Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Campionati A1 e A2. Pareggio tra Ortigia e Savona. Super Recco

Pallanuoto
images/large/rizzo-valerio-800-450.jpg


Il week end del 1° maggio è l'occasione per recuperare alcune partite rinviate e aggiornare le classifiche dei campionati. In programma, insieme alla quinta giornata dei preliminay round di A1 maschile e la sesta dei play out, anche tre recuperi dei preliminay round scudetto di A1 femminile e due di serie A2 maschile.
Preliminary round. Finisce in parità 9-9 il match del gruppo F tra CC Ortigia e RN Savona, trasmesso in diretta su Waterpolo Channel. Più rimpianti da parte dei biancoverdi che si portano avanti 6-3 con Ferrero in apertura di terza frazione; poi la veemente reazione dei biancorossi che riequilibrano il punteggio con gli squilli di Vuskovic, Rizzo e Molina Rios che strappa applausi con una girata al volo che vale il 6-6. Successivamente tre botta e risposta, quello tra Rossi e Rizzo negli ultimi trenta secondi di gara fissa il definitivo 9-9. Con questo risultato la RN Savona, che ospiterà la RN Salerno venerdì 7 maggio, si avvicina alla semifinale scudetto contro la Pro Recco. In serata l'AN Brescia legittima il primato indiscusso del girone F superando 12-5 proprio i campani. Padroni di casa sempre avanti nel punteggio, prima 4-2 a metà gara e poi 7-3 a fine terzo parziale. Trascinati dalle triplette di Jokovic e Presciutti, negli ultimi otto minuti gli uomini di Bovo allungano mettendo a referto altre cinque reti che chiudono defintivamente il match.
Nel girone E ancora una goleada, la quinta consecutiva nei preliminary round, della Pro Recco che a Punta Sant'Anna supera la Telimar 17-6. Prova di forza della squadra di Hernandez che, sebbene priva di Ivovic e con 12 giocatori a referto, piazza subito un parziale di 6-0. Al minuto 3'42", ancora sullo 0-0, Bijac para un rigore a Damonte, poi il break del Recco. Il primo gol dei palermitani arriva dopo 10'42" di gioco con Del Basso in superiorità numerica. Meglio la Telimar con l'uomo in più (5 su 10 la media realizzativa) ma non è sufficiente per riprendere la partita. Recco strappa ancora: 11-2 a due minuti dalla fine del terzo tempo e 17-5 a poco meno di un minuto dalla sirena. Finisce in parità 6-6 tra Pallanuoto Trieste e CN Posillipo. Match equilibrato fin da subito: dopo l’iniziale vantaggio della squadra di casa (2-1), Parrella segna il 3-3 di metà gara. Dopo il cambio campo continua il testa a testa tra le due squadre: prima Razzi riporta i triestini in vantaggio nella terza frazione (5-4) poi nell'ultimo periodo Massimo Di Martire firma il 6-6 definitivo.
Playout .Sussulto salvezza della Lazio Nuoto che domina 13-6 la Rari Nantes Florentia. Match mai in discussione con i biancocelesti che blindano la porta di Soro per dodici minuti e si portano sul determinante 6-0 con i gol di Bobbi, Caponero, Colosimo e i due di Leporale autore di una quaterna. I gigliati, raggiunti a quota tre punti in classifica nel girone G proprio dalla Lazio, pagano il 3 su 13 in superiorità numerica. Nell'altra partita la Iren Quinto passa 11-10 a Milano e si porta a +6 dalla Roma al comando della classifica. Il San Donato Metanopoli, però, gioca alla pari dal primo all'ultimo minuto; va sotto e si rialza più di una volta: raggiunge il pareggio 3-3 nel corso del primo tempo e opera il controsorpasso nel secondo (Caliogna segna il 7-6). La squadra ligure torna protagonista nel terzo periodo con un break di 3-0 e nel quarto, con tre minuti ancora da giocare, Metanopoli compie la terza rimonta (10-10). Di Guidi in superiorità numerica al minuto 31'06" il gol vittoria della Iren che sale a quota 15 in classifica.
Recuperi serie A1 femminile. 
Sette gol in dieci minuti, quattro di Tabani, di cui tre nei primi cinque, mettono subito la partita sul binario di Roma. Il primo gol di Verona arriva dopo 10'36" di gioco per mano di Castagnini ma Galardi riporta subito le compagne a +7. Nel terzo e soprattutto quarto tempo c'è gloria anche per Chiappini che segna una tripletta al suo rientro in squadra, dopo il viaggio in Brasile. Mancava da febbraio in Len Trophy. Verona realizza due rigori con Gragnolati e Bianconi. Nella gara del 1 maggio, alla piscina Scuderi, è tutto facile per L'Ekipe Orizzonte che, con otto giocatrici di movimento a referto, supera 14-7 la CSS Verona, in partita fino all'inizio della seconda frazione. Quasi recuperato il gap iniziale: sotto 4-1 le ospiti si portano a -1 grazie a due gol consecutivi della capitana, bomber azzurro, Bianconi. Le padrone di casa ripartono piazzando un break di sette gol fino all'11-3. Nel corso degli ultimi due tempi le catanesi gestiscono in maniera ottimale il vantaggio. Le ragazze della campionessa olimpica Miceli incrementano il distacco con Marletta, Viacava e nel finale Spampinato che consente di doppiare le avversarie e chiudere definitivamente l'incontro.


