Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M sud. Report della ventesima giornata

Pallanuoto
images/joomlart/article/8721e59d38d82d3e5377d5ad7182d49e.jpg

Nel terzultimo turno della serie A2 sud maschile la NC Civitavecchia guadagna la qualificazione aritmetica ai playoff promozione. Decisiva la vittoria 12-8 con la Roma 2007 Arvalia. L'altra squadra già sicura di partecipare ai playoff è la Roma Nuoto, dominatrice del girone, che oggi pomeriggio ha battuto 8-7 il TGrupo Arechi. Rimangono da decidere gli altri due posti per i playoff e la lotta, che si fa sempre più serrata, per evitare i playout o peggio l'ultimo posto in classifica. Seguono tabellini e commenti 


DEL BO AQAVION – TE.LI.MAR 7-8


foto 1


DEL BO AQAVION: Cappuccio, Criscuolo, Cali', Caccavale C, Occhiello 1, Ferrone, Riccitiello 1, Mauro 3, Caccavale G, Scalzone, Renzuto Iodice 1, Forino, Bencivenga 1. All. Iacovelli
TE.LI.MAR: Serrentino, Di Patti, Galioto 1, Di Patti 2, Lo Dico, Geloso C, Trebino 1, Geloso D, Lo Cascio 2 (1 rig.), Calabrese 2, Fabiano, Giliberti, Sansone. All. Misi
Arbitri: Cirillo e Piano
Note: parziali 2-3, 0-1, 3-1, 2-3. Superiorità numeriche: Del Bo Aqavion 4/5, Te.Li.mar 2/10 più un rigore. Usciti per limite di falli: Bencivenga, Scalzone e Riccitello (A). Espulsi per reciproche scorrettezze Riccitiello (A) e Trebino (T) a 7'54" del quarto tempo. Espulso per proteste l'allenatore dell'Aquavion Iacovelli a 7'25 del quarto tempo. Spettatori: 50 circa.


Il gol di Calabrese a 22 secondi dalla fine regala la vittoria alla Telimar e segna la sconfitta del Del Bo Aqavion, che resta ultimo in classifica e a rischio retrocessione a due giornate dalla fine del campionato. Partita generosa della squadra di Iacovelli che ha sfruttato a proprio vantaggio quasi tutte le occasioni in superiorità numerica (4/5) e a due minuti dalla sirena era avanti 7-6 con il gol di Mauro in superiorità (tripletta personale). Decisivi gli utlimi due minuti con le reti di Galioto e Calabrese a ribaltare il risultato. La tensione nei secondi conclusivi è sfociata nelle proteste che hanno comportato l'espulsione sia del tecnico dell'Aquavion Iacovelli che del dirigente accompagnatore Coda.


NC CIVITAVECCHIA - ROMA 2007 ARVALIA 12-8

CIVITAVECCHIA 


NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni M, Iula, Chiarelli 1, Zanetic, Pagliarini, Muneroni G.1, Quaglio 1, Romiti 2, Castello 1, Checchini 3, Muneroni A.3, Caponero. All. M. Pagliarini
ROMA 2007 ARVALIA: Rossi, Tafuro, Piccinini, Tulli 1, Lusic 2, Re 1, Di Santo, Cardoni 1, Sacco 1, Sebastiani D, Spiezio 2, Martella, Gazzarini. All. Bevilacqua

Arbitri: Bianco e D'Alessandro
Note: parziali 1-0, 2-4, 3-1, 6-3. Nessun giocatore è uscito per limite di falli. Superiorità numeriche Civitavecchia 1/5; Roma Arvalia 7/9. Spettatori 250 circa.

 

Il Civitavecchia sblocca il risultato a sette secondi dal termine del primo periodo con un goal in superiorità numerica di Muneroni A. Nel secondo tempo la Roma Arvalia rompe l'equilibrio con una doppietta di Tulli e il gol di Sacco portandosi sul 3-2 e dopo il momentaneo pareggio del Civitavecchia con Checchini chiude la seconda frazione sul 4-3. Nel terzo tempo il Civitavecchia si riporta di nuovo in vantaggio con Checchini (2 gol) e Quaglio per poi distanziare, definitavamente, la Roma nel quarto periodo con un perentorio 6-3 e quattro gol in sequenza di Andrea Muneroni, Chiarelli, Castello e Checchini.  

PROMOGEST-CC 7 SCOGLI 10-9


 gallo123456


PROMOGEST: Bartolucci Donati, Maresca 1, Guidi, Matta, Curgiolu, Baldinelli 1, Pagliara 1, Vuleta 4, Namar 1, Calli, Gaffuri 2, Lai, Deidda. All. Pettinau.
C.C. 7 SCOGLI: Pipicelli, Lisica 4, Dainese 1, Giacoppo, Tagliaferri, Bordone 2, Messina, Toldonato, Zovko, Cusmano 2. All. Baio.
Arbitri: Colombo e Valdettaro.
Note: parziali 2-3, 4-3, 3-1, 1-2. Superiorità numeriche: Promogest 3/4; 7 Scogli 5/5. Uscito per limite di falli Calli (P) nel terzo tempo. Il 7 Scogli ha 10 giocatori a referto. Spettatori 50 circa.


