Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A1. Recco con 10 gol di Figlioli, rimonta Ortigia, Rapallo primo urrà

Pallanuoto
images/large/Final_Six_20190525_STA9636800x450.jpg

In testa a punteggio pieno si confermano Pro Recco, AN Brescia e una sorprendente CC Ortigia. Finisce in parità (11-11) il derby campano CN Posillipo-RN Salerno. Successi pesanti, in chiave salvezza, di Roma Nuoto e Iren Genova Quinto che sconfiggono rispettivamente Telimar e Pallanuoto Trieste. Tutto questo nel racconto della quarta giornata della serie A1 maschile.
Schiacciassi Pro Recco che supera 26-5 la Canottieri Napoli. Tra i campionati d'Italia, che mandano a segno nove giocatori di movimento, uno strepitoso Figlioli autore di dieci gol, quattro nei primi due minuti, e una difesa di ferro che concede solo quattro azioni in superiorità numerica e tutte neutralizzate (4/4).
Larga vittoria anche dell'AN Brescia che, trascinata dalla quaterna di Alesiani, dalle triplette di Bertoli e dell'ex Cannella, si impone 17-6 in casa della Lazio Nuoto cui non basta uno strepitoso Soro che para tre rigori.
Un'altra rimonta, questa volta ancora più esaltante, per l'Ortigia che vince a Savona 6-5, dopo aver rincorso il risultato per l'intera partita. Decide il gol di Vidovic con l'uomo in più a 69 secondi dalla fine. Un risultato che all'inzio del quarto tempo sembrava impossibile: rigore trasfornato da Campopiano per il 5-3 dei liguri, con Temepsti espulso per proteste che raggiungeva Giacoppo (espulso nel terzo periodo per gioco violeneto) anzitempo sotto la doccia. Al suo posto tra i pali Caruso. Di Napolitano e Ferrero gli altri gol dell'impresa siracusana. Savona può recriminare per i due rigori falliti da Rizzo e Vuskovic nel secondo tempo.
Ventidue gol, tanta tensione (due espulsi e cinque usciti per limite di falli) nel derby CN Posillipo-Campolongo Hospital RN Salerno finito in parità. Tantissimi rimpianti per giallorossi avanti 11-9 a quattro minuti dalla fine; la doppietta di Gianpiero Di Martire (rigore e superiorità numerica) fissa l'11-11 per un punto che accontenta entrambe le compagini.
Importante vittoria esterna della Roma Nuoto che batte 12-7 la Telimar. Giallorossi sempre avanti nel punteggio e sul determinante 7-2 già a metà gara; siciliani che pagano il 3 su 12 in superiorità numerica.
Tutto facile per lo Sport Management con la Rari Nantes Florentia. Dei gigliati il primo gol dell'incontro, con Sordini a metà del primo tempo, poi break di 9-0 dei mastini che chiudono la partita prima della fine del terzo periodo. Prima vittoria in campionato della Iren Genova Quinto che batte 10-8 Trieste. Genova avanti 6-2 al quinto minuto del secondo tempo e 8-4 all'inizio del terzo. Trieste riesce soltanto a dimezzare il gap nei minuti finali. Tripletta di Akex Giorgetti.  

A1 maschile

4^ giornata - sabato 26 ottobre

Pro Recco-CC Napoli 26-5
RN Savona-CC Ortigia 5-6 - trasmessa su Waterpolo Channel
CN Posillipo-Campolongo Hospital RN Salerno 11-11
Iren Genova Quinto-Pallanuoto Trieste 10-8
Telimar-Roma Nuoto 7-12
Lazio-AN Brescia 6-17
Sport Management-RN Florentia 12-4

