Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M sud. Tutto in bilico in coda

Pallanuoto
images/joomlart/article/92ed5b84b47d3812c6c8dce177a981ff.jpg

La Roma Nuoto chiuderà il girone sud al primo posto, il Civitavecchia al secondo: sono queste le certezze a un turno dal termine della regular season. A un passo dai playoff anche Tgroup Arechi e Campolongo Hospital Salerno che avranno bisogno di un solo punto per far fuori il Nuoto Catania. In zona retrocessione la salvezza diretta se la giocheranno Promogest, che oggi ha strappato un punto in casa della Muri Antichi, e la RN Latina che ha battuto la Roma Arvalia 2007; quest'ultimi, invece, si aggrappano al penultimo posto conteso dalla Del Bo Aqavion per evitare la retrocessione diretta in serie B.

Report della 21^ giornata


MURI ANTICHI - PROMOGEST 9-9


MURIANTICHIPROMOGEST140520162


POL. MURI ANTICHI: Vittoria, Scebba 1, Scuderi, Marchese, Barbaric 1, Reina, Scire', Zappala', Cassone, Indelicato 1, Paratore 3, Muscuso 3, Mannino. All. Maugeri
PROMOGEST: Bartolucci Donati, Maresca, Guidi 1, Matta, Curgiolu, Baldinelli 3, Pagliara 1, Vuleta 2, Namar 1, Calli, Gaffuri 1, Deidda. All. Pettinau
Arbitri: Lambri Pagani e Riccitelli
Note: parziali 1-2, 4-2, 1-2, 3-3. Vittoria (Muri Antichi) para un rigore a Baldinelli (Promogest) nel primo tempo. Espulso per proteste Zappalà (Muri Antichi) nel primo tempo. Uscito per limite di falli Scirè (Muri Antichi) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Muri Antichi 2/6 e Promogest 1/11 + un rigore. Spettatori 100 circa.


Un punto che rilancia la speranza del Promogest di salvarsi senza ricorrere ai playout . Il primo break è degli ospiti che dopo quattro minuti vanno 2-0 con Baldinelli e Vuleta. I sardi si trovano con il doppio vantaggio anche nel secondo tempo (3-1 e 4-2) poi la veemente reazione della Muri Antichi che supera Bartolucci per quattro volte consecutive: doppietta di Muscuso e una rete a testa per Paratore e Indelicato per il 6-4 con cui i siciliani si trovano a metà della terza frazione; Guidi e Vuleta permettono alla squadra in calottina blu di arrivare all'ultimo parziale sul 6-6 . Il quarto periodo è un alternrasi di capovolgimenti di fronte con il clou nella coda: Pagliara segna a 12 secondi dal termine il gol che fa sognare la Promogest ma Barbaric sul fil di sirena fissa il risultato sul 9-9. 


C.C. 7 SCOGLI-ROMA NUOTO 11-11


7scogliromanuoto140520162

CC 7 SCOGLI: Pipicelli , Lisica. 2, Dainese , Giacoppo, Tagliaferri 1, Denaro, Bordone 1, Messina 1, Toldonato , Zovko 3, Cusmano 2, Migliore, Giuliano1. All. Baio
ROMA NUOTO: De Michelis, Washburn, Faraglia 3, Fiorillo L., Gianni 1, Navarra 2, Spione 1, Moroni , Lapenna 1, Obradovic 1, Africano 1, Letizi , Faiella 1. All. Fiorillo M.
Arbitri: Luciani e Romolini
Note :parziali 4-1, 2-3, 2-5, 3-2. Uscito per limite di falli Lapenna (Roma Nuoto) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: 7Scogli 2/7, Roma 1/4 + un rigore. spettatori 200 circa.


La 7 Scogli va a un passo dalla clamorosa impresa contro la Roma Nuoto, dominatrice del girone, ma alla fine strappa un punto che spegne definitivamente i sogni playoff dei siciliani. I gol di Cusmano, Zovko, Messina e Vinko consentomo ai padroni di casa di chiudere il primo tempo avanti 4-1.  Le tre reti di vantaggi a favore degli uomini di Vaio restano fino a 6'48'' del secondo tempo, quando il romano Spione sigla il 6-4 di metà gara.  I ragazzi di Fiorillo ripartono con un altro piglio e si portano avanti (7-6) con Gianni, Faiella e Faraglia.  Gol di vantaggio che gli ospiti mantengono al termine della terza frazione che si chiude sul 9-8. Nel quarto periodo gli etnei reagiscono e trovano il controsorpasso con Cusmano e Giuliano (10-9) ma è un flash perchè Obradovic segna il 10-10. L'11-11 finale è firmato da Bordone e Africano.


