instagram

Mondiali fem. Italia-Colombia 31-5. Il Setterosa vola ai quarti

Pallanuoto
images/large/5_QUEIROLO_Elis_GSca_GS28742.jpg

Il primo obiettivo è stato centrato. Il Setterosa vince il girone preliminare e approda direttamente ai quarti finale, in programma martedì 28 giugno. Nell’ultimo turno del gruppo A travolge la Colombia 31-5 e attende di conoscere il nome della prossima avversaria. Il 28 giugno alle 13.00 affronterà la vincente dell’ottavo di finale tra la Nuova Zelanda seconda del gruppo C e la Francia terza del D che giocheranno il 26 giugno.L’Ungheria batte il Canada 11-7 ed è seconda nel girone.
In pochi avrebbero scommesso su questo risultato dopo aver assistito alla partita d’esordio con il Canada, dove faticando l’Italia pareggiava 7-7 rischiando anche di perdere nei secondi conclusivi. L’exploit nel match successivo con l’Ungheria, bronzo agli Europei di gennaio 2020 sulle stesse sponde del Danubio (10-8 all'Olanda) e quarte ai Mondiali in Corea del Sud l'anno precedente (battute 10-9 dall'Australia), ha restituito al Setterosa quella sicurezza che aveva alla vigilia del Mondiale ed era stata in parte minata dalla cattiva prestazione di partenza.
Ecco che oggi la Colombia è diventata una gara di passaggio; un avversario abbordabile da regolare senza troppo affanno, avendo già avviato la preparazione fisica e mentale al quarto di finale.

Il commento del commissario tecnico Carlo Silipo. "L'importante era mantenere la concentrazione. Siamo entrati bene nella competizione ed oggi abbiamo approcciato bene il match nonostante un inizio lento. Il bilancio fin qui è molto buono e mi è piaciuto molto l’atteggiamento della squadra nelle prime due partite, le più difficili per differenti motivi".

I commenti di due esordienti. Sofia Giustini, calottina numero 6. "In queste partite si rischia sempre di fare brutta figura. Noi siamo state sul pezzo e abbiamo provato anche qualche schema. E' una grande emozione essere qui, ogni volta che mi trovo sulla pedana per la presentazione mi vengono i brividi". Giuditta Galardi, calottina numero 11. "Siamo state brave e non ci siamo mai adagiate su avversario facile. Stiamo costruendo una grande squadra. Fare il proprio esordio è sempre un’emozione particolare, farlo in questa piscina, nel tempio della pallanuoto e davanti a tutta questa gente lo è ancora di più".

LA PARTITA. Avvio soft. Piccozzi dopo due 2’38” segna il primo gol della partita. Era lei ha segnare anche il primo gol delle azzurre con l’Ungheria dopo 2’05” di gioco. Il secondo minuto è il suo. Ma ci vogliono cinque minuti prima di scaldare i muscoli e prendere il largo. Prima Vanegas Morales sorprende Teani, scelta da Silipo, all’esordio mondiale, poi Ortega Fuentes da posizione centrale replica nel giro di trenta secondi al nuovo vantaggio di Avegno (2-2 dopo cinque minuti di gioco). Il break di 12-0 tra il 5’20” con Viacava e il 17’31 con Picozzi segna il solco. La Colombia cerca sempre il gol, la difesa azzurra è brava a neutralizzare 8 inferiorità su 9. Il gol in più riesce a Calcedo Granada che nel terzo tempo sorprende di nuoto Teani, che poi si riscatterà nel quarto tempo con un paio di ottime parate. Finisce in goleada con le azzurre che non perdonano nessuna distrazione alle americane del sud.

Italia-Colombia 31-5
Italia: Teani, Tabani 4, Marletta 3 (1 rig), Avegno 6, Queirolo, Giustini 5 (1 rig), Picozzi 3, Bianconi. 4, Emmolo, Palmieri 1, Galardi 3, Viacava 2, Banchelli. All. Silipo
Colombia: Agudelo, Rivera, Restrepo 2, Ortega Fuentes, Caicedo Granada 1, Atheoruta Gil, Marin Correa, Lastre Palomeque, Serna Quiroz, Vanegas Morales 1, Atehortua Gil 1, Correa Vanegas, Chamorro Vergara. All. Lopez Molina
Arbitri: Anbar (KUW) e Willis (RSA)§
Note: parziali 5-2, 7-0, 6-2, 13-1. Superiorità numeriche: Italia 4/5 + due rigori realizzati da Giustini nel primo e Marletta nel quarto tempo e Colombia 1/9. Nell'Italia dal primo minuto in porta Teani.

