Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M nord. Risultati 17^ giornata

Pallanuoto
images/large/Plebiscitoman449800x450.jpg

Sabato 13 aprile si gioca la diciassettesima giornata dell'A2 maschile. Seguono risultati e tabellini

Girone Nord

17^ giornata - sabato 13 aprile

Lavagna 90-N.C. Civitavecchia 14-5
lavagna 2

LAVAGNA 90: F. Agostini, M. Villa, F. Luce, M. Pedroni, L. Pedroni 1, F. Cimarosti 2, L. Bianchetti 1, A. Gabutti, F. Cotella 2, G. Cotella 3, S. Botto, L. Magistrini 1, A. Casazza 4. All. Martini
N.C. CIVITAVECCHIA: Visciola, M. Muneroni, Moretti, De Rosa 1, L. Checchini 1, T. Echeniche, S. Ballarini, L. Pagliarini 2, D. Romiti, D. Simeoni 1,
Taraddei, M. Greco, D. Midio. All. Ballarini
Arbitri: Calabro' e Roberti Vittory
Note. Parziali: 3-1, 6-2, 3-1, 2-1.Uscito per limite di falli M. Pedroni (L) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Lavagna 90 6/6 + 1 rig. (Visciola para un rigore a G. Cotella nel terzo tempo), NC Civitavecchia 0/8 +1 rig. (Agostini para un rigore a Checchini nel quarto tempo).  Spettatori 150 circa.
Cronaca. Importante vittoria per la Lavagna 90 che prosegue la corsa verso i playoff, ai danni di Civitavecchia che non sfrutta nessuna delle azioni in superiorità numerica (0/8) a differenza degli avversari che le ottimizzano al meglio (6/6). In controllo della partita fin dal fischio d'inizio, la formazione di Martini, trascinata dalla tripletta di Casazza (autore di una quaterna) e dalle doppiette dei fratelli Cotella si porta prima sul 3-1 per poi allungare 9-3 all'intervallo lungo. Alla ripresa del gioco i padroni di casa incrementano il vantaggio per il 12-4, Cotella Giorgio e Cimarosti firmano le ultime due perle che fissano il risultato finale sul 14-5.

Sportiva Sturla-Vela Nuoto Ancona 6-5
sturla vela 13 04 2019
SPORTIVA STURLA: Ghiara, T. Baldineti 1, E. Froda', P. Prian, S. Giusti, F. Bosso, M. Cappelli 1, M. Rivarola, M. Oneto 1, A. Bonomo 1, I. Parodi 1, F. Dainese 1, M. Dufour. All. Ivaldi.
VELA NUOTO ANCONA: E. Bartolucci Donati, V. Lisica 2, M. Pugnaloni, S. Pantaloni, G. Baldinelli, R. Pieroni 1, Alessandrelli, A. Dipalma, N. Breccia, D. Bartolucci, G. Sabatini, D. Cesini 1, A. Pierpaoli 1. All. Pace.
Arbitri: Magnesia e Marongiu.
Note. Parziali: 1-1, 2-1, 0-2, 3-1. Uscito per limite di falli Bosso (S) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Sportiva Sturla 2/7; Vela Nuoto Ancona 2/9. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Colpo casalingo della Sportiva Sturla che supera di misura la Vela nuoto Ancona 6-5, e guadagna tre punti utili per allontanarsi momentaneamente dalla zona play out. Avanti 3-1 a metà secondo tempo i biancoverdi si vedono ribaltare il risultato con le reti in successione di Pierpaoli, Lisica e Pieroni per il 4-3 di fine terzo periodo. In ultima frazione Cappelli firma il 4-4, ma ancora una volta Lisica porta in vantaggio i marchigiani. A decidere il match sono le due reti in sequenza di Parodi e Bonomo che a poco più di due minuti dalla sirena conclusiva ribaltano nuovamente il risultato (6-5).

Spazio R.N. Camogli-C.S. Plebiscito PD 15-5
camogli 2

SPAZIO R.N. CAMOGLI: L. Gardella, A. Beggiato 2, A. Iaci 2, F. Licata, A. Pellerano 1, A. Cambiaso 1, L. Bisso 1, L. Barabino, G. Cocchiere 1, N. Gatti 3, R. Molinelli, A. Cuneo 3, E. Caliogna 1. All. Temellini
C.S. PLEBISCITO PD: G. Calabresi, A. Segala, Passabi, M. Chiodo 1, M. Savio 1, J. Barbato 1, Sartore, F. Robusto, M. Zanovello 2, L. Leonardi, G. Destro, G. Leonardi, M. Tomasella. All. Martinovic
Arbitri: Chimenti e Bonavita
Note. Parziali: 4-2, 1-0, 6-1, 4-2. Nessuno uscito per limite di falli. Nel terzo tempo nel CS Plebiscito PD Destro sostituisce in porta Calabresi, che prende la calottina n°11. Superiorità numeriche: Spazio RN Camogli 2/7, CS Plebiscito PD 1/6 + 1 rig. (Savio sbaglia un tiro di rigore (palo) nel quarto tempo). Spettatori 150 circa.
Cronaca. Con nove giocatori di movimento a segno, Camogli batte in casa la Plebiscito Padova. Partono meglio i padroni di casa che con Gatti (autore di una tripletta), Caliogna, Cocchiere e la doppietta di Iaci, vanno a referto cinque volte dopo i primi sedici minuti di gioco. Gli ospiti si difendono con Zanovello che supera per due volte il portiere avversario Gardella (5-2). Nel terzo periodo i padroni di casa dilagano fino al +8 (11-3). Nel finale della gara, Gatti e Cambiaso firmano le reti che chiudono definitivamente il match sul 15-5.

