Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Olimpiadi. Italia-Giappone 16-8. Partita numero 200 per Di Fulvio

Pallanuoto
images/large/_TY55319.jpg

Con la terza vittoria in quattro partite l'Italia, già qualificata ai quarti di finale, resta al comando della classifica del gruppo A insieme alla Grecia. Giappone battutto 16-8. Sul tabellino anche il gol di Francesco Di Fulvio che raggiunge le 200 partite con la calottina della Nazionale. Sette punti per i campioni del mondo e bronzo olimpico a Rio 2016 che lunedì 2 agosto alle 3.00 italiane affrontano l'Ungheria nella gara conclusiva della fase a gironi. I campioni d'Europa, dopo la sconfitta all'esordio con la Grecia, hanno ottenuto tre vittorie consecutive rilanciandosi al terzo posto; l'ultima con gli Stati Uniti per 11-8 spinti dalla tripletta di Manhercz.
Il Giappone è tra le squadre nazionali più titolate del continente asiatico, avendo conquistato per quattro volte l'oro ai Giochi Asiatici ed essendo salito sul podio 13 volte su 14 partecipazioni alla manifestazione. Il miglior risultato olimpico è il quarto posto nel torneo del 1932, cui però presero parte solo cinque squadre.

La partita. Il primo gol è di Matteo Aicardi, da posizione centrale, dopo 2'15". Raddoppia Bodegas al terzo minuto, poi Presciutti commette fallo da rigore e Del Lungo ipnotizza Aarai. Inizia in discesa il quarto impegno dei campioni del mondo di Alessandro Campagna, che per la terza volta lascia in tribuna il secondo portiere Nicosia (impiegato invece nel terzo e quarto tempo con il Sud Africa). Pressing asfissiante dei giapponesi, molto veloci, ma l'Italia risponde alzando subito il ritmo. Di Fulvio che festeggia le 200 calottine azzurre, capitan Figlioli dai cinque metri e Bodegas con l'uomo in più blindano il primo tempo sul 5-0. Inaba, difensore del Quinto, realizza il primo gol nipponico dopo 9'07" di gioco in extra player. In questo seconto tempo la squadra di Omoto arriva alla conclusione con maggiore facilità ma il Settebello si mantiene comunque a distanza di sicurezza. Sul 7-1 Takata sorprende la difesa con un tiro al volo da destra, sull'8-2 Arai segna ancora in superiorità numerica. Figlioli fa 9-3 in avvio di terzo periodo, Shiga va via in controfuga per il quarto gol dei padroni di casa e Figari, due volte campione del mondo e alla sua prima Olimpiade, e il capitano (tripletta) rimettono le cose a posto (11-4). Un po' di rilassamento nel finale; Echenique, Velotto e Luongo aggiungono i propri nomi nel tabellino dei marcatori, Inaba fa tripletta realizzando il secondo e terzo rigore a favore dei giapponesi, Dolce segna il 16-7 su rigore (terzo anche per l'Italia) quando mancano due minuti da giocare.

Il commento del CT Alessandro Campagna. "E' stata una partita molto nuotata dove sicuramente ci siamo svegliati sul piano dell'attenzione e dei tempi di reazione, perché loro entrano e palleggiano molto velocemente. E' stata una buona prestazione sotto questo punto di vista. Hanno disputato tutti un alto minutaggio, anche quelli che hanno giocato di meno le prime partite, per cui stiamo cercando di portare in condizione tutti i giocatori, perché da ora in poi si fal sul serio e abbiamo bisogno di tutti e 13. Dobbiamo essere più coesi e più in forna di quanto lo siamo stati fino adesso e non ho dubbi che questo accadrà".

Il commento di Alessandro Velotto. "Fin qui siamo abbastanza soddisfatti. Non abbiamo iniziato bene. Con Grecia e Stati Uniti ci siamo fatti sorprendere, poi ci siamo ripresi anche sul piano del gioco. Questo ci è servito e ci servirà soprattutto con l'Ungheria e nel quarto di finale, chè sarà la partita crocevia del torneo. Intanto pensiamo all'Ungheria contro la quale ci giocheremo il primo posto nel girone con la Grecia".

Il commennto di Michael Bodegas. "Questa partita l'abbiamo iniziata bene. Era importante l'approccio, la chiusura in difesa e ce l'abbiamo messa tutta. Partita dopo partita aggiungiamo sempre qualcosa in più e l'aspetto positivo di oggi è la partenza. I tre gol segnati sono importanti per la fiducia personale ma alla fine è la vittoria della squadra che conta. il gruppo fa sempre la differenza e noi siamo un gruppo unito".         