Programma completo

Fase a gironi 

1^ giornata - Lunedì 20 giugno

Girone A
Canada-Italia 7-7 (2-4, 3-2, 1-1, 1-0)
Ungheria-Colombia 35-4 (8-2, 12-0, 7-0, 8-2)

Girone B
Sudafrica-Stati Uniti 2-24 (0-7, 0-10, 1-3, 1-4)
Olanda-Argentina 29-6 (8-1, 8-1, 6-2, 7-2)

Girone C
Nuova Zelanda-Brasile 12-8 (3-3, 5-2, 3-3, 1-0)
Kazakistan-Australia 6-19 (1-6, 1-9, 3-3, 1-1)

Girone D
Grecia-Thailandia 28-1 (7-0, 9-0, 5-0, 7-1)
Francia-Spagna 8-18 (1-4, 3-3, 2-5, 2-6)

2^ giornata - mercoledì 22 giugno

Girone A
Colombia-Canada 2-22 (1-3, 1-5, 0-7, 0-7)
Italia-Ungheria 10-9 (3-4, 2-2, 3-1, 2-2)

Girone B
Argentina-Sudafrica 7-6 (1-1, 1-2, 3-1, 2-2)
Stati Uniti-Olanda 11-7 (3-2, 3-1, 3-2, 2-2)

Girone C
Australia-Nuova Zelanda 11-2 (3-1, 4-1, 3-0, 1-0)
Brasile-Kazakistan 6-10 (2-3, 2-2, 1-1, 1-4)

Girone D
Spagna-Grecia 10-10 (2-3, 4-3, 2-2, 2-2)
Thailandia-Francia 8-24 (2-6, 2-7, 0-7, 4-4)

3^ giornata - venerdì 24 giugno

Girone A
Italia-Colombia 31-5 (5-2, 7-0, 6-2, 13-1)
Ungheria-Canada 11-7 (2-1, 3-3, 4-0, 2.2)

Girone B
Stati Uniti-Argentina 23-3 (6-0, 5-0, 6-1, 6-1)
Olanda-Sudafrica 22-1 (5-1, 4-0, 7-0, 6-0)

Girone C
Brasile-Australia 5-17 (1-5, 0-4, 1-5, 3-3)
Kazakistan-Nuova Zelanda 11-15 (3-4, 5-2, 2-5, 1-4)

Girone D
Thailandia-Spagna 2-30 (0-5, 0-7, 2-11, 0-7)
Francia-Grecia 4-15 (1-4, 1-4, 1-3, 1-4)

4^ giornata - domenica 26 giugno

Semifinali 13° posto a Szeged
17.00 (25) 4A COL-4B RSA
18.30 (26) 4C BRA-4D THA

Ottavi di finale a Budapest
18.30 (27) 2A HUN-3B ARG
14.00 (28) 3A CAN-2B NED
17.00 (29) 2C NZL-3D FRA
17.00 (30) 3C KAZ-2D ESP

5^ giornata - martedì 28 giugno

Finale 15° posto a Szeged
14.00 (31) LM25-LM26

Finale 13° posto a Szeged
15.30 (32) WM25-WM26

Semifinali 9° posto a Szeged
17.00 (33) LSM27-LSM29
18.30 (34) LSM28-LSM30

Quarti di finale a Budapest
13.00 (35) 1A ITA-WM29
16.00 (36) 1B USA-WM30
19.30 (37) 1C AUS-WM27
21.00 (38) 1D GRE-WM28

6^ giornata - giovedì 30 giugno

Finale 11° posto a Szeged
17.00 (39) LSM33-LSM34

Finale 9° posto a Szeged
18.30 (40) WM33-WM34

Semifinali 5° posto a Budapest
14.30 (41) LSM35-LSM36
19.30 (42) LSM37-LSM38

Semifinali 1° posto a Budapest
16.00 (43) WM35-WM36
21.00 (44) WM37-WM38

7° giornata - sabato 2 luglio

Finale 7° posto a Budapest
13.00 (45) LSM41-LSM42

Finale 5° posto a Budapest
17.00 (46) WM41-WM42

Finale 3° posto a Budapest
14.30 (47) LSM43-LSM44

Finale 1° posto a Budapest
21.00 (47) WM43-WM44



Foto di Giorgio Scala/DBM
L'uso delle fotografie è consentito solo ed unicamente a testate registrate per fini editoriali. Obbligatorio menzionare i credit.