Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Eurolega. Kinef Kirishi-Orizzonte 14-13

Pallanuoto
images/joomlart/article/122e9fccf87e87d76aa3209fc4ce50ac.jpg

Delusione per l'Ekipe Orizzonte sconfitta 14-13 (3-3, 4-3, 5-3, 2-4) nella seconda semifinale dell'Eurolega dalle padrone di casa e campionesse uscenti del Kinef Kirishi, malgrado i sei gol dell'olandese Van der Sloot (miglior marcatrice dell'incontro). Le etnee, dopo un'ottima partenza (avanti 5-4 e 6-5 a metà del secondo quarto), pagano un piccolo passaggio a vuoto tra la fine del terzo e l'inizio del quarto tempo con il 3-0 di break delle russe per il 13-9 che indirizza il match. Domani le siciliane nella finale per il 3° e 4° posto affronteranno le ungheresi dell'Uvse Budapest battute 17-8 dalle spagnole del Sabadell.
L'Orizzonte andava a caccia del nono successo dopo le edizioni del 1994, 1998, 2001 2002, 2004, 2005, 2006 e 2008, undicesimo complessivo di una squadra italiana con la Fiorentina che vinse nel 2007 e la Pro Recco nel 2012.


Final Four
Semifinali - venerdì 20 aprile
CN Sabadell (Esp)-Uvse Budapest (Hun) 17-8
L'Ekipe Orizzonte (Ita)-Kinef Kirishi (Rus) 13-14

Il cammino europeo fino alla finale de L'Ekipe Orizzonte. La squadra allenata da Martina Miceli esordisce nel girone eliminatorio del primo round di qualificazione a Padova, battendo le ungheresi del BVSC Zuglo (17-13), le olandesi del Zvl Leiden (16-8) e perdendo con il Plebiscito PD (10-7) . Si qualifica così alla successiva fase a gironi in casa a Catania, nella quale supera le francesi del Lille (15-4), le spagnole del Matarò (8-3) e le russe del Khanty Mansiysk (17-9). Quarti di finale con il brivido per l'Orizzonte che vince 13-10 in casa delle magiare del Dunaujvaros e perde 18-16 (dopo i tiri di rigore) nel match di ritorno, garantendosi comunque l'accesso alla Final Four.


Albo d'oro
 
1988 Donk (Ned)
1989 Donk (Ned)
1990 Nereus (Ned)
1991 Donk (Ned)
1992 Brandeburg (Ger)
1993 Szentesi (Hun)
1994 Orizzonte Catania
1995 Nereus (Ned)
1996 Nereus (Ned)
1997 Skif Mosca (Rus)
1998 Orizzonte Catania
1999 Skif Mosca (Rus)
2000 Glyfada (Gre)
2001 Orizzonte Catania
2002 Orizzonte Catania
2003 Glyfada (Gre)
2004 Orizzonte Catania
2005 Orizzonte Catania
2006 Orizzonte Catania
2007 Fiorentina Waterpolo
2008 Orizzonte Catania
2009 Vouliagmeni (Gre)
2010 Vouliagmeni (Gre)
2011 CN Sabadell (Esp)
2012 GMG Pro Recco
2013 CN Sabaadell (Esp)
2014 CN Sabadelli (Esp)
2015 Olympiacos (Gre)
2016 CN Sabadell (Esp)
2017 Kinef Kirishi (Rus)