Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Campionati di A1. L'angolo delle statistiche

Pallanuoto
images/joomlart/article/04f8926d0af2a80b902efd077a81b4b3.jpg

Terzo appuntamento con lo spazio dedicato alle statistiche dei campionati di serie A1 maschile e femminile. Gol, rigori, top scorer, superiorità numeriche e curiosità che ci accompagneranno ed illustreranno al meglio l’andamento dei tornei. Appuntamento ogni lunedì con le statistiche di Stefano Ballerini.

In A1 maschile lo Sport Management ha vinto la terza partita consecutiva e occupa il primo posto in classifica insieme alle big Pro Recco e Brescia. Derby storico a Napoli dove la Canottieri batte il DOOA Posillipo dopo 24 anni; l’ultimo successo dei giallorossi risaliva al 1990, anno dello scudetto. Appassionante 13-11 della Carpisa Yamamay Aquachiara con la Lazio.


Gol segnati 106 (Totali 327)


Vittorie in casa 3 (10)
Vittorie in trasferta 3 (8)


Gol segnati nei quattro tempi


1° tempo 25 (87)
2° tempo 23 (78)
3° tempo 27 (80)
4° tempo 31 (82)


Rigori concessi 9 (totale 26) di cui 4 falliti (2 dalla Roma Vis Nova), 1 dal Carisa Savona, 1 dalla Lazio


Portieri pararigori: Tempesti (Recco), Caprani (Carpisa Yamamay Acquachiara) e Del Lungo (Brescia) 1


Miglior attacco Pro Recco 63
Peggior attacco Roma Vis Nova 13
Miglior difesa Pro Recco 11
Peggior difesa RN Florentia 46
Media gol in superiorità numerica


Lazio 14/28
Bogliasco 13/26
Brescia 13/28
Carpisa Yamamay Acqiachiara 15/32
CC Napoli 11/36
Pro Recco 9/19
Sport Management 9/25
Como 7/21
DOOA Posillipo 7/23
Roma Vis Nova 7/26
Carisa Savona 6/19
RN Florentia 6/26


Migliori marcatori della terza giornata


4 Petkovic (Carpisa Yamamay Acquachiara) e Ivovic (Pro Recco)


Capocannoniere del torneo

11 Petkovic (Carpisa Yamamay Acquachiara)


Nel terzo turno della A1 femminile Mediterranea Imperia e Plebiscito Padova continuano la marcia spedita. Terzo stop di Firenze, battuta in casa dalla Despar Messina del neoallenatore Luca Tarquini e l’Orizzonte Catania vince davanti al proprio pubblico (10-6 al Bogliasco) con 4 gol dell’azzurra Valeria Palmieri che festeggia così il suo 21esimo compleanno. Gol e spettacolo in Rapallo-Cosenza 14-13.

Gol segnati 99 (Totale 251)


Vittorie in casa 3 (8)
Vittorie in trasferta 2 (6)
Pareggi (1)


Gol segnati nei quattro tempi


1° tempo 24 (62)
2° tempo 27 (62)
3° tempo 19 (60)
4° tempo 29 (73)


Rigori concessi 12 di cui 1 fallito dalla SIS Roma (totale 31 con 9 errori)

Portieri pararigori: Gorlero (Mediterranea Imperia) 4 e Falconi (Bogliasco) 2


Miglior attacco Mediterranea Imperia 40
Peggior attacco Firenze 14
Miglior difesa Mediterranea Imperia 8
Peggior difesa Sis Roma 42


Media gol in superiorità numerica


Città di Cosenza 6/20
Firenze 7/32
Prato 7/21
Sis Roma 7/19
Rapallo 7/31
Bogliasco 8/31
Plebiscito Padova 10/25
Orizzonte 12/30
Despar Messina 13/27
Mediterranea Imperia 12/23


Migliori marcatori della terza giornata


6 Gil (Città di Cosenza) e 5 Emmolo (Mediterranea Imperia)


Capocannoniere del torneo


10 Dofour (Bogliasco), Stieber e Emmolo (Mediterranea Imperia)


Si ringrazia per la collaborazione Stefano Ballerini (Firenze Viola Supersport)