Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Serie A1 femminile Catania-Rapallo la finale

News Pallanuoto precedenti

La società ligure batte 8-3 la Fiorentina e si gioca lo scudetto per la prima volta nella sua storia dalla promozione nel 2006. La Formoline regola l'Imperia 13-7 e centra la ventunesima consecutiva

ROMA
La sorpresa e la certezza. Da domenica 8 maggio sarà una finale inedita ad assegnare la ventisettesima edizione del campionato femminile di serie A1. Infatti nel pomeriggio il Rapallo Nuoto, guidata dal tecnico Mario Sinatra, ha eliminato dalla corsa scudetto la Menarini Fiorentina Waterpolo, finalista dal 2004 sempre contro l'Orizzonte Catania e campione d'Italia e d'Europa nel 2007. Perentorio l'8-3 finale, che bissa la vittoria esterna dell'andata per 12-5. Il Rapallo Nuoto delle nazionali ed ex-gigliate Elena Gigli, Simona Abbate, Teresa Frassinetti, Aleksandra Cotti, che è stato promosso nel massimo campionato femminile dall'edizione 2005/2006 del torneo di serie A2 e già reduce dalla vittoria della Coppa Len, giocherà la prima finale scudetto assoluta della sua storia contro la Formoline Catania campione d'Italia che ha battutto 13-7 la Mediterranea Imperia (15-8 in favore delle etnee il match d'andata), e centrato la sua ventunesima finale consecutiva da quando esistono i playoff (in solo due edizioni le siciliane hanno perso la finale: nella prima edizione 1990/91 contro il Volturno e nel 2006/07 contro la Fiorentina). Sarà dunque un epilogo tutto nuovo tra il Rapallo che vanta otto titoli giovanili (due scudetti di categoria juniores, cinque di categoria allieve e uno di categoria ragazze) e l'Orizzonte che in bacheca custodisce ben diciotto scudetti e otto Coppe dei Campioni.
La finale per il titolo si disputerà al meglio delle due partite su tre domenica 8 maggio (ore 20.30 diretta Rai Sport 2), giovedì 12 maggio (ore 18.30 diretta Rai Sport 1) ed eventualmente domenica 15 maggio; la prima ed eventuale terza gara si giocheranno in casa della squadra piazzata meglio nella regular season.
 
I tabellini
 
Rapallo Nuoto-Menarini Fiorentina Waterpolo 8-3
Rapallo Nuoto: Gigli, Abbate 1, Frassinetti 1, Cotti 2, Queirolo, Cordaro, D’Amico 1, Criscuolo 1, De Benigno, Gyore, Bianconi 2, Maggi, Stasi. All. Sinatra
Menarini Fiorentina Waterpolo: Harache, Biancardi 1 (rig.), Lavorini 1, Corrizzato, Casanova, Mila De Magistris, Masi, Lapi 1, Verde, Giachi. All. Gianni De Magistris
Arbitri: Bianchi e Pascucci
Note: parziali 2-2, 4-0, 0-0, 2-1. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Rapallo 1/4, Menarini Fiorentina 0/7 +1 rig.. Presente in tribuna il Commissario Tecnico della Nazionale femminile Fabio Conti. Spett. 150 circa.
  
Formoline Catania-Mediterranea Imperia 13-7
Formoline Catania: Ricciardi, Miceli, Garibotti 4, Radicchi, Di Mario 3 (1 rig.), R. Aiello 1, Palmieri 1, Motta, Gil 1, Musumeci, Litrico, Lombardo, Begin 1. All. Formiconi
Mediterranea Imperia: Giulia Gorlero, Amoretti, Borriello, Gloria Gorlero, Stieber 2, Emmolo 2, Maggio, Russo, Risivi, Bencardino 1, Drocco 2, Pomeri, Solaini. All. Capanna
Arbitri: D. De Meo e Riccitelli
Note: parziali 4-1, 3-3, 4-2, 2-1. Uscite per limite di falli: Pomeri e Risivi (I) nel quarto tempo. Ammonito Formiconi (all. C) nel terzo tempo per proteste. Superiorità numeriche: Formoline Catania 5/12 +2 rig., Imperia 3/8 + 1 rig.. Rigori falliti: Emmolo ha sbagliato un rigore nel primo tempo - parato; Garibotti ha sbagliato un rigore nel terzo tempo - traversa. Spett. 100 circa.