Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Posillipo, stop a Cremona In vetta con Recco e Savona

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/large/2aeb17b93a9826870c220c030220d6d8.jpg

La Bissolati ferma sul pari la Lottomatica con un gol di Sottani. Ora sono tre le squadre che guidano la classifica. Nel girone B vince solo la Lazio nel posticipo

ROMA
Equilibrio. Spettacolo. Sono queste le parole chiave per interpretare correttamente la prima giornata di ritorno della seconda fase del Campionato di Pallanuoto di Serie A1. La fuga della Lottomatica Posillipo, prima in classifica con 5 punti di vantaggio appena due giornate orsono, è ormai solo un ricordo. I campioni d'Italia, battuti dalla Pro Recco sette giorni fa, sono stati fermati sul pari dalla Bissolati Cremona di Simenc e Varga (sette gol in due), che ha ottenuto il 10-10 a 41" dalla fine con capitan Sottani. Un gol del quale hanno esultato anche Pro Recco e La Filanda Carisa Savona, ora in testa con i napoletani a 19 punti, che hanno facilmente superato il Chiavari per 10-5 e la SS Nervi per 8-1 (quattro gol di Sapic). Passo in avanti anche della Systema Leonessa Brescia, che si è imposta facilemente a Firenze per 14-5  con quattro reti di Binchi e tre di Vicevic e Barac.
Gol, emozioni e pari anche nel girone della speranza. La capolista Camogli ha pareggiato a Siracusa per 5-5, il Bogliasco ha fermato la Banca Nuova Palermo sull'8-8 (tre gol di Gambacorta, quattro di Carippo) e il Pescara ha chiuso sul 10-10 il match con il Civitavecchia (quattro gol di Markovic). Praticamente ferma la classifica, ne ha approfittato la Lazio che ha battuto nel posticipo la Sp Energia Siciliana Catania per 9-5, portandosi a quattro punti dalla RN Camogli. 
  
clicca qui per consultare i tabellini
clicca qui per consultare la classifica