Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali. Conti indica la strada del Setterosa

Pallanuoto
images/large/20180725_PMes_GER-ITA_BN15190.jpg

Una delle prime squadre che è arrivata qui alla Nambu University Grounds di Gwangju. Il Setterosa corre veloce, svolge due sedute di preparazione al giorno, e non vede l'ora di scaricare in acqua tutta l'adrenalina di una preparazione lunga e costellata da buoni risultati come il seocndo posto nella World League, persa in finale per un gol contro le bicampionesse olimpiche e mondiali degli Stati Uniti. Un gruppo rinnovato in parte rispetto allo scorso anno, che due elementi nuovi all'esordio assoluto in grandi competizioni: Giulia Viacava e la naturalizzata italo-brasilana Izabella Chiiappini. Il Setterosa, dopo l'argento olimpico di Rio de Janeiro, è reduce da due sesti posti: quello mondiale di Budapest 2017 e quello europeo di Barcellona 2018. Imperativo per il cittì Fabio Conti, al suo quinto mondiale col Setterosa con il bronzo di Kazan '15 come miglior risultato, è ritornare alle posizioni di vertice: "Abbiamo fatto un buona preparazione con ottimi segnali dal punto di vista del gioco e dei risultati seppur rimangono tornei di preparazione. Nel mondiale sappiamo che per arrivare in fondo bisogna giocare partite di un certo livello come la prima partita contro l'Australia che sarà l'avversario più ostico del giorne. Dovremmo esser bravi a saperci adattare bene sia dal punto di vista ambientale che del gioco, esprimendo subito la voglia di vincere come se ogni partita fosse una finale. In World League abbiamo raggiunto uno buono standard qualitativo soprattutto per il fatto che ho fatto una preparazione completa dopo la fine del campionato. I punti cardine sono sempre gli stessi della scorsa stagione e l'obiettivo è adattarci bene partita per patita, sia agli avversari che al sistema arbitrale che verrà adottato. C'è una qualificazione olimpica da raggiungere e il percorso ideale sarebbe vincere il girone per evitare un ottavo di finale scomodo. Però la storia ci insegna che anche quando ci siamo complicati ila via, poi siamo arrivati a medaglia. Non vediamo l'ora che arrivi il 14 luglio per scendere in acqua. Le aspettative sono buone anche dal punto di vista del rodaggio. In questo triennio siamo cresciuti, abbiamo fatto delle rotazioni e ora è il tempo di raccogliere per ottenere una qualifica importante per chiudere bene il ciclo olimpico a Tokio l'anno prossimo". Subito ostico l'esordio del 14 luglio contro l'Australia alla Nambu University Grounds di Gwangju alle 20.30 locali (le 13.30 italiane). Vincere farebbe da morale e consentirebbe una migliore gestione del girone con Giappone (il 16 luglio alle 17.50) e la Cina (il 18 luglio alle 12.30).

Convocate: Elisa Queirolo (Plebiscito Padova), Rosaria Aiello, Arianna Garibotti, Roberta Bianconi e Giulia Gorlero (Fiamme Oro / L'Ekipe Orizzonte), Valeria Palmieri (L'Ekipe Orizzonte), Giulia Enrica Emmolo (Fiamme Oro / Rapallo Pallanuoto), Federica Eugenia Lavi, Silvia Avegno e Giulia Viacava (Rapallo Pallanuoto), Chiara Tabani, Domitilla Picozzi e Izabella Chiappini (SIS Roma).

Lo staff è composto - oltre che dal cittì Conti - dal team leader Giuseppe Marotta, dagli assistenti tecnici Paolo Zizza e Marco Manzetti, dalla team manager Barbara Bufardeci, dal medico Gianluca Camillieri, dalla fisioterapista Simona Tozzetti, dalla psicologa Flavia Sferragatta e dal videonalista Marco Russo. Arbitro designato Alessandro Severo.

foto deepbluemedia.eu

Gironi e calendario completo

Girone A: Sudafrica, Nuova Zelanda, Olanda, Stati Uniti
Girone B: Canada, Ungheria, Russia, Corea del Sud
Girone C: Cuba, Grecia, Kazakistan, Spagna 
Girone D: Giappone, Italia, Cina, Australia

Calendario (ora locale, in Italia -7h)

Domenica 14 luglio: Sudafrica-Olanda alle 8:30, Nuova Zelanda-Stati Uniti alle 9:50, Canada-Russia alle 11:10, Ungheria-Corea del Sud alle 12:30, Cuba-Kazakistan alle 16:30, Grecia-Spagna alle 17:50, Giappone-Cina alle 19:10, Italia-Australia alle 20:30

