Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Playoff e playout Pronostici rispettati

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/large/0d69594db8dd959e8cef8b9de7d189e1.jpg

I campioni d'Italia del Brescia battono il Chiavari con 5 gol di Binchi. Il Posillipo supera il Cremona con una rete di Silipo a 11" dai supplementari. In scioltezza Recco e Savona. A un passo dalla salvezza Nervi, Pescara, Florentia e Palermo

ROMA
Sette successi interni su otto aprono i playoff e i playout del campionato di pallanuoto. Nella corsa allo scudetto le quattro regine della regular season sono a un passo dalle semifinali, ma se la Pro Recco e il Carisa Savona hanno vinto in scioltezza, la Systema Leonessa Brescia e il Carpisa Posillipo hanno sofferto e non poco. Per l'11-10 dei campioni d'Italia sul sorprendente Chiavari è stato decisivo Leonardo Binchi. Il difensore centrale, in progressivo recupero dopo i due interventi al polso destro che gli sono costati gli Europei e i Mondiali dello scorso anno, ha realizzato cinque reti e disputato una prova magistrale ai due metri. Tutto sotto gli occhi del Ct del Settebello Paolo De Crescenzo, come di consueto al commento tecnico per la diretta su Rai Sport Satellite. Il Posillipo, invece, deve ringraziare Postiglione e Di Costanzo, autori di una tripletta, e il suo capitano. E' stato Carlo Silipo, infatti, a segnare il 13-12 che ha steso la Bossini Bissolati Cremona, promossa ai playoff dal girone della speranza, a 11 secondi dai supplementari.
Nessun problema per Pro Recco e Carisa Savona. I campioni d'Europa hanno travolto l'IGM Ortigia: dal 7-1 del primo parziale al 18-6 conclusivo con quattro reti di Vujasinovic. Mentre il Carisa Savona, nonostante i quattro gol di Sapic, al quale Ferrari ha parato un rigore nel secondo tempo, si è aggiudicato il derby ligure col Camogli con il risultato di 13-9 e quattro gol del mancino Rath.
Nei playout l'unico successo esterno della serata: è della Florentia che ha vinto a Catania per 8-7 dominando l'ultimo parziale (4-1). Nelle altre tre gare Festival Nervi-Alcott RN Napoli 12-9, Orem Pescara-AR Piscine Canottieri Napoli 16-8 (cinque gol di Emanuele Foresti) e Banca Nuova Palermo-RN Bogliasco 7-6.
Le gara due sono in programma martedì prossimo: in diretta su Rai Sport Satellite c'è Camogli-Savona alle 17.15.

RISULTATI ANDATA QUARTI DI FINALE
PROGRAMMA GARE DI RITORNO
Playoff Scudetto
Quarti di finale (eventuale bella il 2/4)

Gara1 -
A. Pro Recco-Igm Ortigia 18-6
B. Carpisa Posillipo-Bossini Bissolati 13-12
C. Systema Brescia-Chiavari 11-10
D. Carisa Savona-Camogli 13-9

Gara2 - 30 marzo
A. 20.30 Ortigia-Pro Recco
B. 20.30 Bossini Bissolati-Carpisa Posillipo
C. 20.30 Chiavari-Systema Brescia
D. 17.15 Camogli-Carisa Savona
in diretta su Rai Sat

Semifinali (9, 13, 16, ev. 20 e 23/4)
vinc. A-vinc. D
vinc. B-vinc. C

Finale (30/4, 4 e 7/5, ev. 11 e 14/5)

Playout Retrocessione
Semifinali (eventuale bella il 2/4)

Gara1 -
A. Festival Nervi-Alcott RN Napoli 12-9
B. Orem Pescara-AR Piscine CC Napoli 16-8
C. Energia Siciliana Catania-Florentia 7-8
D. Banca Nuoto Palermo-RN Bogliasco 7-6

Gara2 - 30 marzo
A. 19 Alcott RN Napoli-Festival Nervi
B. 20.30 AR Piscine CC Napoli-Orem Pescara
C. 20.30 Florentia-Energia Siciliana Catania
D. 20.30 RN Bogliasco-Banca Nuova Palermo

Finali (9, 13, 16, ev. 20 e 23/4)
perd. A-perd. D
perd. B-perd. C

Regolamento: la prima, la terza e la
quinta partita si giocheranno in casa
della squadra meglio classificata al
termine della seconda fase. Dai
quarti di finale in caso di parità si
giocheranno due supplementari da 3' a
tempo. In caso di ulteriore parità si
procederà con ulteriori tempi
supplementari e la novità del silver
gol. Nel caso in cui una squadra
dovesse passare in vantaggio nel
terzo tempo supplementare, non si
interromperà più la partita come
l'anno scorso ma si attenderà la fine
del tempo: se si dovesse verificare
un'ulteriore parità, si proseguirà
con un altro supplementare,
altrimenti verrà dichiarata
vincitrice la squadra in vantaggio in
quel momento.