni, Fabio Viola e Luca Cupido (RN Camogli), Umberto Esposito e Alessandro Velotto (CC Napoli), Vincenzo Dolce (RN N Salerno), Gianluigi Foglio e Nicola Cuccovillo (CN Posillipo), Andrea Fondelli (Ferla Pro Recco).
Lo staff è composto dal Team Leader Gianfranco De Ferrari, dal Commissario Tecnico Alessandro Campagna, dal Tecnico responsabile Amedeo Pomilio, dall'Assistente Alessandro Duspiva, dal Tecnico federale Ferdinando Pesci, dal Fisioterapistra Paolo Imperatori, dal Medico Riccardo Assorgi.
 

IL PROGRAMMA DEGLI AZZURRINI. Il 22 novembre la squadra parte per Singapore dove si allena con gli Stati Uniti fino al 28, quando si trasferisce a Perth e dall'1 al 9 dicembre partecipa ai Mondiali giovanili dove sono inseriti nel gruppo D. L'esordio il primo giorno contro il Kazakhstan alle 20 locali, poi il 2 alle 15.40 contro il Brasile, il 4 alle 10.20 contro la Serbia, e il 5 alle 15.40 contro il Perù (-7 ore in Italia). Le prime del girone si qualificano ai quarti, mentre seconde e terze spareggiano agli ottavi.

 

LE PAROLE DI ZIZZA. "Abbiamo affrontato una preparazione insolita - spiega il tecnico dell'Italjunior femminile - Ringrazio i tecnici delle società di appartenenza per la collaborazione determinante durante il campionato. Abbiamo avuto poche occasioni di giocare, ma abbiamo una squadra di buona qualità. Siamo in un girone di ferro con Ungheria e Usa; anche l'incrocio negli ottavi sarà molto duro. Il nostro gruppo si incrocerà con quello di Grecia e Russia che, insieme all'Ungheria, sono tra le favorite. Per caratteristiche la nostra squadra è in grado di produrre un buon pressing. Abbiamo lavorato sulle situazioni di gioco cercando di togliere tutti i punti di riferimento agli avversari. Ora affrontiamo un passo per volta: dopo il girone potremo capire meglio dove possiamo arrivare".

 

LE TREDICI AZZURRINE. Il Tecnico Paolo Zizza ha convocato Fabiana Sparano e Sara Dario (Roma Pallanuoto), Eugenia Federica Lavi (Vouliagmeni), Giulia Viacava (RN Bogliasco), Roberta Grillo e Agnese D'Amico (Blu Team), Carla Carrega (RN Imperia), Chiara Tabani e Giuditta Galardi (Geofirias Cavalieri Prato), Giusy Citino (Cosenza Pallanuoto), Arianna Gragnolati, Francesca Bonino (Rapallo Pallanuoto), Claudia Roberta Marletta (Geymonat Orizzonte CT).
Staff: con il tecnico federale Paolo Zizza, il preparatore atletico Simone Cotini, la fisioterapista Tiziana Vigliano e l'arbitro Stefano Riccitelli.
 

IL PROGRAMMA DELLE AZZURRINE. Il 24 novembre partirà per Perth: fino al 30 si allenerà con l'Australia e dal 2 al 9 dicembre. Azzurrine inserite nel gruppo C insieme a India, Ungheria e Stati Uniti. Esordio il 2 dicembre alle 11.40 locali contro le magiare, poi l'India il 3 dicembre alle 11.40 e gli Stati Uniti il 4 alle 9 del mattino (-7 ore in Italia). Le prime del girone si qualificano ai quarti, mentre seconde e terze spareggiano agli ottavi.