Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Posillipo chiama Savona risponde

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/b672874dfd716ea6d70698b92b04727a.jpg

Lottomatica e La Filanda Carisa in testa alla classifica. Afroudakis e Zlokovic decidono il match col Brescia, van der Meer e Kasas abbattono la Pro Recco. Nel girone B frenano Camogli e Lazio

ROMA
Nel pomeriggio Zlokovic e Afroudakis spingono la Lottomatica Posillipo oltre la Systema Leonessa Brescia; in serata van der Meer e Kasas li emulano consentendo a La Filanda Carisa Savona di espugnare Genova e battere la Pro Recco.
Gli scontri diretti della terza giornata della seconda fase del campionato di pallanuoto confermano Posillipo e Savona in testa alla classifica, allontanano la Pro Recco e fermano il Brescia, staccato dalla Canottieri Bissolati Cremona.
Le emozioni iniziano davanti alle telecamere del "Pomeriggio Sportivo" di Raitre, con la coppia serbo-ellenica formata dal centroboa Zlokovic e dall'attaccante Afroudakis che realizza cinque reti e decide le fasi di break (7-5, 8-6) per l'8-7 conclusivo col quale il Posillipo batte il Brescia. Dopo cinque ore invece sono una doppietta dell'ungherese Kasas e quattro gol dell'olandese van der Meer a firmare il successo del Savona sulla Pro Recco per il 9-8 che cambia il vertice della classifica e chiude una lunga giornata di grande pallanuoto. 
Di tutto ciò ne approfitta la Canottieri Bissolati Cremona che torna quarta solitaria, battendo la RN Florentia per 17-8 con quattro reti di Fresia e triplette di Vittorioso e Sottani; mentre la Chiavari Nuoto coglie un importante successo (7-6) grazie a cinque gol di Figlioli sulla SS Nervi, ora staccata al penultimo posto di tre punti e a una sola lunghezza dalla RN Florentia, ultima.
Intensità ed equilibrio anche nel girone B. Ancora due pareggi per le prime della classe che accorciano ulteriormente la classifica. Nel testa-coda il Pescara ferma sul 13-13 la RN Camogli a cui non bastano le triplette di Zakirov e Aicardi per contenere il ritorno firmato Kristic, autore di cinque gol e del 12-13 che ha preceduto il pari di Latkovic a 1'09 dalla fine. La Lazio, invece, non riesce ad andare oltre il 7-7 con la RN Bogliasco (triplette di Brkic e Kreckovic), che segna il gol del pari con Ravera a 7'13 del quarto tempo. Infine si allontanano sensibilmente dal Pescara, fanalino di coda, Banca Nuova Telimar Palermo ed Enel Civitavecchia che sconfiggono rispettivamente la Sp Energia Siciliana Catania per 6-5 (decide Di Costanzo) e l'Ortigia per 12-9 (4 gol di Markovic).