Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M sud. Report 7^ giornata

Pallanuoto
images/joomlart/article/3c2d37b5fb99a7fdd6d3df8486d1bf3f.jpg

Si è conclusa la settima giornata del 24esimo campionato di serie A2 maschile. Fermi i campionati di A1 maschile e femminile. Seguono risultati, tabellini e commenti delle partite del girone sud.


7^ giornata - sabato 27 gennaio - Girone sud


NC CIVITAVECCHIA-TGROUP ARECHI 10-6

CivitavecchiaTGroup27 01

NC CIVITAVECCHIA: Mancini, Muneroni, Iula, Quaglio, Bogdanovic 3, Pagliarini, Minisini, Midio, Romiti 3, Castello 3 (1 rig.), Checchini 1, Caponero, De Frenza. All. Pagliarini.
TGROUP ARECHI: Busa', Sanges, Giordano 1, Esposito, Pasca Di Magliano 1, Esposito, D'angelo 1, Iannicelli, Lobov 1, De Rosa 1, Baldi, Massa 1, Altomare. All. Milic.
Arbitri: Carmignani e Schiavo
Note: parziali 6-0, 1-0, 2-4, 1-2. Usciti per limite di falli Iula (C) e Carmine Esposito (A) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: NC Civitavecchia 2/9 + un rigore, Tgroup Arechi 2/12. Spettatori 200 circa. Prima dell'inizio della partita è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Ivo Flores, storico dirigente e tra i fondatori della SNC.

Cronaca.
La NC Civitavecchia supera la Tgroup Arechi grazie alle triplette di Bogdanovic, Castello e Romiti. Mancini mantiene la propria porta imbattuta per 18 minuti e il Civitavecchia si porta sul 7-0 grazie alla tripletta di Castello, la doppietta di Bogdanovic e le reti di Romiti e Checchini. Pasca di Magliano interrompe il digiuno degli ospiti: il terzo tempo termina 4-2 a favore degli uomini di Milich che a 8 minuti dalla fine della partita sono sotto 9-4. L'ultima parte di gara termina 2-1 per i campani con le reti di D'Angelo e Giordano, intervallate dal provvisorio 10-5 di Romit, per il 10-6 conclusivo.


LATINA PALLANUOTO-TELIMAR 8-8

LatinaTelimar27 01

LATINA PALLANUOTO: Bonito, Simeoni 1, Mattiello, Migliaccio 3, Mauti, Falco, Mellacina, Maras 2, Parisi 1, Priori, Barberini 1, Mele, Giugliano. All. Mirarchi.
TELIMAR: Sansone, Lisica 1, Galioto 1, Di Patti, Di Maio, Geloso, Giliberti 1, De Caro, Lo Cascio 1, Puglisi 1, Fabiano 3, Lo Dico, Raineri. All. Piccione.
Arbitri: Bonavita e Pascucci
Note: parziali 1-1, 2-2, 3-4, 2-1. Espulsi per proteste i tecnici Mirarchi (Latina Pallanuoto) e Piccione (Telimar) nel quarto tempo. Usciti per limite di falli Maras (Latina Pallanuoto) e Puglisi (Telimar) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Latina Pallanuoto 4/8 e Telimar 3/8. Spettatori 100 circa.

Cronaca.
Un gol realizzato a pochi secondi dalla fine da Giliberti permette alla Telimar di pareggiare contro la Latina Pallanuoto. Aprono le marcature nel primo tempo i padroni i casa con la rete di Migliaccio a cui risponde Lo Cascio. L'equilibrio si mantiene anche nella seconda frazione con i gol di Simeoni e Migliaccio per i pontini e Fabiano e Lisica per gli ospiti: al cambio campo il punteggio è 3-3. Le squadre avanzano punto a punto anche nel terzo periodo che termina 4-3 per gli uomini di Piccione. L'ultima parte di gara si apre con i gol di Maras e Barberini che ribaltano il risultato fino all'8-7: quando la partita sembra ormai conclusa Giliberti segna il gol del definitivo pareggio a pochi secondi dalla fine.


