Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

World League '09<br>Canada-Italia 11-5

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/345dc916ea2d70d8bfe90e66b15e1356.jpg

Quarto stop. Le azzurre domani giocano la semifinale per i posti dal quinto all'ottavo e ritrovano la Cina. Canadesi tra le prime quattro insieme a Usa, Spagna e Australia che ha battuto la Russia. Cinque gol di Csikos, tre di Radicchi

KIRISHI
Oggi in Russia è giorno di festa. Tutti celebrano la giornata dell'indipendenza, ricordando il 12 giugno del 1990, quando il parlamento della Federazione Russa dichiarò la propria sovranità. Oggi per la Russia di Alexandr Kabanov, invece, non è una giornata felice. Nei quarti di finale è stata battuta dall'Australia 13-12, dopo essere stata in vantaggio 12-10 a due minuti dalla fine della partita.
Anche per l'Italia di Roberto Fiori è un giorno particolare. Nei quarti di finale della Superfinal di World League ha perso 11-5 con un Canada non irresistibile, una partita che fino al primo minto del quarto tempo dava l'impressione di poter tenere e vincere. Domani ci sono le semifinali e l'Italia gioca la prima, alle 12.30 locali (le 10.30 ora italiana) e ritrova la Cina che oggi è stata battuta dalla Spagna dell'ex maestro Jane 14-11. Gli Stati Uniti hanno superato la Grecia 7-5 e sono tra le prime quattro insieme a Canada, Australia e Spagna.
La partita. Il Ct Roberto Fiori ripropone la formazione che ha affrontato gli Stati Uniti all'esordio: il secondo portiere Ricciardi in tribuna e Dal Fiume con il numero tredici. Le prime sette in acqua sono Gorlero, Abbate, Ayale, Bosello, Rocco, Bianconi e Lavorini. Passa un minuto e il Canada è in vantaggio con Perreault in superiorità numerica. Trascorrono altri venti secondi e l'Italia pareggia con Abbate, anche lei in superiorità. Le canadesi fanno il break di 3-0 (bello l'ultimo gol di Alogbo che in controfuga ha aspettato il rientro delle italiane, difeso palla con il corpo e di polso ha piazzato una palomba). Poi tiro di Federica Radicchi per il 4-2 di primo tempo. Nel secondo le azzurre danno ancora di più l'impressione di poter recuperare, anche quando sono sotto 2-6 e 3-7. Il settimo gol nasce da una ingenuità difensiva. Nessuna delle azzurre va a recuperare palla dopo la respinta di Gorlero e le canadesi hanno altri trenta secondi per impostare una nuova azione, finalizzata da Monton. Di nuovo Radicchi va a segno e fissa il 4-7 di metà gara. Il terzo periodo si rivela decisivo. Il Canada va in difficoltà, segna con la Csikos (cinque gol per lei alla fine)  e sbaglia molto. L'Italia costruisce diverse occasioni per rientrare ma le conclusioni non sono precise. Bianconi esce per limite di falli. Comincia l'ultimo tempo e l'Italia ci riprova. Fiori chiama la squadra a raccolta nel timeout. Questa volta però il Canada si affida alla vena di Csikos che chiude la partita con due gol in tre minuti e quaranta secondi. Robinson realizza l'undicesima rete a tre minuti dalla fine e Radicchi (tripletta personale) fissa il risultato a 90 secondi dal fischio della sirena. 
 
Il tabelino
 
Italia: Gorlero, Abbate 1, Motta, Cotti, Verde, Radicchi 3, Ayale, Bosello 1, Aiello, Rocco, Bianconi, Lavorini, Dal Fiume. All. Fiori
Canada: Riddell, Alogbo 1, Monton 1, Csikos 5 (1 rig.), Bekhazi, Genoway, Tomiuk, Parreault 3, C. Eggens, Robinson 1, Campbell, M. Eggens, Janssens. All. Oaten
 
Arbitri: Drury-Pinto (Usa) e Kouretas (Grecia)
Note: parziali 2-4, 2-3, 0-1, 1-3. Uscita per limite di falli Bianconi nel terzo tempo. Espulsa per proteste Tomiuk nel primo tempo. Superiorità numeriche: Italia 4/10 e Canada 4/8 + 1 rigore. Spettatori 100.
 
Vai al sito ufficiale

SUPERFINAL WORLD LEAGUE FEMMINILE
Kirishi (Russia), 9-14 giugno 2009
Martedì 9 giugno
B Spagna-Canada 8-11
A Usa-Italia 17-7
B Australia-Grecia 11-7
A Russia-Cina 8-12

Mercoledì 10 giugno
A Usa-Cina 9-5
B Spagna-Grecia 13-10
B Australia-Canada 8-10
A Russia-Italia 19-10

Giovedì 11 giugno
B Spagna-Australia 9-14
B Canada-Grecia 13-12 dtr
A Cina-Italia 15-6
A Russia-Usa 13-12

Classifiche della prima fase

Gruppo A
1. Usa 6
2. Cina 6
3. Russia 6
4. Italia 0

Nb. Classifica ottenuta sulla base
della differenza gol negli
incontri diretti tra Usa, Cina e Russia

Gruppo B
1. Canada 8
2. Australia 6
3. Spagna 3
4. Grecia 1

Venerdì 12 giugno - IV di finale
13. 2À Cina–3Â Spagna 11-14
15. 1À Usa–4Â Grecia 7-5
14. 3À Russia–2B Australia 12-13
16. 4À Italia–1Â Canada 5-11

Sabato 13 giugno - semifinali
17. 10.30 P13 Cina–P16 Italia
19. 12.00 V13 Spagna–V16 Canada
20. 13.30 V15 Australia-V14 Usa
18. 15.00 P15 Russia-P14 Grecia

Domenica 14 giugno
10.30 P 17–P 18 Finale 7/8 Posto
12.00 V 17–V 18 Finale 5/6 Posto
13.30 P 19–P 20 Finale 3/4 Posto
15.00 V 19–V 20 Finale 1/2 Posto

NB. L'inizio delle partite è indicato
con l'ora locale. Rispetto all'Italia
Kirishi è due ore avanti.

Massimo Cicerchia
Nostro inviato