Martedì 16 luglio: Corea del Sud-Russia alle 8:30, Canada-Ungheria alle 9:50, Spagna-Kazakistan alle 11:10, Cuba-Grecia alle 12:30, Australia-Cina alle 16:30, Giappone-Italia alle 17:50, Stati Uniti-Olanda alle 19:10, Sudafrica-Nuova Zelanda alle 20:30

Giovedì 18 luglio: Cuba-Spagna alle 8:30, Grecia-Kazakistan alle 9:50, Giappone-Australia alle 11:10, Italia-Cina alle 12:30, Sudafrica-Stati Uniti alle 16:30, Nuoza Zelanda-Olanda alle 17:50, Canada-Corea del Sud alle 19:10, Ungheria-Russia 20:30 

Sabato 20 luglio: semifinali per il 13° posto 4A-4B alle 10:30, 4C-4D alle 12:00; ottavi di finale 2A-3B (27) alle 14:00, 3A-2B (28) alle 15:30, 2C-3D (29) alle 17:00, 3C-2D (30) alle 18:30

Lunedì 22 luglio: finale 15° posto alle 8:00, finale 13° posto alle 9:30; semifinali per il 9° posto perdente 27-perdente 29 alle 11:00, perdente 28-perdente 30 alle 12:30; quarti di finale 1A-vincente 29 (35) alle 14:00, 1B-vincente 30 (36) alle 15:30, 1C-vincente 27 (37) alle 17:00, 1D-vincente 28 (38) alle 18:30

Mercoledì 24 luglio: finale 11° posto alle 9:30, finale 9° posto alle 11:00; semifinali 5° posto perdente 35-perdente 36 alle 14:00, perdente 37-perdente 38 alle 15:30; semifinali 1° posto vincente 35-vincente 36 alle 17:00, vincente 37-vincente 38 alle 18:30

Venerdì 26 luglio: finale 7° posto alle 14:00, finale 5° posto alle 15:30, finale 3° posto alle 17:00, finale 1° posto alle 18:30

Le nazionali italiane medagliate ai mondiali

Setterosa 5 (2 ori, un argento, due bronzi)

ROMA 1994
3. Italia: Conti, Miceli, Allucci, Lariucci, Virzì, Vaillant, Di Giacinto, Consoli, Malato, Di Siena, Abbate, Grego, Sabbatini. CT Formiconi

PERTH 1998
1. Italia: Conti, Miceli, Allucci, Lariucci, Virzì, Vaillant, Di Giacinto, Consoli, Malato, Araujo, Musumeci, Grego, Gay. CT Formiconi

FUKUOKA 2001
1. Italia: Conti, Miceli, Allucci, Bosurgi, Sciolti, Vaillant, Di Mario, Consoli, Malato, Araujo, Musumeci, Grego, Sabbatini. CT Formiconi

BARCELLONA 2003
2. Italia: Conti, Miceli, Allucci, Bosurgi, Lava, Zanchi, Di Mario, Ragusa, Malato, Araujo, Musumeci, Grego, Toth. CT Formiconi

KAZAN 2015
3. Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti, Queirolo, Radicchi, Aiello, Di Mario, Bianconi, Emmolo, Pomeri, Laura Barzon, Frassinetti, Teani. CT Conti

Albo d'oro e piazzamenti Italia

Madrid 1986: 1. Australia, 2. Olanda, 3. Usa; Italia non presente
Perth 1991: 1. Olanda, 2. Canada, 3. Usa; Italia non presente
Roma 1994: 1. Ungheria, 2. Olanda, 3. Italia
Perth 1998: 1. Italia, 2. Olanda, 3. Australia
Fukuoka 2001: 1. Italia, 2. Ungheria, 3. Canada
Barcellona 2003: 1. Usa, 2. Italia, 3. Russia
Montreal 2005: 1. Ungheria, 2. Usa, 3. Canada; Italia settima
Melbourne 2007: 1. Usa, 2. Australia, 3. Russia; Italia quinta
Roma 2009: 1. Usa, 2. Canada, 3. Russia; Italia nona
Shanghai 2011: 1. Grecia, 2. Cina, 3. Russia; Italia quarta
Barcellona 2013: 1. Spagna, 2. Australia, 3. Ungheria; Italia eliminata agli ottavi di finale 
Kazan 2015: 1. Usa, 2. Olanda, 3. Italia
Budapest 2017: 1. Usa, 2. Spagna, 3. Russia; Italia sesta