R.N. Sori-President Bologna 4-9
sori bologna 13 04 2019

R.N. SORI: A. Benvenuto, D. Elefante, A. Megna, N. Elphick, A. Viacava, F. Stagno, Digiesi, V. Benvenuto, G. Penco 1, M. Morotti, E. Percoco 1, M. Pesenti 2, E. Costa. All. Cipollina.
PRESIDENT BOLOGNA: D. Aleksic, A. Gadignani, M. Bruzzone 1, A. Baldinelli, M. Moscardino 1, M. Dello Margio, F. Marciano 3, F. Belfiori 3, Y. Pasotti, L. Pozzi, E. Cocchi 1 (1 rig), Orsoni M., M. Bonora. All. Risso.
Arbitri: Lombardo e Minelli.
Note. Parziali: 0-1, 1-5, 1-3, 2-0. Espulso per proteste Valerio Benvenuto (S) nel terzo tempo. Uscito per limite di falli Baldinelli (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: RN Sori 3/9; President Bologna 0/11 + un rigore. Spettatori 150 circa.
Cronaca. Tutto facile per la President Bologna che, nonostante la pessima performance in superiorità (0/11), supera 10-4 la RN Sori al termine di un match mai in discussione. Già avanti 2-1 a inizio secondo quarto, i biancoblu - con le doppiette di Belfiori e Marciano e i gol di Moscardino, Cocchi e Bruzzone - mettono a segno un break di sette reti in undici minuti per il 9-1 di fine terzo quarto. Penco, Percoco e Pesenti realizzano in extraman il 9-4; è Marciano a congelare il risultato 10-4.

Reale Mutua Torino 81 Iren-Brescia Waterpolo 13-6
Torino

REALE MUTUA TORINO 81 IREN: M. Aldi, Eiraudo, A. Cialdella, E. Azzi 2, A. Maffe' 1, S. Oggero 2, C. Brancatello, I. Vuksanovic 5, E. Capobianco, G. Loiacono 1, V. Audiberti 1, F. Gattarossa 1, G. Costantini. All. Aversa.
BRESCIA WATERPOLO: F. Massenza Milani, A. Laurini 1, M. Zugni 1, F. Legrenzi 1, Garozzo, A. Balzarini 2, R. Laisi, N. Tononi, S. Pietta, P. Zanetti, T. Gianazza 1, A. Sordillo, M. Gianazza. All. Sussarello.
Arbitri: De girolamo e Savino M.
Note: parziali: 3-1 2-2 4-3 4-0. Usciti per limite di falli: Audiberti (T) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Torino 6/11 + un rigore, B 1/11. Spettatori: 350 circa.
Cronaca.Reale Mutua Torino scatenata contro il fanalino di coda Brescia Waterpolo che si spegne dopo meno di tre tempi. Primi 13 minuti di gioco in mano ai piemontesi, avanti 5-1, poi le reti di Laurini e Legrenzi accorciano le distanze. Balzarini, all’inizio del terzo parziale, completa il recupero dei bresciani con un doppietta, ma Azzi e Oggero sfruttano le superiorità numeriche per riportare Torino sul +2. A due minuti e mezzo dal termine della frazione Zugni segna l’ultima rete per il Brescia, poi è un assolo dei ragazzi di Aversa. La terna di Vuksanovic e i gol di Oggero, Azzi e Loiacono mettono la parola fine all’incontro, con il risultato finale di 13-6.

COMO NUOTO-CROCERA STADIUM 10-9
como 2

COMO NUOTO: F. Viola, A. Bianchi, E. Pagani, F. Lepore, Busilacchi 1, Toth 5, M. Beretta, G. Gennari, Cassano, J. Pellegatta 2, A. Bulgheroni, M. Fusi 1, F. Ferrero 1. All. Polacchi
CROCERA STADIUM: G. Graffigna, G. Pedrini 2, M. Giordano 1, R. Ieno 1, P. Congiu 1, S. Figini, D. Ferrari, R. Tamburini 1, L. Fulcheris, L. Dellepiane, P. Bavassano, M. Manzone 1, A. Fulcheris 2. All. Campanini
Arbitri: Boccia e Zedda
Note: parziali: 4-3 1-1 4-2 1-3. Uscito per limite di falli Andrea Fulcheris (Crocera) nel quarto tempo. Espulsi per proteste Dellepiane (Crocera) nel terzo tempo e Pagani (Como) nel quarto tempo. Ammonita l'intera squadra del Como Nuoto per simulazione nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Como Nuoto 2/12 + 2 rig., Crocera Stadium 4/10. Spettatori 150 circa.
Cronaca. Ottimo successo del Como Nuoto che batte di misura la Crocera Stadium e supera in classifica proprio i liguri. Partita molto combattuta fin dall'inizio. Provano i padroni di casa ad allungare sul 4-2 con Pellegatta e Toth (autore di una cinquina) nel primo tempo, ma rispondono Manzone e poi Giordano in avvio della seconda frazione (4-4). Al cambio vasca il tabellone registra un gol di vantaggio a favore dei lombardi (5-4). La formazione di coach Polacchi aumenta il divario nel periodo successivo portando a tre le lunghezze di distacco (9-6). Ciononostante gli ospiti non demordono e quasi riescono ad agganciare gli avversari a mezzo minuto dalla sirena con Ieno che segna il -1 (10-9) ma la rimonta rimane incompiuta.