Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Playoff scudetto Giochi ancora aperti

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/large/96f652bcc65b7ecf0a9df1bfc089e533.jpg

Posillipo-Brescia prima semifinale. Il Camogli ferma il Savona. Venerdì gara tre su Rai Sat: in palio la Pro Recco. Nei playout salvi Nervi e Florentia. Alla bella Palermo-Bogliasco e Pescara-Canottieri Napoli

ROMA
Il Camogli ferma il Carisa Savona. Passano la Pro Recco, il Carpisa Posillipo e la Systema Leonessa Brescia.
Non bastano le prime due partite dei quarti di finale per definire le semifinali dei playoff scudetto. La lunga serata della pallanuoto si apre con una sorpresa. Il Camogli batte il Savona per 9-7 in diretta su Rai Sport Satellite e davanti alla nazionale statunitense di Ratko Rudic in tribuna. Un successo che allunga la serie a gara tre, in programma venerdì alle 21.15, ancora in diretta Rai. Difficile spuntarla trasformando solo una superiorità numerica su undici e, soprattutto, senza fermare Sapic, autore di 4 reti e punto nevralgico del gioco del Camogli. Chi vincerà la bella troverà in semifinale la già qualificata Pro Recco che bissa con un autoritario 11-5 e sei gol di Benedek il 18-6 dell'andata imposto all'IGM Ortigia. In semifinale anche Posillipo e Brescia che si giocheranno la finale. Il Carpisa batte a Cremona la Bossini Bissolati per 13-7 con quattro gol di Di Costanzo e tre di Erichov; mentre il Brescia elimina il Chiavari vincendo in trasferta per 9-6 con una tripletta di Barac che risponde alle quattro reti di Simenc.
Nei playout, invece, salve Nervi e Florentia; alla terza Palermo-Bogliasco e Canottieri Napoli-Pescara. Il Festival, che aveva vinto il girone della speranza, elimina in due partite l'Alcott RN Napoli, bissando il 12-9 di martedì scorso con un perentorio 10-7 in trasferta con triplette di Magalotti e Astarita. Idem la Florentia che, nonostante i sei gol di Alessi e i quattro di Cipov, batte il Catania per 12-10 (all'andata 8-7). Con le triplette di Ravera e Totolici invece riesce ad allungare la serie a gara tre il Bogliasco, che risponde al 7-6 subito a Palermo con un imprevedibile 11-7. Infine, col silver gol di Komadina, a 15" dalla conclusione del terzo tempo supplementare, la Canottieri Napoli supera il Pescara per 12-11 e guadagna la bella. Venerdì, alle 20.30, le due gara tre delle semifinali dei playout.


RISULTATI E CALENDARIO QUARTI DI FINALE
PROGRAMMA SEMIFINALI
Playoff Scudetto
Quarti di finale (gara1 il 26/3,
gara2 oggi, eventuale gara3 il 2/4)

Gara2 -
Ortigia-Pro Recco 5-11,
gara1 6-18; serie 0-2
Bossini Bissolati-Carpisa Posillipo 7-13,
gara1 12-13; serie 0-2
Chiavari-Systema Brescia 6-9,
gara1 10-11; serie 0-2
Camogli-Carisa Savona 9-7,
gara1 9-13; serie 1-1

Gara3 venerdì alle 21.15 -
Carisa Savona-Camogli,
diretta Rai Sport Sat

Semifinali (9, 13, 16, ev. 20 e 23/4)
Pro Recco/vinc. Savona-Camogli
Carpisa Posillipo-Systema Brescia

Finale (30/4, 4 e 7/5, ev. 11 e 14/5)

Playout Retrocessione
Semifinali (gara1 il 26/3, gara2 oggi,
eventuale gara3 il 2/4)

Gara2 -
Alcott RN Napoli-Festival Nervi 7-10,
gara1 9-12; serie 0-2
AR Piscine CC Napoli-Orem Pescara 12-11,
gara1 8-16; serie 1-1
Florentia-Energia Siciliana Catania 12-10,
gara1 8-7; serie 2-0
RN Bogliasco-Banca Nuova Palermo 11-7,
gara1 6-7; serie 1-1

Gara3 venerdì alle 20.30 -
Orem Pescara-AR Piscine CC Napoli
Banca Nuova Palermo-RN Bogliasco

Finali (9, 13, 16, ev. 20 e 23/4)
Alcott RN Napoli/perd. Palermo-Bogliasco
perd. Pescara-CC Napoli/Energia Siciliana Catania

Regolamento: la prima, la terza e la
quinta partita si giocheranno in casa
della squadra meglio classificata al
termine della seconda fase. Dai
quarti di finale in caso di parità si
giocheranno due supplementari da 3' a
tempo. In caso di ulteriore parità si
procederà con ulteriori tempi
supplementari e la novità del silver
gol. Nel caso in cui una squadra
dovesse passare in vantaggio nel
terzo tempo supplementare, non si
interromperà più la partita come
l'anno scorso ma si attenderà la fine
del tempo: se si dovesse verificare
un'ulteriore parità, si proseguirà
con un altro supplementare, altrimenti
verrà dichiarata vincitrice
la squadra in vantaggio in quel momento.