Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Coppa Italia. Primo titolo per la SIS Roma

Pallanuoto
images/large/AD5_6630.jpg

L'ottava Coppa Italia è della SIS Roma che al Centro Federale di Ostia, gremito in ogni ordine di posto, alza al cielo il primo titolo della sua storia e al secondo tentativo consecutivo dopo la finale persa (12-6) nel 2018 contro l'Orizzonte. Sconfitta 6-5 la Rapallo Pallanuoto - trascinata da un'altra prestazione di livello di Marcialis autrice di una doppietta - che da metà terzo a metà quarto tempo resta a secco, pagando anche la giornata no di Avegno e Genee. Giallorosse trascinate dalle parate di Sparano, che rendono ermetica la difesa, e dalle giocate degli elementi più esperti nei momenti chiave del match: su tutte le azzurre Tabani, Picozzi e Chiappini. Rapallo si conferma squadra che non molla mai; più volte sotto di due reti, si mantiene sempre in scia, fino al 6-5 conclusivo mancando però l'aggancio che avrebbe condotto la partita ai rigori.
Nella finalina per il terzo posto successo della Plebiscito Padova per 6-5 sulle campionesse in carica de L'Ekipe Orizzonte, con le etnee condannate dal 2 su 9 in superiorità numerica.

Vai alle dichiarazioni dei protagonisti 

Finali

1°/2° posto

SIS ROMA-RAPALLO PALLANUOTO 6-5
SIS Roma: Sparano, Tabani 1, Galardi, Tori, Motta 1, Tankeeva 1, Picozzi 1, Sinigaglia, Nardini, Di Claudio, Chiappini 1, Fournier 1, Brandimarte. All. Capanna.
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta, Viacava, Avegno, Marcialis 2, Gagliardi, Giustini 1, D'amico, Emmolo 2, Zimmerman, Genee, Cocchiere, Risso. All. Antonucci.
Arbitri: Nicolosi e Frauenfelder
Note: parziali 3-2, 3-2, 0-1. Nessuna è uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Roma 3/10 e Rapallo 3/7. Spettatori 300 circa.
 
CRONACA. Partenza senza un attimo di respiro. SIS Roma sul 2-0 con il fendente dal perimetro di Motta e la girata di Picozzi, abile a liberarsi della marcatura di Emmolo. Antonucci chiama immediatamente il time out e le sue ragazze si svegliano: Marcialis si conferma in grande forma e supera due volte (sassata dagli otto metri e diagonale) Sparano per il 2-2. Giallorosse nuovamente avanti con la centroboa che non lascia scampo a Lavi per il 3-2 che chiude una spettacolare frazione iniziale.
Sparano e Lavi si superano rispettivamente su Giustini e Chiappini. La SIS ha più volte la chance per tornare sul +2 ma all'intervallo lungo il punteggio non cambia: 3-2. 
Il doppio vantaggio giallorosso arriva però in apertura di terzo periodo con Fournier in superiorità numerica (4-2). La risposta delle liguri è immediata: la firma è della mancina Emmolo con una conclusione precisa (4-3). Ancora un botta e risposta tra Chiappini (perfetta dal perimetro) e Giustini (controfuga) per il 5-4. Il tap-in di Tabani vale il 6-4 con cui si arriva all'ultimo quarto.
Sale inevitabilmente la tensione nel parziale conclusivo. Alle giallorosse non riesce il colpo del ko e Rapallo rientra sul -1 con la controfuga iniziata da Giustini che serve un assist perfetto per Emmolo che sigla il 6-5. Le giallorosse smettono di giocare. Marcialis all'ultimo secondo ha la palla che rimanderebbe tutto ai rigori ma Sparano dice no per il primo trionfo giallorosso.
 
