Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Savona-Posillipo 11-11 Sorpresa Brescia

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/09a96e6da7312ed96924595ffd0b6c0a.jpg

Finisce in parità il big match di giornata. Decide Afroudakis a un secondo dalla fine. Non ne approfitta il Recco, battuto dalla Systema che aggancia il Cremona. Nel gruppo B vincono Camogli e Lazio

ROMA
La quarta giornata di ritorno della seconda fase del Campionato di pallanuoto non cambia gli equilibri al vertice. Lo scontro diretto tra le capoliste La Filanda Carisa Savona e Lottomatica Posillipo si chiude sull'11-11. Un'occasione persa per i liguri, costretti al pari solo da un gol in superiorità numerica del greco Afroudakis a 1" dalla fine dopo essere stati in vantaggio addirittura sul 6-3 nel terzo tempo e sull'11-9 nel quarto. Pari invece indolore per i campioni d'Italia che mantengono la leadership per il vantaggio acquisito col successo ottenuto alla Scandone per 11-8.
Del pari tra le capoliste non ne approfitta l'inseguitrice Pro Recco, battuta a Brescia nel posticipo trasmesso da Rai Sport Satellite per 7-6. Una sconfitta pesante, che allunga a 4 i punti di ritardo dei liguri dalla vetta e consente ai lombardi di agganciare il quarto posto a pari punti con la Bissolati Cremona, sconfitta alla PalaSystema per 11-7 dopo il pari dell'andata (7-7). La partita è risolta ad inizio terzo tempo da una doppietta di Barac, e dalle finalizzazioni di Binchi e Fiorentini intervallate dal 6-6 di Angelini. Un recupero prodigioso, mantenuto nel quarto tempo chiuso sullo 0-0.
Nel pomeriggio, intanto, c'era stato spazio per un altro pareggio, proprio davanti le telecamere di Raitre: quello tra la Florentia e il Chiavari con i toscani protagonisti di un recupero eccezionale, maturato nel quarto tempo. Il Chiavari aveva chiuso la terza frazione in vantaggio 10-7 e sembrava avviato a una comoda vittoria. La Florentia ha avuto il merito di crederci fino alla fine e con Totolici, Hosnyanszky e Radu (quest'ultimo a 16"alla fine) ha completato la rimonta.
A Genova, infine, il Nervi ha battuto la Bissolati Cremona 10-6. Buon esordio per il nuovo tecnico Luca Giustolisi, che in settimana aveva sostituito Sciacero. 
Ancora grande equilibrio nel girone della speranza. La capolista Camogli ha battuto il Civitavecchia 10-9 rischiando di farsi raggungere nel finale, dopo essere stata avanti di 4 gol. La Lazio, seconda della classe, ha vinto col Palermo 13-10 piegando i siciliani soltanto negli ultimi tre minuti e mezzo (reti di Gitto, Bereczi e Bartolocci). Successi dell'Ortigia sul Pescara (12-7) e del Catania in casa del Bogliasco (9-11).
Stasera alle 20.30 i posticipo Systema Leonessa Brescia-Pro Recco che sarà trasmesso in diretta tv su Rai Sport Sat.
 
Vai ai risultati    
  
Vai alle classifiche