Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

World League 2009<br>Italia-Spagna 10-13

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/15d8ea2a0608487efc1a3e8b285c18ed.jpg

Determinante il break subito nel secondo parziale. Azzurre più volte sul -2. Il Ct Fiori, all'esordio ufficiale: "In questo momento i risultati delle partite contano poco, sono un'indicazione per il lavoro da svolgere"

ROMA
Comincia in salita l'avventura del Setterosa di Roberto Fiori nell'edizione 2009 della World League di pallanuoto femminile. A Lille, nell'esordio ufficiale, le Azzurre sono state battute dalla Spagna vice campione d'Europa 13-10 nel primo turno del gruppo Europa 2.
L'Italia, in formazione ampiamente sperimentale per le assenze delle atlete di Geymonat Orizzonte Catania e WP Giotti Fiorentina impegnate nei playoff scudetto, ha retto nel primo tempo, poi ha subito il break risolutivo nel secondo parziale, frutto soprattutto della migliore preparazione atletica e tattica delle iberiche.
"Siamo all'inizio di un lavoro che deve toccare tutti gli aspetti del gioco - atletico, fisico, tecnico, tattico, psicologico - e che deve accompagnarci a Universiadi, Europei '89, Mondiali '91 e ai Mondiali di Roma", asserisce il Ct Roberto Fiori, che continua: "In questo momento le partite rappresentano una verifica e un'indicazione per il lavoro da svolgere. Come non ci siamo esaltati dopo i risultati positivi ottenuti contro l'Ungheria in amichevole, non dobbiamo scoraggiarci ora; per quanto riguarda la partita, subito il primo break abbiamo provato a giocare in pressing. Ci siamo avvicinati sull'8-6 e 11-9, ma non siamo riusciti ad arrivare sul -1 che poteva risultare determinante dal punto di vista dell'entusiasmo ed alimentare un'ulteriore reazione".
Domani sera alle 20.30 l'Italia affronta le padrone di casa della Francia. Domenica mattina la terza partita con il Sudafrica.
  
Il tabellino Italia-Spagna 10-13
Italia: Gay, Pavan 1, Motta, Abbate 2, Savioli 1, Radicchi 4, Ayale 1, Dal Fiume, Aiello, Rocco 1, Fantasia, Verde, Teani. All. Fiori. 
Spagna: Ester Ramos, Reyes Ortiz, Diaz Lizaran, Esteller Sotes, Lopez Escribano, Lisalde Pareja 3 (1 rig.), Lopez Aliaga 3 (1 rig.), Pena Carrasco, Aller Garcia, Frague Mesenguer 4, Hodoi 2, Mirando Dorado, Llaquet 1. All. Janè.
Arbitri: David (Fra) e Mellar (Saf).
Note: parziali 2-3, 0-3, 3-2, 5-5. Uscite per limite di falli Radicchi (I), Rocco (I), Fantasia (I) e Reyes Ortiz (S). Superiorità numeriche: Italia 4/9, Spagna 6/11 + 3 rigori. Gay (I) ha parato un rigore a Llaquet nel secondo tempo. Tutte in vasca le Azzurre ad esclusione del secondo portiere Teani. Spettatori 200 circa.
  
LE CONVOCATE. Francesca Pavan, Federica Rocco, Martina Savioli e Laura Teani (Beauty Star Pebiscito Padova), Giulia Dal Fiume (RN Bologna), Eleonora Gay, Valentina Ayale e Rosaria Aiello (Rem Ortigia), Medea Verde, Simona Abbate e Federica Radicchi (Roma Pallanuoto), Silvia Motta e Livia Fantasia (Yamamay Varese Olona).
LO STAFF. Con il Ct Roberto Fiori, l'assistente tecnico Luciano Russo, il team manager Cristiana Conti, il medico federale Monica Fabbri, il fisioterapista Alessandra Quagliarini e l'arbitro Fabio Collantoni.
 
Vai alla presentazione


WORLD LEAGUE 2009
PRIMA TAPPA GRUPPO EUROPA 2
Lille, 8-10 maggio
Prima giornata - Venerdì 8 maggio

ITALIA-Spagna 10-13
Francia-Sudafrica 14-7

Seconda giornata - Sabato 9 maggio

ore 19.00 Spagna-Sudafrica
ore 20.30 Francia-ITALIA

Terza giornata - Domenica 10 maggio

ore 12.00 ITALIA-Sudafrica
ore 13.30 Francia-Spagna