Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Cinque Nazioni U15. Azzurrini terzi

Pallanuoto
images/joomlart/article/ee8e5bfa2547b9ac5dbf43943c31f725.jpg

Col pareggio 9-9 contro l'Ungheria gli azzurri chiudono al terzo posto il Cinque Nazioni di Monterusciello con  parietà di Croazia, Serbia, Ungheria, e il Montenegro che ha vinto la Easter Cup a punteggio pieno. Reti dell'Italia: Mutariello 2, Padovano 2, Scollo 2, Rivetti 1, Stocco 1, Zunino 1. Monterusciello si conferma pubblico affezionato della nazionale italiana spingendo sempre gli azzurri di Nando Pesci che hanno battuto la Serbia 13-7 e la Croazia 7-3. Unica sconfitta col Montenegro 15-8 che ha messo in mostra il grande gioco e le straordinarie individualità tecniche per dei ragazzi di coach Uskokovic. Premiato il giovane Vukovic Jovan quale miglior giocatore del torneo.


Commento. È il pubblico delle grandi occasioni quello che ha affollato le gradinate della piscina di Monterusciello nell’ultimo giorno del “Torneo 5 Nazioni”, l’evento di pallanuoto giovanile che per 3 giorni ha visto l’impianto puteolano gestito dallo Sporting Club Flegreo divenire capitale della pallanuoto europea. A vincere il torneo il Montenegro che chiude la manifestazione imbattuto. In seconda posizione l’Ungheria che dopo aver pareggiato con l’Italia si aggiudica la seconda posizione del podio per miglior differenza reti. Un black out dell’Italia nella seconda parte del match consente ai magiari di rientrare in partita dopo aver subito il gioco dei ragazzi di Pesci per metà incontro e trascinati dal capocannoniere della manifestazione Pete riescono a capovolgere il risultato fino al 9 a 8. A 9” dalla fine il gol di Zunino che consente agli azzurri di pareggiare la partita.


PREMIAZIONI. Targa di ringraziamento da parte della FIN all’Assessore alla Cultura, Turismo e Tempo Libero del Comune di Pozzuoli Maria Teresa Moccia Di Fraia ed a Marco Aracri, Vice Presidente dello Sporting Club Flegreo. Premiati gli arbitri Zolt dell’Ungheria, l’italiano Calabrò, Bura dalla Croazia, Kontic dal Montenegro e Milovic dalla Serbia. I delegati e gli arbitri sono stati omaggiati dallo Sporting Club Flegreo con prodotti tipici locali. Premiato anche Filippo Rotunno, il giudice arbitro della manifestazione e delegato nazionale.
masrtusciello949494spinelli
L'azzurro Spinelli premiato come miglior portiere del torneo


Risultati e tabellini Italia


Classifica aggiornata: Montenegro 12, Hungary e Italy 7, Croatia 3 e Serbia 0.


31MARZO
Croazia Serbia 11-9 (3-2; 2-1; 3-2; 3-4)
Croatia: Jurisic, Zvono 2, Lepava, Bosic 2, Peric, Burburan, Mozzarra 1, Holzinger, Radic 3, Stanic 1, Martinovic, Crippa 1, Botica, Guduric, Fabris 1
Serbia: Ilic; Lazic 1; Krstic; Popovic; Milovanovic 1; Bozovic 1; Martinovic 2; Milic; Kokai; Janosevic; Brescanki; Pavlovic; Nesic

Hungary – Italy 9-9 (1-4, 2-2, 4-2, 2-1)
Italy: Spinelli , Mancini, Mutariello 2, CondemI, Rivetti 1, Voncina, Stocco 1, Balzarini, Zunino 1, Bottaro, Bini, Scollo 2, Graglia, Padovano 2, Mazzani
Hungary: Danka, Ta’trai, Molna’r, Lakatos 1, Dubinak 1, Pete 4, Lerincz, Meszaros 1, Spitz 1, Vigva’ri, Kasza, Hazdli, Sipos, Vismeg 1, Nagi


30 MARZO
Serbia – Montenegro 4-13 (2-4; 0-4; 1-2; 1-3)
Croatia – Hungary 8-15 (2-4; 1-2; 3-6; 2-3)
Montenegro – Croatia 10-8 (4-2; 0-1; 4-3; 2-2)
Italy - Serbia 13-7 (4-0; 3-3; 3-2; 3-2)
Italy: Spinelli , Mancini, Mutariello 1, CondemI 4, Rivetti 2, Voncina, Stocco 1, Balzarini 1, Zunino, Bottaro, Bini, Scollo 1, Graglia 3, Padovano, Mazzani. All. Pesci.
Serbia: Ilic; Lazic 1; Krstic; Popovic; Milovanovic; Bozovic 1; Martinovic 5; Milic; Kokai; Janosevic; Brescanki; Pavlovic; Nesic. All. Mijalkovski.


