Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Congreso Fina Cambia la Pallanuoto

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/d6e9cc3edb5b8e8156f7e76cc19077cf.jpg

Approvate le nuove regole: possesso palla da 35" a 30", rigore e tiro diretto da cinque metri, angolo solo sulla deviazione del portiere, campo ridotto per le donne. Partiranno in via sperimentale con i Mondiali Junior ad ottobre

MONTREAL
Il Congresso della Fina (Federation International de Natation) riunitosi questa mattina presso l'Hotel Sheraton di Montreal ha deliberato all'unanimità la sperimentazione per un anno delle nuove regole per la pallanuoto: possesso palla da 35" a 30", rigore da cinque metri, tempi da 8' effettivi ciascuno, tiro diretto da cinque metri, angolo solo sulla deviazione del portiere e riduzione del campo destinato alla pallanuoto femminile a 25 metri di lunghezza e tra i 16 e i 20 metri di larghezza.
Il Presidente della Commissione Tecnica della Len (Lague Europeen de Natation) Haluk Toygarli ha espresso la soddisfazione dei Paesi europei a seguito degli intreventi propositivi dei rappresentanti dei Paesi degli altri continenti.
La sperimentazioie prenderà il via con i Mondiali Juniores maschili, in programma in Argentina dal 7 al 15 ottobre. Questi i gironi. Gruppo A: Canada, Argentinma, Sud Africa, Ungheria, Spagna, Giappone. Gruppo B: Grecia, Egitto, Nuova Zelanda, Messico, Slovenia, Stati Uniti. Gruppo C: Australia, Russia, Italia, Brasile, Arabia Saudita, Venezuela. Gruppo D: Francia, Serbia & Montenegro, Iran, Croazia, Giamaica, Colombia. I gironi A e B giocheranno a Buones Aires, i giorni C e D a Mar De La Plata.
Le regole approvate oggi dal Congresso Fina saranno obbligatorie per tutte le competizioni ufficiali, compresi il campionato italiano e le Coppe europee.





Francesco Passariello
Nostro Inviato