Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A1 F. Orizzonte, Roma e Padova calano il tris

Pallanuoto
images/large/LUCREZIA_CERGOL.jpg

Prima vittoria stagionale del Bogliasco 1951 che batte Trieste 7-5 davanti alle telecamere di Waterpolo Channell e terza dell'Ekipe Orizzonte campione d'Italia che supera 12-8 Rapallo in una partita caratterizzata dai gol in parità numerica (13) e dai rigori (8) di cui tre parati (uno da Gorlero e due da Falconi) ed uno fallito da Garibotti (traversa). Catanesi sempre avanti e poker di Palmieri a fare la differenza. Così nei due anticipi del terzo turno del campionato di serie A1 femminile numero 36. Vincono anche SIS Roma nella piscina del Centro Federale di Ostia 12-8 con la Rari Nantes Florentia e il Plebiscito Padova 21-5 con la Vela Ancona e tengono il passo dell'Ekipe: tripletta di Chiappini nella Roma e poker di Ranalli a Padova. A Lodi, alla Faustina, la Kally Milano supera 11-10 Verona e la raggiunge in classifica (6 punti). E' la partita più equlibrata della giornata: 9-8 per le padrone di casa a fine terzo tempo, 10-10 a quattro minuti dalla fine grazie al gol del pareggio veneto di Borg. Decide il gol pesantissimo di Repetto in superiorità numerica quando mancano ancora 2'50" al fischio della sirena. Le utlime azioni non cambiano il risultato.

La diretta di Waterpolo Channel. La Bogliasco 1951 supera 7-5 la Pallanuoto Trieste e conquista i primi tre punti in classifica del campionato; ferme ancora a quota zero invece le alabardate. L'emozione, per il grande ritorno da ex, gioca un brutto a scherzo a Dafne Bettini che fallisce il rigore (traversa) che avrebbe sbloccato lo 0-0. Occasione sprecata e, come nella più classica delle occasioni, ospiti subito punite da Teresa Cocchiere che fissa l'1-0. Bettini si scuote e in controfuga supera Malara per l'1-1 dopo otto minuti di gioco. Non troppo alti i ritmi nel secondo tempo. Gli attacchi sono un po' evanescenti, con conclusioni spesso troppo affrettate, le difese ermetiche ed alte. Poi Krasti sbaglia un rinvio, che Sonia Criscuolo intercetta e subito serve Whitelegge che non sbaglia a tu per tu con l'estremo difensore alabardato (2-1). Le liguri allungano con la mancina Cuzzupè (3-1). Il botta e risposta tra Cergol (rigore) e la centroboa Mori mantiene le distanze immutate (4-2). Dal perimetro Kempf fissa il 4-3 a metà gara. Arriva in apertura di terza frazione lo strappo di Bogliasco con il rigore di Cuzzupè e la controfuga che Sonia Criscuolo inizia e finisce con un diagonale perfetto (6-3); bogliaschine sul +4 con la fiondata dagli otto metri di Giulia Millo per il 7-3 che chiude il terzo periodo.
Il digiuno di Trieste dura quattordici minuti, a spezzarlo è il rigore di Cergol (7-4) che prova a scuotere le compagne; capitan Rattell sfrutta la superiorità numerica e le giuliane dimezzano il gap (7-5) a due minuti dal termine. Sinatra chiama il time out per Bogliasco e scuote le sue ragazze che si ricompattano, controllando senza correre altri rischi fino al suono dell'ultima sirena.

A1 femminile - Programma 3^ giornata

Sabato 19 ottobre

L'Ekipe Orizzonte-Rapallo Pallanuoto 12-8
Bogliasco 1951-Pallanuoto Trieste 7-5
trasmessa in diretta su Waterpolo Channel
SIS Roma-RN Florentia 12-8
Kally NC Milano-CSS Verona 11-10
Plebiscito PD-Vela Nuoto Ancona 21-5

Le dirette di Waterpolo Channel del mese di ottobre

Sabato 5 ottobre
1^ A1 fem L'Ekipe Orizzonte-Kally NC Milano alle 17.00

Sabato 12 ottobre
2^ A1 fem Rapallo-SIS Roma alle 18.30

Sabato 19 ottobre
3^ A1 fem Bogliasco 1951-Pallanuoto Trieste alle 15.00

Sabato 26 ottobre
4^ A1 fem Rapallo Pallanuoto-Bogliasco 1951 alle 18.30

Formula campionato femminile. I playoff scudetto, cui parteciperanno le prime quattro squadre classificate al termine della stagione regolare, prevede semifinali e finale per il primo posto. Le semifinali si disputeranno secondo gli abbinamenti prima-quarta e seconda-terza con partite di andata e ritorno. Le gare di ritorno si giocheranno in casa delle squadre meglio classificate al termine della stagione regolare. Le squadre vincenti giocheranno la finale scudetto con serie al meglio delle due partite su tre. Il terzo posto, ultimo per partecipare alle coppe europee della stagione successiva, sarà determinato dalla migliore classifica al termine della stagione regolare tra le squadre perdenti le semifinali. Premesso che l'ultima squadra classificata retrocederà in serie A2, la seconda retrocessione sarà determinata dal confronto tra le società ottava e nona classificate a meno che non vi siano 7 o più punti di differenza che determinerebbero la retrocessione diretta della nona classificata. La prima partita ed eventuale terza della finale scudetto e del playout salvezza si disputeranno in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione regolare.