instagram

Новости Новости Беларусь Любовь и семья Общество Люди и события Красота и здоровье Дети Диета Кулинария Полезные советы Шоу-бизнес Огород Гороскопы Авто Интерьер Домашние животные Технологии Идеи для творчества на каждый день

Campionati A1. Big match alla Pro Recco, ok Anzio e De Akker

Pallanuoto
images/large/campionatiA1000e00e.jpg

Torna con la quarta giornata del girone d'andata l'A1 maschile e finalmente a ranghi compatti dopo le coppe europee.   
Apre la giornata il primo successo della De Akker Team che supera 11-8 il Circolo Nautico Posillipo. Gli emiliani, sempre avanti nel punteggio e sul 7-3 a metà gara, producono lo strappo decisivo nella terza frazione con i gol del 10-5 di Baldinelli e Milakovic.
Quarta vittoria consecutiva per la CC Ortigia 1928 che, trascinata dalla quaterna di Francesco Condemi, passa 11-8 in casa della Iren Genova Quinto. Match mai in bilico con i biancoverdi che conducono 7-1 all'inversione di campo e 8-1 in avvio di terzo periodo. 
Prezioso successo interno della Telimar che si impone 18-13 su un'ostica Netafim Bogliasco 1951. I liguri infatti conducono 5-4 e 6-5 nella secondo tempo; poi i sicilani riequilibrano il punteggio con Irving (6-6), che ne farà sei, e lo ribaltano con i gol in sequenza di Hooper, Occhione e i due di Giorgetti, autora di una cinquina, che valgono il 10-6 che indirizza il match a poco più d'un tempo dalla fine. 
L'Anzio Waterpolis vince 11-8 e si prende tre punti pesanti, in chiave salvezza, in casa della Nuoto Catania. Gli entei restano aggrappati al match e in scia ai pontini fino all'8-7 dopo tre quarti di gara. Successivamente l'allungo determinante dell'Anzio con le reti di Koprcina e le due di Goreta che fissano l'11-7 a due minuti dalla conclusione. 
Vittoria interna invece per la Check Up RN Salerno che sconfigge la Distretti Ecologici Nuoto Roma. I capitolini, sotto 6-3 e 7-4 nel terzo periodo, rientrano fino al 7-6 di Spione in avvio di ultimo quarto. In seguito il break decisivo dei campani con gli squilli di Gallo, Bertoli e Tomasic per il finale 10-6. Infine la RN Savona passa 12-10 in casa della Pallanuoto Trieste. I biancorossi conducono 10-7 in avvio di quarto tempo. I giuliani rientrano fino al 10-9 di Bego; poi l'accelerazione da tre punti dei liguri con le reti di Dijurdjc e Rocchi che valgono il 12-9



La diretta di Waterpolo Channel. La Pro Recco batte 7-4 l'AN Brescia alla Mompiano nella madre di tutte le partite.
Ritmi alti ma attacchi che sparano a salve ad inizio match: Tesanovic e Del Lungo fanno buona guardia su Di Somma e Loncar. Poi il botta e risposta in extraplayer tra Aicardi e Renzuto Iodice fissa l'1-1 dopo otto minuti di gioco.
Si riprende con la Pro Recco che accelera Younger, con una saetta dai sette metri, sigla il 2-1. Un superbo Tesanovic dice no al rigore tirato da Zalanki, ma poi capitola ancora su Younger (posizione cinque) per il 3-1. Del Lungo è attento sul tap-in di Dolce. E sul 3-1 per i Campioni d'Italia le squadre arrivano all'inversione di campo.
Ritmi alti anche nel terzo tempo. Iocchi Gratta si conquista il secondo rigore per i recchelini che cambiano tiratore, ma Tesanovic risponde di no anche a Cannella. L'AN Brescia fatica a trovare conclusioni facili. La Pro Recco vola sul 4-1 con lo scatenato Younger che questa volta trasforma il rigore preso da Aicardi su fallo di Gitto. Kharkov prova a sorprendere Del Lungo sul primo palo. Il digiuno dell'AN Brescia è interrotto dal poderoso alzo e tiro di Di Somma (4-2). Fondelli e Di Somma trasformano le rispettive superiorità numeriche e portano il punteggio sul 5-3 all'ultimo stop.
Si viaggia a marce alte nel quarto tempo. Nel giro di un amen vanno a segno Velotto (lato corto), Kharkov (extraplayer) e Younger (diagonale) per il 7-4 Recco a cinque minuti dal termine. Sugli scudi Del Lungo con un paio d'interventi prodigiosi su Dolce e Gianazza. Poi la Pro Recco non rischia più nulla: difende alta e fa scorrere i trenta secondi in attacco. Finisce 7-4 per i Campioni d'Italia.

A1 maschile 

4^ giornata - sabato 12 novembre 

De Akker Team-CN Posillipo 11-8
Telimar-Netafim Bogliasco 1951 18-13
Iren Genova Quinto-CC Ortigia 1928 8-11
Nuoto Catania-Anzio Waterpolis 8-11
Check Up Salerno-Distretti Ecologici Nuoto Roma 10-6
AN Brescia-Pro Recco 4-7 - trasmessa in diretta Waterpolo Channel
Pallanuoto Trieste-RN Savona 10-12

A1 femminile. Torna anche il massimo campionato femminile con la terza giornata, dopo la pausa per le SuperFinal della World League a Tenerife. Un match sotto la lente di ingrandimento e già importante in ottica salvezza è quello alla "Sterlino" di Bologna dove la Netafim Bogliasco 1951 supera 11-9 la Rari Nantes. Gara sempre in equilibrio (8-8 a metà del quarto tempo) che le liguri risolvono nel finale con i break di 3-0 firmato da Cuzzupè su rigore per il pareggio e Rogondino e Millo per il 10-8 a 90 secondi dalla sirena. Prima vittoria in campionato per la Pallanuoto Trieste dell'ex cittì del Setterosa Paolo Zizza che alla "Bianchi" batte 13-6 il Rapallo Pallanuoto trascinata dai 5 gol di Jukovc e dalla tripletta di Klatowski. Tutto fin troppo facile per L'Ekipe Orizzonte nel derby col Brizz Nuoto (seguito da 400 spettatori) e per il Plebiscito Padova nel match interno con la Rari Nantes Florentia dove si impongono rispettivamente 21-2 e 14-3. Migliori realizzatrici Leone con 5 gol per Catania e Barzon con la tripletta per Padova. Nella piscina Plebiscito c'è gloria anche per il portiere della Florentia Banchelli che a tre secondi dalla fine avanza fino alla metà campo e realizza il terzo gol delle gigliate. Finisce in goleada anche nella piscina Babel di Roma, la nuova casa della SIS Roma, dove le giallorosse di Marco Capanna battono 20-4 il Como con 6 gol di Tabani e le triplette di Ranalli e Picozzi.

A1 femminile 

3^ giornata - sabato 12 novembre

RN Bologna-Netafim Bogliasco 1951 9-11
Pallanuoto Trieste-Rapallo Pallanuoto 13-6
Brizz Nuoto-L'Ekipe Orizzonte 2-21
Plebiscito Padova-RN Florentia 14-3
SIS Roma-Como Nuoto Recoaro 20-4