Sorpresa in Sardegna. La Promogest batte il 7Scogli e conquista tre punti forse determinanti in chiave salvezza. Aprono le ostilità gli ospiti portandosi in vantaggio di due reti con Bordone e Dainese. I padroni di casa ribattono prontamente ad ogni tentativo di allungo e riescono a segnare un breack di 3-0, grazie alle due reti di Gaffuri e di Namar, che gli permette di raggiungere il massimo vantaggio di 10-7 dopo 24'52" di gioco. Il 7Scogli tenta il rientro in scia ma si ferma a due minuti dalla sirena con due reti di Lisica. Da segnalare la gara di Vuleta e Lisica che mettono a segno quattro gol. Con questa sconfitta il 7Scogli si allontana dalla zona paly-off. 


CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO-NUOTO CT 7-5


 salerno


CAMPOLONGO HOSPITAL R.N. SALERNO: Noviello, De Luce, Priori, Lobov, Pasca Di Magliano 2, Pica 3, De Bellis, D'angelo, Gallozzi, Vuolo, Spatuzzo 2, Parrilli. All. Citro.
NUOTO CT: Spampinato, Catania, Maiolino, Torrisi, Sparacino, Privitera, Torrisi, Condemi 1, Kacar 3 (1 rig.), Parisi 1, Russo, Massa, Paderni. All. Dato.
Arbitri: Fusco e Riccitelli.
Note: parziali 1-1, 1-2, 2-1, 3-1. Superiorità numeriche: Campolongo Hospital Salerno 2/8; Nuoto CT 3/6 + un rigore trasformato da Kakar. Nessun uscito per limite di falli. Ammonita per simulazione la Nuoto Catania per simulazione a 1.26 del terzo tempo. Il Campolongo Hospital Salerno ha 12 giocatori a referto. Spettatori 200 circa.


La Campolongo Hospital Salerno incassa tre punti fondamentali per l'accesso ai play-off. Alla Nuoto Catania, che apre la partita con una rete di Kacar a 2'18" dal fischio d'inizio, rispondono Vuolo e Pasca che permettono ai padroni di casa di sengnare un momentaneo 2-1. Gli ospiti tornano in vantaggio segnando un breack di tre gol (2-4) con due reti di Kacar e una di Condemi; la Campolongo Hospital Salerno ribalta nuovamente il risultato e allunga definitivamente, mettendo a segno 5 reti nell'arco di 8 minuti. Con questa sconfitta la Nuoto Catania vede allontanarsi la possibilità degli spareggi promozione.  


RN LATINA-POL.MURI ANTICHI 8-6

latina


RN LATINA: Correggia, Montani, Manzo, Onida S. 1 (1 rig.), De Vecchis, Mazzi 2, Vitale 2 (1 rig.), Ambrosini 2, Scassellati, Vitale, Carnevali 1, Onida A. All. Lorenzini.
POL. MURI ANTICHI: Vittoria, Scebba 1, Scuderi 1, Marchese 1, Barbaric, Reina, Scire' 1, Zappala' 1, Cassone, Indelicato, Paratore, Muscuso 1, Tropea. All. Maugeri.
Arbitri: Ceccarelli e Dalli (mlt)
Note: parziali 2-2, 1-1, 3-2, 2-1. Superiorità numeriche: Latina 3/7 più 2 rigori, Muri Antichi 2/4. Spettatori: 50 circa.


A due giornate dalla fine del campionato, la RN Latina, che vuole evitare la retrocessione in serie B, cerca di dominare una partita che si rivela fin da subito difficile e dal risultato incerto. La Pol. Muri Antichi, infatti, le tiene testa mantenendo una situazione di costante parità. Sebbene i padroni di casa non riescano a sfruttare al meglio le numerose occasioni di gioco in superiorità numerica a proprio vantaggio, trasformano due rigori con Vitale nel primo tempo e Simone Onida nel quarto che alla fine si rivelano determinanti per la vittoria.


ROMA NUOTO-TGROUP ARECHI 8-7


roma.jpg


ROMA NUOTO: Washburn, De Michelis, Faraglia, Fiorillo 1, Gianni, Navarra 1, Spione 1, Moroni, Lapenna, Obradovic 2, Africano, Letizi 1, Faiella 2 All. Fiorillo
TGROUP ARECHI: Busa', Sanges, Giordano 1, Esposito 2, Brguljan, Esposito 2, Simonetti 1, Iannicelli, Busa', De Rosa, Baldi 1, Storniello, Ferrigno. All. Grieco
Arbitri: Caputi e De Girolamo
Note: parziali 1-2, 2-1, 3-1, 2-3. Spettatori 100 circa. Superiorità numeriche: Roma 2/7 e Arechi 3/8.


La Roma si conferma capolista e batte al Foro Italico l'Arechi in una partita vivace e combattuta. I padroni di casa sbloccano il risultato con Fiorillo, ma poco dopo vengono rimontati dai campani nel finale del primo quarto grazie alle reti di Simonetti e Giordano (1-2). Nel secondo periodo Roma ribalta il risultato con un minibreak firmato da Faiella e Letizi, ma Esposito sul finire fissa la parità sul 3-3. Tutto da rifare per Roma. La capolista inizia il terzo quarto col piglio deciso e nel giro di 45 secondi va a bersaglio con Navarra e Obradovic, accennando la fuga. Arechi non ci sta e sfruttando la superiorità Esposito riporta gli ospiti a -1, ma ci pensa ancora una volta Obradovic a spingere Roma sul +2. Nel quarto ed ultimo tempo Roma riparte forte, a segno Spione e Faiella, e allunga sugli ospiti. A nulla serve la doppietta di Esposito e la rete di Baldi per il break dei salernitani che si fermano sul -1.

Prossimo turno e classifica