instagram

Новости Новости Беларусь Любовь и семья Общество Люди и события Красота и здоровье Дети Диета Кулинария Полезные советы Шоу-бизнес Огород Гороскопы Авто Интерьер Домашние животные Технологии Идеи для творчества на каждый день

Campionati A1. Padova doma Catania, Pro Recco al top

Pallanuoto
images/00_foto_2021/medium/medium/small/small/large/20220522_AMas_AM0_9341.jpg

Torna il sabato pallanotistico al completo. In programma la sesta giornata maschile e la quinta femminile che ha visto lo scontro al vertice tra Plebiscito Padova e le campionesse de L'Ekipe Orizzonte Catania terminato 13-11. Spettacolo ed emozioni alla piscina Plebiscito per la sfida tra le squadre che hanno monopolizzato le ultime due finali scudetto e sei delle ultime sette in totale. Partita che non ha deluso le attese in diretta su Waterpolo Channel col commento live di Ettore Miraglia e Francesco Postiglione. Continui saliscendi in un match dagli alti giri, che però ha visto prevalere meritatamente le padroni di casa, alla seconda vittoria stagionale contro le campionesse in carica dopo quella in coppa italia nel girone di Bogliasco. Decisive le triplette delle doppie ex, la canadese Mckelvey che realizza il 12-10 dopo una prolungata azione in extraplayer sfruttando un semi gancio velenoso e la bomba della Barzon che con una tripletta suggella e chiude il match sul 13-11, dopo che il rigore dell'australiana Wiliams a un minuto dalla fine lo aveva riaperto improvvisamente. La patavine avevano provato ad allungare alla metà gara con il 6-3 dell'ottima ungherese Valyi. Poi però i colpi delle australiane Halligan e Wiliams (quaterna) avevano riaperto la partita (9-9), prima del super finale biancorosso che ha deciso il match.
Primi tre punti invece per la Brizz Nuoto di Catania che soffre un tempo con la RN Bologna ma si prende la vittoria meritatamente conducendo tutto il match per 12-10. Partono veloci le padroni di casa che vanno sul 4-0 con la doppietta della canadese Lekness. Poi il pareggio nel secondo quarto delle etnee con la serba Milicevic (sei reti mvp) e la catanese Sapienza (quaterna) che riportano in equilibrio le sorti. Bologna si affida a Repetto per l'8-7 nel terzo ma è l'ultimo vantaggio perchè Milicevic apre il break lungo (3-0) per i primi tre punti delle neopromosse.
Netta vittoria del Rapallo pallanuoto che batte 16-10 la Como Recoaro e lascia la zona calda della classifica. Liguri trascinate dalla mancina Gitto (quaterna) che apre il match portando le compagne già sul 7-2 dopo un tempo. Como reagisce con l'ottima Bianchi (quaterna) che piazza il 3-0 di break riportando le compagne sul 7-12. La cubana Carrasco e Gitto riallungano sul +7 le ostilità e nel finale c'è spazio solo per lo spettacolo. Vittoria anche  della Pallanuoto Trieste che batte 11-10 la Bogliasco 1951. Bogliasco inizia veloce e con Rogondino su rigore va sul 3-1. Il match si apre e il secondo quarto è una sinfonia di reti. Alla fine l'8-7 di De March in più chiude la metà gara.
Colletta e Zizza sprintano sul +3 ad inizio quarto tempo e le padroni di casa tengono in vantaggio fino alla fine nonostante il rientro delle avversarie con le Mauceri e Di Maria e il rigore fallito da Mauceri che esalta la serata di Sparano con due penalty neutralizzati. Schiacciante Sis Roma che tiene la testa della classifica e batte 21-6 la RN Florentia. Quaterne per Tabani e la.mancina Andrews che monopolizzano il match già nei primi due tempi (8-2). 

A1 maschile. In testa a punteggio pieno si conferma la Pro Recco che nel derby ligure supera 11-4 la RN Savona. I biancorossi tengono fino al 4-4 di Rizzo a metà del secondo tempo. Poi i campioni d'Italia blindano la porta di Del Lungo, non subiscono più gol e piazzano un 7-0 di break aperto da Velotto e chiuso da Cannella. 
Colpaccio della Pallanuoto Trieste che batte 15-8 la  CC Ortigia 1928, infliggendole il primo stop in campionato. I biancoverdi restano in partita meno di un tempo fino al 2-2 di Vidovic; poi è dominio dei giuliani che, trascinati dalle triplette dei giovani Mezzarobba e Mladossich, conducono 5-2 dopo un tempo e, dopo i gol in sequenza di Mladossich, Buljubasic e i due di Inaba 10-4 dopo sedici minuti di gioco. I sicilianipagano anche il 3 su 8 con l'uomo in più.
Tutto facile anche per l'AN Brescia che domina 15-5 la Distretti Ecologici Roma Nuoto. Per i lombardi, già avanti 9-1 a metà gara, a segno otto giocatori di movimento con quaterna del russo Kharkov e tripletta di Vapenski. 
Successo esterno per la Telimar che passa 15-8 in casa della De Akker Team. Match subito in discesa per i siciliani in vantaggio 5-0 dopo un tempo e 8-2 all'inversione di campo. Lo strappo decisivo della Telimar in avvio di terza frazione con i due gol in sequenza di Pericas che valgono il 10-2 determinante.
Cancella lo zero in classifica la Nuoto Catania che si impone 11-7 sul Circolo Nautico Posillipo. I rossoverdi, sotto 5-2 ad inizio di secondo tempo, riequilibrano il punteggio con le reti di Milicic, Saccoia e Somma (5-5). Poi lo strappo che indirizza il match dei rossoblu con gli squilli di De Freitas Guimaraes e i due di Privitera e Camilleri che fissano il 10-5 a metà del terzo quarto di gioco.
Finisce in parità 7-7 tra Check Up RN Salerno ed Anzio Waterpolis. Più rimpianti per i campani avanti 7-5 all'inversione. Poi i pontini riequilibrano il punteggio con un gol per tempo di Lapenna e Pelicaric.
Trascinata, infine, dalla cinquina di un super Ravina la Iren Genova Quinto supera 12-9 la Netafim Bogliasco 1951 nel secondo derby ligure di giornata. L'allungo decisivo dei biancorossi, in vantaggio 7-6 dopo due tempi, con due mini break: la doppietta di Ravina vale il 9-6; e successivamente i gol di Di Somma e Molina l'11-7. 

Serie A1 Maschile-6° giornata 

De Akker Team-Telimar 8-15
Nuoto Catania-C.N. Posillipo 11-7
AN Brescia-Distretti Ecologici Roma 15-5
Pro Recco-RN Savona 11-4
PN Trieste-C.C.Ortigia 1928 15-8
Check Up RN Salerno-Anzio Waterpolis 7-7
Iren Genova Quinto-Netafim Bogliasco 1951 12-9
 

Serie A1 Femminile-5° giornata

RN Bologna-Brizz Nuoto 10-12
Rapallo PN-Como Nuoto Recoaro 16-10
Plebiscito Padova-Ekipé Orizzonte 13-11
PN Trieste-Netafim Bogliasco 1951 11-10
Sis Roma-RN Florentia 21-6
 
 
foto A. Masini deepbluemedia.eu