ROMA NUOTO-PESCARA N e PN 6-6

Roma Pescara270118

ROMA NUOTO: De Michelis, De Santis, Faraglia 1, Moroni, De Robertis, Navarra, Camilleri 3 (2 rig.), Innocenzi, Lapenna, Calcaterra 1, Africano 1, Narciso, Pinci. All. Gatto.
PESCARA N e PN: Cappuccio, Di Nardo 1, De Vincentiis, Di Fulvio 2, De Ioris, Magnante 1, Giordano, Provenzano, Di Fonzo, D'aloisio 1, Delas 1, Prosperi, Febbo. All. Mammarella.
Arbitri: Cafiero e Marongiu.
Note:  parziali 3-1, 2-3, 1-2, 0-0.  Espulso per proteste Lapenna (Roma Nuoto) nel secondo tempo,per comportamento anti sportivo Camilleri (Roma Nuoto) e Giordano (Pescara Ne PN) nel quarto tempo. Ammoniti i tecnici Mammarella (Pescara N e PN) nel secondo tempo e Gatto (Roma Nuoto) nel terzo tempo. Usciti per limite di falli: Magnate (Pescara N e PN) nel terzo tempo, Africano (Roma Nuoto) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Nuoto 1/7 + 2 rigori, Pescara N e PN 2/9.  Spettatori 250 circa.

Cronaca.
Parziale battuta di arresto dopo le due vittorie consecutive per la Roma Nuoto, che non riesce ad ottenere più del pareggio con il Pescara N e PN. Il primo tempo si sblocca con il rigore realizzato da Camilleri per i padroni di casa, che chiudono in vantaggio per 3-1 grazie alle reti di Faraglia e Africano. Nel secondo parziale, approfittando dell’espulsione per proteste di Lapenna (Roma Nuoto), si rifanno sotto gli ospiti, con i gol di Di Nardo e Delas, poi la doppietta di Camilleri che realizza anche il secondo rigore della partita e riporta avanti la Roma Nuoto; chiude il gol di Di Fulvio che accorcia le distanze per i pescaresi per il 5-4 di metà gara. Il terzo tempo è quello decisivo, in cui si realizzano le reti che determinano il risultato finale: Calcaterra firma il più due per i giallorossi; in seguito D’Aloisio e Magnate griffano il 6-6 conclusivo. Nell’ultimo quarto zero emozioni e molta tensione.


POL MURI ANTICHI-ROMA 2007 ARVALIA 10-8

MuriAntichiRoma27 01

POL MURI ANTICHI: Ruggieri, Fellner 3, Nicolosi, Zovko 1, Leonardi, Aiello 1, Scebba 2, Belfiore, Castagna, Paratore 2, Zummo, Reina, Calarco 1. All. Scebba.
ROMA 2007 ARVALIA: Washburn, Rossi, Re 2, Fiorillo 2 (2 rig.), Mazzi 1, De Vecchis, Di Santo, Perciballe, Sacco 1, De Vena 1, Spiezio 1, Letizi, Faiella. All. Ciocchetti.
Arbitri: Cataldi e Minelli.
Note: parziali 4-1, 2-3, 2-3, 2-1. Usciti per limite di falli Reina (MA) nel terzo tempo, De Vena (RM) e Faiella (RM) nel quarto tempo. Espulsi per proteste Sacco (RM) e Ciocchetti (Tecnico RM) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pol Muri Antichi 5/18, Roma 2007 Arvalia 4/12 +2 rigori. Spettatori: 150 circa.

Cronaca
. La Polisportiva Muri Antichi supera la Roma 2007 Arvalia, con un Fellner, autore di una tripletta, in giornata di grazia. I padroni di casa partono forte e chiudono il primo tempo sul 4-1: vanno a segno Aiello, Calarco, Fellner e Zovko mentre per gli avversari risponde Fiorillo. La seconda frazione termina 3-2 per gli ospiti che accorciano le distanze e al cambio di campo sono sotto 6-4. La terza parte di gara termina con lo stesso risultato della precedente, Re, Mazzi e De Vena realizzano per la squadra di Ciocchetti, Paratore e Scebba per i catanesi: ad otto minuti dalla fine il risultato è 8-7. I siciliani  non mollano e mettono al sicuro il risultato nell'ultimo periodo, terminato 2-1 e con questa vittoria raggiungono quota 10 punti in classifica.


