Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Posillipo, Recco e Savona I playoff sono vostri

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/1ca86209e8be5e8318ab3ffcb0c9f9ac.jpg

Primi verdetti della seconda fase. Il Brescia del duo Gervasoni-Borelli aggancia il Cremona. Nel girone B regna l'equilibrio: cadono le prime della classe Camogli e Lazio

ROMA
Lottomatica Posillipo, Pro Recco e La Filanda Carisa Savona ai playoff. I successi ottenuti dalle tre squadre capoliste hanno determinato con aritmetica certezza i primi verdetti della seconda fase del Campionato di pallanuoto maschile.
Facili vittorie per prevedibili pronostici. I campioni d'Italia del Posillipo hanno battuto il fanalino di coda RN Florentia per 17-7 con quattro gol di Postiglione; il Savona ha superato la Chiavari Nuoto per 15-9 con Sapic che ha segnato cinque reti e le triplette di Kasas e van der Meer, mentre la Pro Recco ha sconfitto in trasferta la SS Nervi per 9-7 con due reti risolutive del mancino Madaras, autore di un poker.
Ripresa dalla telecamere del Pomeriggio Sportivo di Raitre, invece la Systema Leonessa ha ottenuto un preziosissimo successo proprio nella settimana che ha registrato il cambio ai vertici societari con
Maurizio Soloni che ha lasciato al duo Lino Gervasoni (Presidente) e Piero Borelli (Amministratore Delegato). Il Brescia ha battuto e agganciato al quarto posto, a nove punti dalla triade che guida la
classifica, la Canottieri Bissolati Cremona per 11-7 con Binchi in evidenza: insuperabile ai due metri e autore di tre gol.
Sempre più isolate SS Nervi, Chiavari Nuoto e RN Florentia, chiuse in un punto e in lotta per evitare gli spareggi.
Nel girone B continuano a dominare equilibrio e sorprese con le vittorie di Enel Civitavecchia e Sp Energia Siciliana Catania, che hanno accorciato la classifica e reso indolore la sconfitta della
capolista RN Camogli, orfana di cinque titolari, battuta dalla RN Bogliasco per 7-5. Il Civitavecchia ha vinto il derby con la SS Lazio per 8-7 e il prodigioso recupero di Markovic, Delic e Rinaldi, mentre il Catania ha superato il Pescara per 8-5 con tre reti di Alessi.
Nel posticipo che ha chiuso la giornata, davanti alle telecamere di Rai Sport Satellite, importante balzo in avanti dell'Ortigia che ha espugnato Palermo per 8-7 con quattro gol di Valenti. 
 
Vai alle classifiche