Serie A1 M 

Preliminay round - girone E - 5^ giornata
Pro Recco-Telimar Palermo 17-6

Pallanuoto Trieste-CN Posillipo 6-6

Preliminary round - girone F - 5^ giornata
CC Ortigia-RN Savona 9-9 - trasmessa su Waterpolo Channel

AN Brescia-RN Salerno 12-5

Play out - girone G - 6^ giornata
Lazio Nuoto-RN Florentia 13-6

San Donato Metanopoli-Iren Genova Quinto 10-11

Serie A1 F

Preliminay round scudetto - girone C - recuperi
Lifebrain SIS Roma-CSS Verona 13-5

RN Florentia-Bogliasco 1951 11-5

L'Ekipe Orizzonte-CSS Verona 14-7

L'Ekipe Orizzonte-Plebiscito Padova, 5 maggio ore 14.30

Serie A2 M 
 
Girone nord est - recupero 6^ giornata

DE AKKER TEAM-C.S. PLEBISCITO PADOVA 15-9
21 Deakker plebiscito

DE AKKER TEAM: F. Ghiara, I. Pliskevic 1, G. Boggiano, A. Baldinelli 1, T. Ramacciotti 1, L. Bagnari, S. Guerrato 4, R. Spadafora, Y. Pasotti 3, L. Pozzi 1, E. Cocchi 4 (1 rig.), C. Cecconi, M. Gentile. All. Perez.
C.S. PLEBISCITO PADOVA: G. Calabresi, A.biasutti, R.vettore, N. Sartore, M. Savio 2, A. Negro, G. Leonardi, F. Robusto 2, L. Leonardi, O. Maresca, D. Rolla 4, M. Chiodo, M. Tomasella 1. All. Garibaldi.
Arbitri: Lombardo e Pagani lambri
Note: parziali 4-1, 3-1, 3-3, 5-4. Uscito per limite di falli Tomasella (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: De Akker 4/12 + 1 rigore e Plebiscito 2/6 + 1 rigore. Nel primo tempo Chiodo (P) sbaglia un rigore (palo).
Arbitri: Lombardo e Pagani Lambri.

Girone sud - recupero 7^ giornata
DMG Nuoto Catania-CUS Unime 13-11
Catania Unime

DMG NUOTO CATANIA: E. Caruso, M. Ferlito, R. Rotondo, G. La Rosa 9, G. Terminella, R. Torrisi, G. Torrisi, A. Scebba 1, N. Kacar, A. Privitera 2, E. Russo, S. Catania 1, T. Baggi-necchi. All. Dato.
UNIME: G. Spampinato, V. D'angelo, N. Eskert 4, E. Giacoppo, A. Vinci, G. Runza, R. Cusmano 3, A. Vittorioso 3, M. Savoca, D. Bonansinga, G. Longo Minnolo, F. Cama 1, F. Di Mauro. All. Naccari.
Arbitri: Schiavo e Magnesia.
Note: parziali 3-4, 3-3, 4-2, 3-2. Uscito per limite di falli Cusmano (Unime) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Catania 1/8 + 3 rigori, Unime 5/10.

Foto DBM DeepBlueMedia