29 MARZO 


Montenegro - Hungary 13-12 (3-1; 5-5; 3-3; 2-3)
Italy - Croatia 7 – 3 (2-0; 1-1¸4-0; 0-2)
Italy: Spinelli , Mancini, Mutariello 3, Condemi 1, Rivetti, Voncina, Stocco, Balzarini, Zunino 1, Bottaro, Bini, Scollo, Graglia 2, Padovano, Mazzani. All. Pesci
Croatia: Jurisic, Zvono, Lepava, Bosic, Peric, Burburan, Mozzarra, Holzinger, Radic, Stanic 1 Martinovic, Grippa 1, Botica, Guduric 1, Fabris. All. 
Serbia – Hungary 9-11 (1-4; 4-1; 3-2; 1-4)


Montenegro - Italiy 15 – 8 (4-1; 4-2; 2-3; 5-2)
Montenegro: Radovic; Radovic; Vujovic 3; Stevovic; Mrsic 6; Pasovic; Gopeevic; Radovic; Vudosevic 2; Ivanovic 1; Sladovic 3; Reicherz; Manislovic; Vuklulevic; Sanovic. All. Uskokovic.
Italy: Spinelli; Mancini; Mutariello; Condemi 2; Rivetti; Voncina; Stocco; Balzarini 3; Zunino; Bottaro; Bini; Scollo 3; Graglia; Padovano, Mazzani. All. Pesci.


Commento 1^ giornata. Subito spettacolo con il Montenegro che batte i magiari 13-12 al termine di una sfida dalle mille emozioni e dall’alto valore tecnico. Pasovic trascina i suoi, nonostante l’ottimo Molnar, autore di 4 reti. In una bella cornice di pubblico una vittoria ed una sconfitta per gli azzurrini: l’Italia batte i croati con un netto 7 a 3, piazzando un parziale di 4-0 nel terzo quarto. Tre gol per Mutariello e due di Graglia tra i ragazzi di Pesci. Poi però cede al Montenegro che, dopo aver superato all’esordio l’Ungheria, batte i padroni di casa 15 a 8. Tecnica elevata ed una grande difesa consentono ai montenegrini di indirizzare subito il match con un parziale di 4 a 1 ed il capitano Mrsic in evidenza: per lui 3 gol nei primi otto minuti. Il Montenegro continua ad imporre il proprio ritmo anche nella seconda frazione, con l’Italia che con Balzarini frena il passivo andando all’intervallo sull’8 a 3. Buon terzo quarto per l’Italia, chiuso avanti 3 a 2 con i gol di Condemi, Balzarini e Scollo. Il Montenegro controlla nel finale e conquista altri tre punti nel girone, candidandosi seriamente alla vittoria finale della manifestazione.


Commento 2^ giornata. Monterusciello si conferma pubblico affezionato della nazionale italiana spingendo gli azzurri di Nando Pesci al riscatto contro i pari età della Serbia battuti 13-7. Vittoria netta e mai in discussione per l'Italia che conduce fin dai primi minuti di gioco, imponendo un perentorio 4 a 0 di parziale grazie ai due gol di Graglia e alle reti di Condemi e Scollo. La Serbia riesce solo parzialmente a prendere le contromisure, ma gli azzurri continuano ad entusiasmare il pubblico con le reti di Condemi, migliore marcatore della partita con 4 gol e Graglia, autore di una tripletta. Sabato si torna in vasca per la partita di chiusura del torneo contro l’Ungheria, partita decisiva per decretare la seconda posizione. Intanto il Montenegro batte la Croazia 10-8 e vince la manifestazione, terminando imbattuto il cammino costellato da ottime prestazioni, che hanno messo in mostra il grande gioco e le straordinarie individualità tecniche dei ragazzi di coach Uskokovic. 


si ringrazia Antonio Lucignano - Ufficio Stampa SC Flegreo