Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

World League 2009<br>Italia-Romania 10-2

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/9b8e55a5edbf2541a801d3a75b096d24.jpg

Brillano gli Azzurri che piazzano un break di 10-0 senza subire gol per oltre 23 minuti. Il Ct Campagna: "Ottima difesa, grande intensità. Cresciamo". Il 3 marzo c'è il Montenegro a Trieste

GENOVA
Entusiasma la giovane Italia di Sandro Campagna che batte la Romania 10-2 nella prima partita del girone B "europeo" dela World League di pallanuoto, svoltasi alla piscina "Sciorba" di Genova.
Con un Tempesti formato capitano e guida sicura, la difesa aggressiva che non ricorre al fallo grave ed è sempre protesa alla controfuga, il gioco fluido sul perimetro e incisivo ai due metri, alla Romania non resta che l'illusorio vantaggio iniziale (1-0 di Radu in sn a 5'42) e il gol di chiusura (10-2 di Busila in sn a 5'08" del quarto tempo). Nel mezzo 23'26" di dominio Azzurro costruito su attenzione, velocità, raddoppi difensivi senza commettere fallo ai cinque metri e varietà di gioco offensivo bandendo personalismi e conclusioni velleitarie. 
L'Italia, che comincia subito coi giovani Gitto e Aicardi, e i rientranti Rizzo e Fiorentini al fianco di Tempesti, Gallo e Felugo, pareggia con Mistrangelo in superiorità numerica a 6'16, poi va in vantaggio con Rizzo, prima con un diagonale dal perimetro a 0'51 del secondo tempo e poi su rigore a 5'56. A metà partita è 3-1. Nel terzo tempo Aicardi in controfuga a 1'10, La Penna con una sciarpa ai 2 metri a 2'46, Di Costanzo con un tiro sul primo palo dalla periferia a 4'05 e un altro in avanzamento a 5'43 e Fiorentini su rigore a 6'58 allungano sull'8-1. La Romania vanifica anche un rigore a inizio quarto parziale: Tempesti, autore di una prestazione superlativa, devia la conclusione di Kadar; poi Mangiante prima a 2'56 dal centro, poi in superiorità numerica a 4'29 del quarto tempo sigla il 10-1, massimo vantaggio.
Romania annichilita e incapace di reagire malgrado giocatori di esperienza e la novità in panchina del tecnico ungherese Istvan Kovacs, ex Ujpest e Honved.
Soddisfatto e cercatissimo dalle autorità in tribuna, Campagna dispensa sorrisi e strette di mano. Il debutto è stato un successo "voluto e cercato dai ragazzi che elogio collettivamente - sottolinea il cittì - Un plauso particolare a Tempesti, che ha bagnato con una prestazione super l'esordio da capitano. Abbiamo giocato molto bene in difesa, applicato quanto più volte provato in allenamento e offerto una prestazione di grande intensità. Adesso aspettiamo a Trieste il 3 marzo il Montenegro campione d'Europa. Sarà un test ancora più probante: mi aspetto una conferma e il gruppo sempre più unito e conscio delle proprie potenzialità".
 
Italia-Romania 10-2
Italia: Tempesti, Figari, Gitto, Mistrangelo 1, Gallo, Felugo, Mangiante 2, Rizzo 2 (1 rig.), La Penna 1, Aicardi 1, Di Costanzo 2, Fiorentini 1 (rig.), Innocenzi. All. Campagna.
Romania: Nenciu, Radu 1, Negrean, Musat, Chioveanu, Busila 1, Matei, Ramiro Georgescu, Andrei, George Georgescu, Tarnovetchi, Kadar, Dragusin. All. Kovacs.
Arbitri: Brguljan (Mon) e Njegovan (Ser).
Delegato: Lonzi (Ita).
Note: parziali 1-1, 2-0, 5-0, 2-1. Uscito per limite di falli Musat (R) a 4'09 del quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 2/7 + 2 rigori, Romania 2/7 + 1 rigore. Tempesti (I) para un rigore a Kadar a 0'29 del quarto tempo, sull'8-1. In tribuna, insieme al Presidente Paolo Barelli, gli Azzurri Di Rocco, Negri, Saccoia, Bertoli, Baraldi e Guidaldi. Spettatori 600 circa.


PALLANUOTO WORLD LEAGUE 2009
CALENDARIO ITALIA
Girone B "europeo"
Montenegro (qualificato di diritto alla finale)
Italia
Romania
1 pass in palio

1^ giornata
21 gennaio
Italia-Romania 10-2
riposa Montenegro

2^ giornata
17 febbraio
Montenegro-Romania
riposa Italia

3^ giornata
3 marzo
Italia-Montenegro a Trieste
riposa Romania

4^ giornata
15 aprile
Romania-Italia a Oradea
riposa Montenegro

5^ giornata
5 maggio
Romania-Montenegro
riposa Italia

6^ giornata
12 maggio
Montenegro-Italia a Herceg Novi
riposa Romania