LA STUDIO SENESE CESPORT-ROMA VIS NOVA 6-8


La Studio Senese Cesport Roma Vis Nova 270118


LA STUDIO SENESE CESPORT: Turiello, Vitullo, Anello, Rigo, Di Carluccio, Miskovic 2, Simonetti, Esposito, Ruocco, Femiano 3, Di Costanzo, D'antonio 1, Tartaro. All. Rossi. 
ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro, Ferraro 1, Cardoni 1, Rella 1, Bitadze, Vittorioso 1 (1 rig.), Vitola 1, Gobbi 3, Ciotti, Gallo, La Grotta. All. Calcaterra.
Arbitri: Fusco e Roberti Vittory.
Note: Parziali 0-4, 2-2, 0-2, 4-0. Uscito per limite di falli Di Carluccio (La Studio Senese Cesport) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: La Studio Senese Cesport 2/11, Roma Vis Nova 4/9 + 2 rigori. Spettatori 150 circa.


Cronaca: Una quaterna secca decide il primo tempo a favore della Roma Vis Nova: il 4-0 porta le firme di Cardoni, Ferraro e doppietta di Gobbi. Nella seconda frazione di gioco le due squadre è un botta e risposta, grazie alle reti di Miskovic e Femiano per La Studio Senese Cesport e di Vitola e Vittorioso su rigore per i romani; a metà gara il punteggio è 6-2 per gli ospiti. Al cambio di campo la Vis Nova strappa ancora e si porta sull’8-2 con i gol di Della e di Gobbi. Nell’ultimo parziale cala il ritmo degli ospiti e ne approfittano i padroni di casa per tentare il recupero che, nonostante la doppietta di Femiano e Miskovic, non riesce. Il risultato finale è di 6-8 per i capitolini.


CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO-WATERPOLO BARI 14-4


SalernoBari27 01


CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 3, Agostini, Polifemo, Scotti Galletta, Gallozzi, Fortunato, Cupic 1, Saviano 2, Parrilli 4, Spatuzzo 1, Pica 2, Ragosta 1. All. Citro.
WATERPOLO BARI: Tramacera, Clemente, Sassanelli, Scamarcio 1, Provenzale 1, Gregorio, Padolecchia 1, Santamato 1, Magrone, Del Giudice, Palmisano, Concina, Orsi. All. Risola.
Arbitri: Cirillo e Zedda.
Note: parziali 3-0, 2-0, 5-3, 4-1. Uscito per limite di falli Gregorio (B) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Campolongo Hospital RN Salerno 5/6, Waterpolo Bari 2/8. Spettatori: 150 circa. Prima dell'inizio della partita è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Ladislao Palumbo, mancato prematuramante nella giornata di ieri, ex delfinista e pallanotista nonché tecnico appassionato.


Cronaca. Santini imbattuto per 18 minuti, il poker di Parrilli per la capolista Campolongo Hospital RN Salerno che supera la Waterpolo Bari. Senza storia la prima parte di gara, i padroni di casa si portano sul 7-0 con i gol di Cupic, Pica, Ragosta, Luongo e la tripletta di Parrilli. I pugliesi si sbloccano con Santamato che realizza la prima delle tre reti realizzate dalla formazione allenata da Risola: ad otto minuti dal termine della partita il risultato è 10-3. Nell'ultimo tempo i campani aumentano il gap blindando il successo e il primato nella regular season.


Risultati

Latina Pallanuoto-Telimar 8-8
NC Civitavecchia-Tgroup Arechi 10-6
Roma Nuoto-Pescara N e PN 6-6
Pol. Muri Antichi-Roma Arvalia 2007 10-8
La Studio Senese Cesport-Roma Vis Nova 6-8
Campolongo Hospital RN Salerno-Waterpolo Bari 14-4

Classifica