Italia-Giappone 16-8
Italia: Del Lungo, Di Fulvio 1, Luongo 1, Figlioli 3 (1 rig.), Presciutti, Velotto, Renzuto Iodice 1 (rig.), Echenique 1, Figari 2, Bodegas 3, Aicardi 2, Dolce 2 (1 rig.). All. Campagna
Giappone. Tanamura, Adachi 1, Koppu, Shiga 1, Yoshida, Suzuki 1, Shimizu, Takata 1, Arai 1, Inaba 3 (2 rig.), Okawa (C), Araki. All. Omoto
Arbitri Ivanovski (Mne) e Peris (Cro).
Note: parziali  5-0, 3-3, 3-1, 5-4. Superiorità numeriche: Italia 7/9 + 3 rigori realizzati e Giappone 4/10 + 3 rigori, di cui due realizzati e uno parato da Del Lungo su Arai nel primo tempo sul risultato di 2-0. Usciti per limite di falli Presciutti (Italia) e Arai (Giappone) nel quarto tempo.

Programma e risultati
orario italiano, a Tokyo +7 ore

Classifiche aggiornate
Girone A: Italia e Grecia 7, Ungheria 6, Stati Uniti  4, Giappone e Sud Africa 0
Girone B: Spagna 8, Croazia 6, Serbia e Montenegro 4, Australia 2, Kazakistan 0   

1^ giornata / Domenica 25 luglio  

Sud Africa-Italia (A) 2-21 (0-2, 2-8, 0-7, 0-4)
Ungheria-Grecia (A) 9-10 (3-2, 3-4, 2-3, 1-1)
Stati Uniti-Giappone (A) 15-13 (3-3, 4-5, 4-2, 4-3)
Australia-Montenegro (B) 10-15 (5-4, 2-2, 1-4, 2-5)
Serbia-Spagna (B) 12-13 (3-3, 3-5, 3-2, 3-3)
Croazia-Kazakistan (B) 23-7 (4-1, 6-3, 8-1, 5-2)

2^ giornata / Martedì 27 luglio 

Sud Africa-Usa (A) 3-20 (0-3, 1-9, 1-3, 1-5)
Montenegro-Spagna (B) 6-8 (2-3, 1-2, 2-2, 1-1)
Kazakistan-Serbia (B) 5-19 (2-4, 1-3, 2-6, 0-6)
Italia-Grecia (A) 6-6 (1-1, 1-1, 0-4, 4-0)
Giappone-Ungheria (A) 11-16 (3-4, 5-4, 2-5, 1-3)
Australia-Croazia (B) 11-8 (3-3, 2-0, 2-3, 4-2)

3^ giornata / Giovedì 29 luglio
Ungheria-Sud Africa (A) 23-1 (4-0, 5-0, 8-0, 6-1)
Spagna-Kazakistan (B) 16-4 (3-0, 3-0, 5-2, 4-2)
Stati Uniti-Italia (A) 11-12 (4-2, 3-3, 2-3, 2-4)
Croazia-Montenegro (B) 13-8 (1-1, 6-4, 4-3, 2-0)
Grecia-Giappone (A) 10-9 (1-1, 4-4, 2-1, 3-3)
Serbia-Australia (B) 14-8 (6-0, 4-1, 1-2, 3-5)

4^ giornata / Sabato 31 luglio
Montenegro-Kazakistan (B) 19-12 (5-3, 6-3, 3-3, 5-3)
Australia-Spagna (B) alle 5-16 (2-4, 1-4, 2-5, 0-3)
Stati Uniti-Ungheria (A) 8-11 (1-2, 3-3, 0-3, 4-3)
Croazia-Serbia (B) 14-12 (5-3, 1-1, 4-4, 4-4)
Italia-Giappone (A) 16-8 (5-0,3-3, 3-1, 5-4)
Sud Africa-Grecia (A) 5-28 (1-7, 2-5, 1-7, 1-9)

5^ giornata / Lunedì 2 agosto
Ungheria-Italia (A) alle 3:00
Grecia-Stati Uniti (A) alle 4:30
Serbia-Montenegro (B) alle 7:00
Spagna-Croazia (B) alle 8:30
Giappone-Sud Africa (A) alle 11:20
Australia-Kazakistan (B) alle 12:50

Mercoledì 4 agosto
Orari: alle 7:00, alle 8:30, alle 11:20, alle 12:50 (ancora da assegnare alle partite)
Quarti di finale 1A-4B, 2A-3B, 3A-2B, 4A-1B

Venerdì 6 agosto
Semifinali per il 5° posto alle 7:00 e alle 11:20
Semifinali per il 1° posto alle 8:30 e alle 12:50

Domenica 8 agosto
Finale 7° posto alle 2:30
Finale 5° posto alle 4:00
Finale 3° posto alle 6:40
Finali 1° posto alle 9:30

Vai ai risultati ufficiali

foto di Giorgio Scala - DBM / L'uso delle fotografie è consentito solo ed unicamente a testate registrate per fini editoriali. Obbligatorio menzionare i credit.