Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

World League Ungheria-Italia 10-7

News Pallanuoto precedenti

Nuovo stop azzurro con le magiare. A Kirischi era finita 14-10 per la squadra di Farago. Domani la terza giornata della tappa italiana. Alle 18 c'è la Francia in diretta su Rai Sat

GUBBIO
La squadra è quella che andrà ai Mondiali. Ma a vincere è di nuovo l'Ungheria: 10-7 oggi, dopo il 14-10 di Kirishi. Ferdinando Pesci vara le tredici di Montreal (affaticate per gli allenamenti della mattina) e lascia in tribuna Corrizzato, Rocco e Brancati (quest'ultima con la febbre). Le prime sette in acqua sono Conti, Miceli, Zanchi, Di Mario, Ragusa, Araujo e Noemi Toth.
L'Italia comincia bene e graffia subito con Martina Miceli (un'altra doppietta per lei oggi) che sfrutta la prima superiorità numerica dopo 1'28" di gioco. Pareggia Dravucz a 3'42" ma Martina Miceli, con un tiro teso e potente dai 7 metri riporta le compagne a +1. L'Ungheria segna due gol in fotocopia: prima la Stieber e dopo la Tomaskovics battono a rete dalla destra a incrociare. Cristiana Conti urla consigli a tutte. L'Italia ruggisce ma è anche sfortunata. Un palo di Ragua e tre consecutivi colti da Noemi Toth. Nel secondo tempo iniziano a crescere anche i falli. Miceli e Di Mario ne hanno due e come loro anche Aniko Pelle. L'Ungheria segna altri due gol, l'Italia risponde con Alexandra Araujo.
Si va al terzo periodo con due gol da recuperare ma la squadra azzurra sembra avere troppa fretta di tirare. Manuela Zanchi è la più fredda ma i suoi due gol non bastano. Le magiare giocano una pallanuoto molto fisica e concedono poco. Benko (doppietta) e Pelle incrementano il bottino. Inizia l'ultimo periodo e Aniko Pelle (gol pesanti i suoi) porta subito le compagne a +4. Per le ragazze di Pesci è sempre più difficile. Ci si mette anche la sfortuna e dove non arriva il portiere ci sono il palo e la traversa. Il parziale è di 2-2. Di Mario e Toth rispondono a Pelle e Valkay. Il risultato non cambia e anche l'ultima palomba di Tania si stampa sulla traversa.
Il Commissario Tecnico azzurro è sincero. "La differenza sta tutta nelle superiorità numeriche - spiega Ferdinando Pesci. Noi appena 3/10, loro 5/9, che vuol dire più del 50%. Di positivo c'è l'allenamento molto impegnativo che abbiamo sostenuto, dopo due giorni di carico di lavoro. Sotto questo punto di vista la partita è stata molto utile". "Per il resto - continua - ci manca ancora lucidità. Anche oggi abbiamo tirato molto da fuori ma le nostre conclusioni sono state sempre ribattute, quando dalle loro braccia, quando dai legni della porta. Siamo ancora in fase di allenamento e la stanchezza si fa sentire. Con una condizione fisica migliore anche i tiri diventano più precisi ed efficaci. Inizieremo lo scarico tra una settimana, curando di più la velocità".
Domani si continua con la terza giornata. L'Italia gioca ancora alle 18, questa volta con la Francia e di nuovo in diretta su Rai Sport Satellite. La Russia per il momento ci ha superato ma domani affronta l'Ungheria. Per il Setterosa c'è la possibilità di riprendersi il secondo posto nel girone.


IL TABELLINO DI UNGHERIA-ITALIA 10-7
RISULTATI E CALENDARIO COMPLETO
UNGHERIA: Horvath, Tomaskovics 2, Serfozo,
Kisteleki, Stieber 1, A. Toth I,
Dravucz 1, Zaintleitner, Takacs, Pelle 2,
Valkay 2, Bravik, Benko 2.
All. Farago

ITALIA: Conti, Miceli 2, Pavan, Bosurgi,
Gigli, Zanchi 2 (1 rig.), Di Mario 1, Ragusa,
Lapi, Araujo 1, Musumeci, Frassinetti,
Toth 1. All. F. Pesci
Arbitri: Dalli (Mlt) e Moliner (Esp)

Note: parziali: 3-2, 2-1, 3-2, 2-2.
Sup. numeriche: Italia 3/10 + 1
rigore, Ungheria 5/9. Uscite per
limite di falli Zaintleitner e Pelle
(U) nel quarto tempo.
Per l'Italia in tribuna Corrizzato,
Rocco e Brancati (influenzata).
Spettatori: 400.
Prima della partita osservato un
minuto di raccoglimento per le
vittime dell'attentato terroristico
di questa mattina a Londra.

2^ TAPPA - GUBBIO, 6-10/07

CLASSIFICA
Ungheria 21, Russia 16, Italia 15,
Spagna 12, Olanda 11, Francia 7.

6 LUGLIO
FRANCIA-RUSSIA 5-12
UNGHERIA-OLANDA 12-3
ITALIA-SPAGNA 12-8

7 LUGLIO
RUSSIA-OLANDA 6-5
FRANCIA-SPAGNA 7-15
UNGHERIA-ITALIA 10-7

8 LUGLIO
15.00 OLANDA-SPAGNA
16.30 RUSSIA-UNGHERIA
18.00 ITALIA-FRANCIA

9 LUGLIO
16.00 ITALIA-OLANDA
17.00 UNGHERIA-FRANCIA
19.00 RUSSIA-SPAGNA

10 LUGLIO
15.00 FRANCIA-OLANDA
16.30 SPAGNA-UNGHERIA
18.00 ITALIA-RUSSIA

FINALE - KIRISHI, 18-21/08

18 AGOSTO
B2-B3
A2-A3
B1-B4
A1-A4

19 AGOSTO
B2-B4
A2-A4
B1-B3
A1-A3

20 AGOSTO
A3-A4
B3-B4
A2-A1
B2-B1

21 AGOSTO
FINALE 7/8 POSTO
FINALE 5/6 POSTO
FINALE 3/4 POSTO
FINALE 1/2 POSTO

PREMI
1. 50.000 US$
2. 40.000 US$
3. 30.000 US$
4. 20.000 US$
5. 15.000 US$
Dal 6° al 12° posto 10.000 US$

LA CLASSIFICA DELLA WORLD LEAGUE 2004
1. USA
2. UNGHERIA
3. ITALIA
4. RUSSIA
5. CANADA
6. GRECIA
7. AUSTRALIA
8. KAZAKHSTAN


Massimo Cicerchia
Nostro Inviato