Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Campionati A1. Palombe e verdetti

Pallanuoto
images/joomlart/article/282ebb3325a37c139360eba9dcbbf8dd.jpg

Nel torneo maschile si è giocato il diciannovesimo turno, ottavo di ritorno; in quello femminile si è conclusa la stagione regolare. La Pro Recco e l'Orizzonte Catania al comando delle classifiche. Particolare interesse per le posizioni dei playoff.
A1 maschile. La giornata si è aperta con la vittoria della Pro Recco-Carisa Savona 14-4 nell’anticipo di venerdì sera. Oggi pomeriggio successi in trasferta per Como, Yamamay Acquachiara e Brescia, pareggio tra Canottieri Napoli e Florentia 11-11 alla Scandone di Napoli. Nel posticipo delle 16.30 Rari Nantes Bogliasco e Dooa Posillipo hanno pareggiato 9-9.
A1 femminile. La prima partita si è giocata alle 13.30 a Messina a porte chiuse: successo della Firenze Waterpolo con la Despar 11-10, ma la loro posizione in classifica è rimasta invariata. A definire la griglia dei playoff sono state le partite successive, soprattutto il big match di Catania tra l’Orizzonte e il Rapallo Pallanuoto che si presentavano all’appuntamento divise da due soli punti. Ha vinto l’Orizzonte 11-9 al termine di una partita equilibrata seguita da circa 600 spettatori. L’incontro sarà trasmesso in differita alle 19.30 da Rai Sport 2. Telecronaca di Dario Di Gennaro e commento del commissario tecnico della Nazionale Fabio Conti che oggi compie 42 anni. La Mediterranea Imperia ha approfittato della sconfitta del Rapallo e vincendo 14-8 a Bologna l’ha scavalcata e ha chiuso al secondo posto. Retrocesse in serie A2 Blu Team e RN Bologna.


Campionato serie A1 maschile, 19^ giornata


Pro Recco-Carisa Savona 14-4

Albaro Nervi-Como Nuoto 7-12

CC Napoli-RN Florentia 11-11

Promogest-Carpisa Yamamay Acquachiara 9-12

SS Lazio-AN Brescia 7-17

RN Bogliasco-DOOA Posillipo 9-9


 

Campionato serie A1 femminile, 18^ giornata


Blu Team Catania – Prato Waterpolo 6-9
Blu Team: Messina, Greenwood 1, Distefano 1, Ayale 1, Borrello, Iuppa, D’Amico, Virzì, Buccheri, G. Palmieri, Grillo 3 (2 rig.), Salvia, Maimone. All. Poppy Ajosa.
Prato: Pierantoni, Pelagatti, E. Tabani, Carlesi, Verducci 5, Galardi 2, C. Tabani 1, Albiani, Francini, Braga 1. All. Iacopo Bologna.
Arbitri: Chimenti e Ruscica.
Note: Parziali 3-0, 0-3, 1-4, 2-2. Uscita per limite di falli Carlesi (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Blu Team 3/9 + 2 rig.; Prato 2/6. Spettatori: 80 circa.

Despar Messina-Firenze Waterpolo 10-11
Despar Messina: Sparano, Apilongo, Gitto, Starace, Morvillo, Loffredo, Battaglia 1, D’Agata 1, Toth 7 (2 rig), Begin, Avola 1, Rella, Ventriglia. All. Puliafito.
Firenze Waterpolo: Olimpi, Motta 1, Ferrini, Colaiocco 1, Settonce 1, Lapi 2, Bartolini 1, Repetto, Giachi 2, Craig 3. All. Sellaroli.
Arbitri: Palmieri e Zappatore
Note. Parziali 3-1, 5-2, 1-3, 1-5. Nessuna è uscite per limite di falli. Superiorità numeriche: Messina 2/9 + 2 rigori e Firenze 3/9. Si è giocato a porte chiuse.