3°/4° posto
 
PLEBISCITO PD-L'EKIPE ORIZZONTE 6-5
Plebiscito PD: Teani, Barzon, Savioli 1, Gottardo, Queirolo 2, Casson 1, Millo, Dario, Grab 1, Ranalli, Meggiato 1, Armit, Giacon. All. Posterivo
L'Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou, Garibotti 1, Bianconi 1, Aiello, Spampinato, Palmieri, Marletta 1, Van Der Sloot 1, Koolhaas, Riccioli 1, Santapaola, Condorelli. All. Miceli
Arbitri: Collantoni e Ferrari
Note: parziali 1-1, 1-1, 2-2, 2-1. Uscita per limite di falli Garibotti (O) nel quarto tempo. Ammonito Posterivo (allenatore Padova) per proteste nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Padova 3/9 e Orizzonte 2/9. Spettatori 100 circa.

CRONACA. Ritmi non impossibili fin dal prime battute. Passa l'Orizzonte che sfrutta la seconda chance in superiorità numerica con Garibotti (1-0). Le venete replicano con la splendida conclusione da posizione quattro della statunitense Grab per l'1-1 dopo otto minuti. 
Patavine avanti con la conclusione dal perimetro di Queirolo, sulla quale Gorlero avrebbe potuto fare meglio (2-1). A una manciata di secondi dalla pausa Bianconi (extraplayer) fissa il 2-2.
Si riparte con il botta e risposta tra Giacon (superiorità numerica) e Van der Sloot (dai sette metri) per il 3-3. Le sassatte di Marletta e Grab valgono il 4-4. dopo tre quarti di gara. 
Momento decisivo in apertura di quarto parziale con le due rasoiate dalla distanza di Queirolo che porta le campionesse d'Italia sul +2 (6-4). Riccioli rimette in scia l'Orizzonte a un minuto dal termine ma la rimonta non riesce.
 

Il tabellone della Final Six

Venerdì 4 gennaio - quarti di finale
Rapallo Pallanuoto-RN Florentia 8-4 - trasmessa su Waterpolo Channel
SIS Roma-Kally NC Milano 10-5 - trasmessa su Waterpolo Channel

Sabato 5 gennaio
Finale 5°/6° posto
RN Florentia-Kally NC Milano 13-8
Semifinali
Plebiscito PD-SIS Roma 7-9 - tramessa su Waterpolo Channel
L'Ekipe Orizzonte-Rapallo Pallanuoto 12-13 dtr - trasmessa su Waterpolo Channel

Domenica 6 gennaio - finali
3°/4° posto
Plebiscito PD-L'Ekipe Orizzonte 6-5
1°/2° posto
SIS Roma-Rapallo Pallanuoto 6-5 - trasmessa su Rai Sport + HD

Albo d'oro
2012 Orizzonte Catania
2013 Orizzonte Catania
2014 Rapallo Pallanuoto
2015 Plebiscito Padova
2016 Bogliasco Bene
2017 Plebiscito Padova
2018 L'Ekipe Orizzonte
2019 SIS Roma

Finali
2012 final four a Sori / Venosan Catania-NGM Firenze 13-12
2013 final four a Ostia / Geymonat Orizzonte Catania-Rapallo 8-7
2014 final four a Rapallo / Rapallo-Orizzonte Catania 11-10
2015 final four a Messina / Plebiscito Padova-Despar Messina 12-6
2016 a Ostia / Final six a girone: 1. Bogliasco Bene 13, 2. Rapallo 10, 3. Plebiscito Padova 9, 4. Mediostar Prato 6, 5. Città di Cosenza 6, 6. L'Ekipe Orizzonte 0
2017 final six a Ostia / Plebiscito Padova-Waterpolo Messina 14-5
2018 final six a Ostia / SIS Roma-L'Ekipe Orizzonte 6-12
2019 final six a Ostia/ SIS Roma-Rapallo Pallanuoto 6-5

Vai al report delle semifinali

Vai al report dei quarti di finale

Foto Andrea Staccioli/deepbluemedia.eu