Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

World League. 7rosa per il quinto posto

Pallanuoto
images/joomlart/article/ce0cf3553625a0e1791b8ae8cfd78d27.jpg

Secondo stop di fila in superfinal. L’Italia perde i quarti di finale con l’Olanda 8-7 e attende la Russia nella semifinale per i posti dal quinto all’ottavo della World League 2015. Russia travolta 17-6 dagli Stati Uniti. Appuntamento sabato 13 giugno alle 9.00 ora italiana. La piscina di Shanghai non sorride alle azzurre di Fabio Conti, che qui erano state battute dalla Russia nella finale per il bronzo ai mondiali 2011 (sempre 8-7 ed era il 29 luglio) e che oggi non hanno brillato come al solito, soffrendo le avversarie. Costrette sempre ad inseguire il risultato; due volte in parità, 1-1 con Pomeri ad inizio gara e 3-3 con Garibotti al terzo minuto del secondo tempo. Il gol del 6-7 di Federica Radicchi dopo 50 secondi del quarto periodo sembrava avesse rimesso in moto il Setterosa, che nel giro di due minuti ha subito l’ottavo gol con Smit sul finire della superiorità numerica e l’espulsione definitiva di Roberta Bianconi per gioco scorretto. Mancavano 4’37” da giocare e il gol del 7-8 lo ha segnato Rosaria Aiello a 1’38” dalla sirena in superiorità numerica e dopo il time out chiamato da Conti. Generoso finale.


ITALIA-OLANDA 7-8
ITALIA. Giulia Gorlero, Chiara Tabani 2, Arianna Garibotti 1, Federica Radicchi 1, Elisa Queirolo, Rosaria Aiello 1, Tania Di Mario, Roberta Bianconi 1 (rig), Giulia Emmolo, Francesca Pomeri 1, Aleksandra Cotti, Teresa Frassinetti e Laura Teani. All. F. Conti
OLANDA. Laura Aarts, Miloushka Smit 1, Dagmar Genee 1, Catharina Van der sloot 1, Amarenes Genee, Nomi Stomphorst, Marloes Nijhuis, Vivian Sevenich 3, Maud Megens 2, Isabella Van toorn, Lieke Klaassen, Leonie Van der molen e Debby Willemsz. All. A. Havenga   
Arbitri Moller e Hantschel
Note: parziali 2-3, 2-3, 1-1, 2-1. Nessuna è uscita per limite di falli. Espulsa Bianconi nel quarto tempo per gioco scorretto. Spettatori 600 circa 


Calendario e risultati 1^ fase


1° turno – 9 giugno
Olanda-Canada 14-15 dtr (9-9 dopo i tempi regolamentari)
USA-Brasile 16-3
Australia-Russia 8-4
Italia-Cina 11-6 (2-2, 2-1, 5-2, 2-1)


2° turno – 10 giugno
Olanda-Brasile 13-5
Italia-Russia 14-12 (5-3, 5-5, 4-1, 0-3)
USA-Canada 9-3 (arbitri Severo e Voevodin)
Australia-Cina 11-5


3° turno – 11 giugno
Olanda-USA 3-8 (arbitri Severo e Johnson)
Italia-Australia 7-8 (3-2, 1-2, 2-2, 1-2)
Canada-Brasile 11-7
Cina-Russia 9-7

Classifiche gironi 1^ fase


Girone A


9 Australia
6 Italia
3 Cina
0 Russia


Girone B
9 USA
5 Canada
4 Olanda
0 Brasile


Calendario 2^ fase


Quarti di finale – 12 giugno
2A Italia-3B Olanda 7-8 (2-3, 2-3, 1-1, 2-1)
1A Australia-4B Brasile 17-8
4A Russia-1B USA 6-17
3A Cina-2B Canada 5-4 (arbitri Severo e Voevodis)

Semifinali - 13 giugno
15.00 locali (ore 9.00 italiane) Italia-Russia
Arbitri Deslieres e Smit
16.20 locali Canada-Brasile
Arbitri Johnson e Drury
17.40 locali Olanda-USA
Arbitri Stavropoulos e Hantschel 
19.00 locali Cina-Australia
Arbitri Moller e Severo


Finali il 14 giugno


Il sito ufficiale