GS Orizzonte CT-Rapallo Nuoto 11-9
Orizzonte: Ricciardi, Keszthelyi 5, Garibotti 2, Amedeo, Di Mario 3, R. Aiello, V. Palmieri, Marletta, Gil 1, G. Aiello, Dursi, Lombardo, Zuccarello. All. Miceli.
Rapallo Pallanuoto: Stasi, Gragnolati, Zerbone, Kisteleki 2, Queirolo 4, Bianconi 2, Ioannou, S. Criscuolo, C. Criscuolo, Rambaldi, Cotti 1, Frassinetti, Risso. All. Antonucci
Arbitri: Bianchi e Petronilli
Note. Parziali 6-1, 1-2, 2-4, 2-2. Nessuna è uscita per limite di falli. Espusle Palmieri (O) nel secondo tempo per gioco violento e Rambaldi (R) per gioco violento nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Orizzonte 5/11 e Rapallo 3/9 + 1 rigore fallito dalla Bianconi nel quarto tempo (esecuzione irregolare). Spettatori 600 circa.


RN Bologna-CS Plebiscito PD 5-13
RN Bologna: Giancristofaro, Stefanini 1, Lenzi, Mina, Rendo, Barboni, D’Amico, Manzoni 1, Arancini 2 (1 rig), Budassi 1, Calabrese, Pasquali, Ghedini. All. Grassi
CS Plebiscito: Teani, L. Barzon 1, I. Savioli 2, Sganzerla, M. Savioli 2, Klaassen 4, Verde 2, Dario 2, Rocco, Nenca, Ratelli, Lascialandà, Agosta. All. Posterivo.
Arbitri: Bonavita e Zedda
Note. Parziali 1-4, 1-4, 1-1, 2-4. Uscita per limite di falli I. Savioli (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Bologna 2/9 + 1 rigore e Padova 2/5. Spettatori 100 circa.




RN Bogliasco-Mediterranea Imperia 8-14
RN Bogliasco: Falconi, Viacava, Rossi 1, Dufour 1, A. Millo 1 (rig), Gallone 2, Maggi, G. Millo, Boero 1, Takacs 1 (rig), Di Fiore, A. Cocchiere 1, Casareto. All. Zantleitner.
Mediterranea Imperia: Gorlero, Ralat, Borriello, Tedesco, Stieber 3, Casanova, Pomeri 3 (1 rig), Carrega 3 (1 rig), Emmolo 2 (1 rig), Bencardino 2, Drocco 1, Amoretti, Solaini. All. Capanna
Arbitri: D. Bianco e Cataldi
Note. Parziali 3-5, 1-3, 2-2, 2-4. Uscite per limite di falli Gallone (B) nel terzo, Drocco e Carrega (I) e Boero e Takacs (B) nel quarto tempo. Nel Bogliasco Casareto in porta nei primi due tempi, Falconi nei due successivi. Nell'Imperia Solaini sostituisce Gorlero in porta nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 3/10 + 2 rigori e Imperia 5/10 + 3 rigori. Spettatori 150 circa.



Calendario dei playoff scudetto dell'A1 femminile

 

Quarti di finale and. 26 marzo / rit. 29 marzo

 

A. 8^ Prato - 1^ Orizzonte

B. 7^ Despar Messina - 2^ Mediterranea Imperia

C. 6^ RN Bogliasco - 3^ Rapallo

D. 5^ Firenze - 4^ Plebiscito Padova

 

Semifinali 16 aprile, 26 aprile ed ev. 30 aprile 

1°-4° posto

vincente A - vincente D

vincente B - vincente C

5°-8 posto

perdente D - perdente A

perdente C - perdente B

  

Finali 

1°-2° posto

vincenti semifinali

3°-4° posto

perdenti semifinali

  

Note 

I posti dal 5° all'8° posto saranno assegnati in base all'esito delle semifinali e valutando successivamente la classifica della stagione regolare. Il numero delle squadre qualificate alle competizioni europee sarà regolamentato dalle norme trasmesse da parte della Ligue Europeenne de Natation.