Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Serie A1 maschile La sfida scudetto

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/b62a3c92498629450102f7ffffdaca9f.jpg

Mercoledì 11 maggio alle 20 la gara 1 di finale playoff tra Ferla Pro Recco e Carisa Savona in diretta su Rai Sport 2. I tecnici Porzio e Mistrangelo presentano la partita

ROMA
Appuntamento alle 20 dell’11 maggio a Sori. Ferla Pro Recco e Carisa Savona si affrontano in gara 1 della finale scudetto. Arbitri i croati Vlasic e Peris. Per la terza volta e seconda consecutiva Recco e Savona si affrontano per il titolo nazionale della pallanuoto. I precedenti sono in parità: vittoria del Savona nel 1992 e successo del Recco nel 2010. Sulle panchine gli stessi allenatori delle ultime stagioni: Claudio Mistrangelo che è alla guida della prima squadra del Savona dal 1978 e Giuseppe Porzio che è alla guida del Recco dal 2006. Quest'anno nella regular season due vittorie della Ferla Pro Recco: 8-6 all'andata il 4 gennaio e 11-6 al ritorno il 2 aprile.
I due tecnici presentano la finale che si disputerà al meglio delle due partite su tre. Gara 2 è prevista sabato 14 maggio a Savona e l’eventuale gare 3 si giocherà mercoledì 18 maggio di nuovo a Sori.
Inizia il tecnico della squadra campione d’Italia e d’Europa in carica. “Siamo pronti. Mancano ancora diverse ore, ma si avverte che c’è un’atmosfera particolare, tipica delle finali scudetto. Sarà sicuramente una gara avvincente. Abbiamo di fronte una grande squadra e le motivazioni ci sono tutte: possiamo compiere un passo in più nella storia di questo club e dei playoff vincendo sei campionati di fila. Loro, come noi, hanno in squadra giocatori di qualità, di quantità, di esperienza nazionale ed internazionale.”
“Entrambi siamo arrivati alla fase culminante della stagione al top della condizione – continua Giuseppe Porzio –  Loro hanno conquistato la Coppa Len, noi ci siamo qualificati alla final four di Eurolega e abbiamo vinto la Coppa Italia. La prima partita potrebbe essere già decisiva, visto che la sfida è al meglio delle due su tre”.
Prosegue l’allenatore della squadra vincitrice della Coppa Len. “La Rari ci prova – afferma Claudio Mistrangelo – Sarà come tutte le finali, una partita estremamente difficile per noi, ma ci siamo preparati. Speriamo di poter confermare la condizione atletica e morale dell’ultimo periodo. Concludo come rispondeva Nereo Rocco, allora allenatore del Padova, a chi gli diceva vinca il migliore. Speriamo di no”.  
 
Mercoledì 11 maggio si giocano anche le prime partite delle finali per il terzo e quinto posto. Per il terzo posto si affrontano CN Posillipo e RN Bogliasco alle ore 15 a Napoli; per il quinto posto si affrontano Lake Iseo Brixia e RN Florentia alle 20 a Brescia.
 
Programma completo, arbitri e albo d’oro 
 
Si ringraziano per la collaborazione gli Uffici Stampa di Ferla Pro Recco e Carisa Savona.