instagram

Новости Новости Беларусь Любовь и семья Общество Люди и события Красота и здоровье Дети Диета Кулинария Полезные советы Шоу-бизнес Огород Гороскопы Авто Интерьер Домашние животные Технологии Идеи для творчества на каждый день

Qualificazioni Olimpiche Brasile-Italia 1-12

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/large/447ca4cbe3b17ad44783a9f3ea1c5b7e.jpg

Secondo successo delle azzurre. Tre gol della Toth. Ottima prova della Di Mario. Domani c'è l'Ungheria. Formiconi: "Vincere le prime due partite era d'obbligo. Con le magiare e la Spagna ci giochiamo tutto".

IMPERIA
Anche la seconda partita dell'Italia al Torneo di Qualificazione Olimpica di Imperia fila via senza lasciare preoccupazioni. Troppo debole il Brasile per impensierire le azzurre che si sono imposte per 12-1 (parziali 4-1, 3-0, 3-0, 2-0) con la Toth e la Di Mario in evidenza. Noemi, passato con la nazionale ungherese e presente al fianco di Fabio Villani, ha realizzato una tripletta e aperto con lanci millimetrici più controfughe trasformate in gol; la Di Mario, autrice di una doppietta, è stata irrefrenabile sulla destra da dove ha sfornato assist in successione.
Il Brasile, ieri sconfitto per 8-2 dalla Spagna che oggi è stata superata dall'Ungheria per 10-5, non è mai entrato in partita, ma è comunque riuscito ad ottenere ciò che voleva: un gol. Lo dimostra l'esultanza plateale della Fernandes seguita al pallonetto che ha battuto, in superiorità, la Conti sul palo lungo. Per il resto è stato un dominio del Setterosa, che ha sporcato la percentuale in superiorità numerica per un erroraccio commesso col portiere del Brasile nel pozzetto (!). Un errore indolore che, anche se giustificato dall'andamento della gara, Formiconi trasforma in tema di discussione. "Domani c'è l'Ungheria - sottolinea il Ct azzurro - Ha la nostra stessa fame. E' qui per vendicare l'esclusione dai Giochi di Sydney, quando fu eliminata nel torneo di Palermo dagli Stati Uniti. Noi arriviamo allo scontro diretto con poco più di due allenamenti, loro invece hanno debuttato nel pomeriggio battendo la Spagna. La concentrazione sarà determinante". 
La partita con le magiare è forse la più attesa della settimana ligure. Chi vince è praticamente ad Atene. Chiedete alla Toth, che ha disputato l'ultima gara con la calottina magiara proprio a Palermo. "Siamo qui per vincere entrambe, per giocarci il podio ad Atene - conclude - Siamo qui per cancellare il passato. Domani sarà una partita vera, dal grande fascino, dalla grande importanza". Sarà spettacolo.
 
Il tabellino dell'incontro:
Brasile:
 Graner, Siracusa, Fernandes 1, Teno, Canetti, Oliveira, Beer, Carvalho, Lissoni, Martins, Costa, Oliveira, Henriques. All. Coutinho.
  
Italia: Conti, Miceli 2, Allucci, Bosurgi 1 (rig.), Gigli, Zanchi 2, Di Mario 2 (1 rig.), Ragusa, Malato, Araujo 1, Musumeci 1, Grego, Toth 3. All. Formiconi.
  
Arbitri: Mr. Balfanbayev (Kaz) e Mrs. Burman (Nzl).
Delegato Fina: El Allam (Mar).
Note: parziali 1-4, 0-3, 0-3, 0-2. Nessuna uscita per limite di falli né espulsa. Superiorità numeriche: Brasile 1/4, Italia 2/3. Nel quarto tempo entra la Gigli per la Conti. Spettatori 400 circa.


RISULTATI, CLASSIFICA, PROGRAMMA E ARBITRI
Girone A: Olanda, Canada,
Repubblica Ceca, Germania e Russia

Girone B: Italia, Ungheria,
Brasile, Spagna e Nuova Zelanda

23 febbraio
Canada-Russia 5-6
Nuova Zelanda-Italia 1-15
Spagna-Brasile 8-2
Repubblica Ceca-Olanda 5-10

24 febbraio
Spagna-Ungheria 5-10
Brasile-Italia 1-12
Canada-Germania 11-4
Russia-Olanda 13-11

Girone A: Russia 4, Canada e Olanda 2,
Repubblica Ceca e Germania 0

Girone B: Italia 4, Ungheria e Spagna 2,
Brasile e Nuova Zelanda 0

25 febbraio
Brasile-Nuova Zelanda ore 16.00
Balfanbayev (Kaz) e Lehn (Ger)
Italia-Ungheria ore 17.15
Naumov (Rus) e Stavridis (Gre)
diretta Rai Sat
Olanda-Germania ore 18.30
Juhasz (Ung) e Rodriguez (Spa)
Russia-Repubblica Ceca ore 19.45
Matache (Rom) e Cabral (Bra)

26 febbraio
Ungheria-Nuova Zelanda ore 16.00

Italia-Spagna ore 17.15

diretta Rai Sat
Germania-Repub. Ceca ore 18.30
Olanda-Canada ore 19.45

27 febbraio
Nuova Zelanda-Spagna ore 16.00
Ungheria-Brasile ore 17.15

Repubblica Ceca-Canada ore 18.30
Germania-Russia ore 19.45

28 febbraio
finale nono posto
5^A5^B ore 15.00
semifinali quinto posto
4^A-3^B ore 16.15
3^A-4^B ore 17.30
semifinali primo posto
2^A-1^B ore 18.45
1^A-2^B ore 20.00

29 febbraio
finale settimo posto ore 11.30

finale quinto posto ore 12.45
finale terzo posto ore 16.00
finale primo posto ore 17.15


Francesco Passariello
Nostro Inviato