Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Il Setterosa incontra la Fondazione Celeghin

Pallanuoto
images/joomlart/article/0e049f207bca45d4f26a2ce0ec2aa100.jpg

Da Napoli a Padova in bicicletta. In cinque giorni. Facendo tappa al Centro Federale di Ostia. Per beneficenza e per passione, quella che accomuna tutte le discipline sportive. Quando si parla di beneficenza la pallanuoto azzurra è sempre disponibile. In questo caso è protagonista il Setterosa perché il giro passa anche per Ostia, lunedì 2 giugno. 
Domenica 1 giugno da Napoli parte la seconda edizione dell’iniziativa "Da Santo a Santo", una lunga corsa in bicicletta di circa 900 chilometri che si conclude giovedì 5 giugno a Padova. I protagonisti di questa maratona a sfondo benefico sono Fabio Celeghin, 41 anni, vice presidente della Fondazione Giovanni Celeghin e Fabio Basei, 36 anni, maratoneta. A seguirli con l’auto Andrea Barzon, papà dell'azzurra del Plebiscito Padova Laura e Domenico Bordieri, i loro migliori amici. In questo modo vogliono promuovere e dare visibilità alla Fondazione, nata dalla volontà dei figli di Giovanni Celeghin, Fabio e Annalisa nel 2012, per sostenere la ricerca scientifica attraverso il finanziamento di progetti legati alle malattie oncologiche. Ad aprile 2013 è stato presentato il primo progetto di ricerca finanziato dalla Fondazione: uno studio dell’Ospedale Bellaria di Bologna, coordinato dalla dott. sa Alba Brandes, sul glioblastoma cerebrale, un tumore al cervello molto aggressivo e dalla prognosi infausta che quattro anni fa ha colpito Giovanni Celeghin. Il 5 giugno i ciclisti saranno accolti dal rettore della Basilica di Sant’Antonio, don Enzo Poiana, che impartirà loro la sua benedizione.
Le citta e le basiliche del giro sono sei: Napoli – Basilica di San Gennaro, Latina – San Marco Evangelista, Montalto di Castro – Santissimi Quirino e Candido, Cecina – San Giuseppe, Monghidoro – Santa Maria Assunta e Padova – Sant’Antonio.
In occasione del trasferimento da Latina a Montalto, il 2 giugno, i protagonisti si fermano al Centro Federale di Ostia, attesi dalle ragazze del Setterosa che stanno ultimando la preparazione in vista della Superfinal di World League a Kunshan. Prima di partire per la Cina (il volo è il 5 giugno da Roma-Fiumicino) le azzurre e il Commissario Tecnico della Nazionale Fabio Conti vogliono esprimere la loro solidarietà alla nobile iniziativa. L’arrivo del gruppo a Ostia è previsto lunedì 2 giugno verso le ore 11.30.