Le dirette di Waterpolo Channel del mese di ottobre

Sabato 5 ottobre
1^ A1 mas Roma Nuoto-CN Posillipo alle 18.00

Sabato 19 ottobre
2^ A1 mas Sport Management-CC Ortigia alle 18.00

Mercoledì 23 ottobre
3^ A1 mas RN Florentia-Iren Genova Quinto alle 20.00

Sabato 26 ottobre
4^ A1 mas RN Savona-CC Ortigia alle 15.00

Formula campionato maschile. Lo scudetto sarà assegnato dallo scontro diretto tra le prime due società classificate al termine della stagione regolare; il terzo posto, che assegna l'ultimo pass utile per partecipare alla Champions League della stagione successiva, sarà determinato dal confronto tra le società terza e quarta classificate. Il quinto posto, ultimo per partecipare alla Euro Cup della stagione successiva, sarà determinato dalla classifica della stagione regolare. Premesso che l'ultima squadra classificata retrocederà in serie A2, la seconda retrocessione sarà determinata dallo scontro diretto tra le società dodicesima e tredicesima classificate a meno che non vi siano 10 o più punti di differenza che determinerebbero la retrocessione diretta della tredicesima classificata. Le serie dei playoff e playout salvezza si disputeranno al meglio delle due partite su tre. La prima partita ed eventuale terza partita si disputeranno in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione regolare.

A1 femminile. Si completa il quarto turno, dopo i tre anticipi di mercoledì per consentire alle atlete straniere di raggiungere le nazionali impegnate nel turno di qualificazione agli Europei del prossimo gennaio a Budapest .A punteggio pieno, insieme a SIS Roma e Plebiscito PD,  anche L'Ekipe Orizzonte che passa 10-7 in casa di un'ottima RN Florentia. Toscane avanti 4-3 nel secondo e sul 5-5 nel terzo, restano in scia fino all'8-7 di Rorandelli in apertura di quarta frazione; poi il mini break decisivo degli etnei con i gol in extraplayer di Garibotti e Palmieri.
Il Rapallo vince la prima partita della stagione. Dopo le sconfitte con Padova, SIS Roma e L'Ekipe le ragazze di Luca Antonucci battono 15-5 il Bogliasco: 6-0 dopo nove minuti e mezzo e primo gol del Bogliasco dopo 10'23" su rigore (Cuzzupè). Match winner il centroboa ungherese di Rapallo, ex Ferencvaros, Bujka con 6 gol (2 su rigore). 

A1 femminile

4^ giornata - sabato 26 ottobre

RN Florentia-L'Ekipe Orizzonte 7-10
Rapallo PN-Bogliasco 1951 15-5 - trasmessa su Waterpolo Channel

Anticipi 23 ottobre

Vela Ancona-Sis Roma 5-14
Pallanuoto Trieste-Kally N.C. Milano 12-13
Css Verona-Plebiscito 2-10

Le dirette di Waterpolo Channel del mese di ottobre

Sabato 5 ottobre
1^ A1 fem L'Ekipe Orizzonte-Kally NC Milano alle 17.00

Sabato 12 ottobre
2^ A1 fem Rapallo-SIS Roma alle 18.30

Sabato 19 ottobre
3^ A1 fem Bogliasco 1951-Pallanuoto Trieste alle 15.00

Sabato 26 ottobre
4^ A1 fem Rapallo Pallanuoto-Bogliasco 1951 alle 18.30

Formula campionato femminile. I playoff scudetto, cui parteciperanno le prime quattro squadre classificate al termine della stagione regolare, prevede semifinali e finale per il primo posto. Le semifinali si disputeranno secondo gli abbinamenti prima-quarta e seconda-terza con partite di andata e ritorno. Le gare di ritorno si giocheranno in casa delle squadre meglio classificate al termine della stagione regolare. Le squadre vincenti giocheranno la finale scudetto con serie al meglio delle due partite su tre. Il terzo posto, ultimo per partecipare alle coppe europee della stagione successiva, sarà determinato dalla migliore classifica al termine della stagione regolare tra le squadre perdenti le semifinali. Premesso che l'ultima squadra classificata retrocederà in serie A2, la seconda retrocessione sarà determinata dal confronto tra le società ottava e nona classificate a meno che non vi siano 7 o più punti di differenza che determinerebbero la retrocessione diretta della nona classificata. La prima partita ed eventuale terza della finale scudetto e del playout salvezza si disputeranno in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione regolare.