RN LATINA - ROMA 2007 ARVALIA 4-3


foto 2


RNLATINA: Correggia V., Montani G., Manzo A., Onida S.1, De Vecchis D., Mazzi A.1, Vitale A.1, Ambrosini G., Scassellati P. 1, Vitale F., Carnevali A., Onida A. All. Lorenzini
ROMA 2007 ARVALIA: Rossi E., Tafuro A, Piccinini C. , Tulli A., Lusic D. 2, Re F., Di Santo A., Cardoni G., Sacco L., Sebastiani D, Spiezio V. , Martella E. 1, Gazzarini C. All. Bevilacqua
Arbitri: Castagnola e Pascucci
Note: parziali 1-1, 1-2, 1-0, 1-0.  Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: RN Latina 1/5 e Arvalia 1/10. Spettatori 100 circa

Il gol di Mazzi a trenta secondi dall sirena finale consente alla RN Latina di agganciare la Promogest in classifica e di giocarsi nello scontro diretto di sabato prossimo la permanenza di serie A2 senza ricorrere ai playout. Partita non bella e carica di tensione. Si segna poco 1-1 si chiude il primo tempo. La rete di Lusic consente all'Arvalia di portarsi sul 3-2, risultato con cui si arriva a metà gara. Il vantaggio invece di galvanizzare, contrae la squadra di Bevilacqua che non riesce più a violare la porta di Correggia. I padroni di casa agguantano il pari (3-3) con Scasellati a 6'10'' del terzo tempo. Poi il lampo di Mazzi regala speranza al Latina e lascia la Roma 2007 a 16 punti in classifica e ad un solo punto dall'ultimo posto, quello della retrocessione diretta in serie B. 


TELIMAR-NC CIVITAVECCHIA 6-12

telimarcivitavecchia140520162

 

TELIMAR: Serrentino, Di Patti R. 1, Galioto 1, Di Patti F., Lo Dico , D'aleo 1, Trebino , Geloso , Lo Cascio 1, Calabrese , Fabiano  1, Giliberti 1, Sansone . All. Schimmenti

NC CIVITAVECCHIA: Visciola , Muneroni M, Iula, Chiarelli M., Zanetic 2, Pagliarini 1, Quaglio 1, Romiti 3, Castello 1, Checchini 3, Muneroni A.1, Caponero. All. M. Pagliarini

Arbitri: Bensaia e Pinato

Note:parziali 0-2, 3-1, 1-6, 2-3.  uscito per limite di falli  Muneroni M. (Civitavecchia) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: 3/10 Telimar e 1/6 Civitavecchia; spettatori 150 circa.


Il Civitavecchia batte 12-6 la Telimar e conquista matematicamente il secondo posto nel girone sud. Prima parte di gara in equilibrio D'Aleo sigla il 3-3 con cui le squadre vanno all'intervallo. Lo strappo decisivo degli uomini di Pagliarini arriva nella terza frazione. Gli ospiti segnano cinque gol consecutivi: doppiette di Zanetic e Cecchini e sigillo di Romiti per l'8-3 che taglia le gambe ai siciliani.  Il quarto parziale si apre sul 9-4. Fabiano porta la squadra in calottina bianca sul 9-5 ma Romiti, Pagliarini e Castello producono l'ulteriore e determinante strappo dei civitavecchiesi (12-5). Inutile la rete del definitivo 12-6 del palermitano Di Patti a 5'19''.

TGROUP ARECHI - CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO 10-9


ARECHI


TGROUP ARECHI: Ferrigno, Sanges, Giordano 1, Esposito G., Brguljan 4(1 rig.), Esposito C.1, Simonetti 3, Iannicelli, Busà R., Busà D., Baldi, Storniello , Postiglione 1. All. Grieco.
CAMPOLONGO HOSPITAL R.N. SALERNO: Noviello, De Luce, Priori, Lobov 1, Pasca Di Magliano 3, Pica, De Bellis 2, D'Angelo 1, Gallozzi 1, Vuolo, Spatuzzo 1, Parrilli, Ingrosso. All. Citro.
Arbitri: Bianchi e Rotondano.
Note: parziali 3-4, 2-0, 4-3, 1-2. Espulso per proteste Postilglione (Arechi) nel quarto tempo. Uscito per limite di falli Esposito (Arechi) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Arechi 3/7 + un rigore e Salerno 3/8. Spettatori 1000 circa


Il gol di Brguljan al 7'39'' del quarto tempo consente alla TGroup Arechi di battere 10-9 la Campolongo Hospital RN Salerno e di conquistare tre punti decisivi verso la corsa ai playoff . Il derby viagga sul filo dell'equilibrio: la rete di Spatuzzo consente alla Campolongo di chiudere avanti 4-3 la prima frazione; quella di Brguljan ai padroni di casa di arrivare sul 5-4 all'intervallo. Alla fine del terzo tempo il break della squadra di Grieco che, con la marcatura dello stesso Brguljan a sette secondi dall sirena si porta sul 9-7. La reazione della RN Salerno è veemente Pasca e Galozzi firmano il 9-9. Parità che il numero 5 in calottina bianca rompe definitivamente a ventuno secondi dalla fine dell'incontro. 


NUOTO CT-DEL BO AQAVION 17-9


 CATANIAAQAVION140520162


NUOTO CT: Spampinato, Catania 2, Maiolino 1, Torrisi, Sparacino 1, Privitera, Torrisi 4, Condemi, Kacar 1, Parisi 2, Russo 3, Massa 3, Paderini. All. Dato
DEL BO AQAVION: Cappuccio, Criscuolo, Cali' 1, Centanni, Occhiello 1, Ferrone, Riccitiello 6, Mauro 1, Scalzone, Renzuto, Forino, Bencivenga. All. Iacovelli
Arbitri: Centineo e Ferrari
Note: parziali 3-2, 5-2, 5-5, 4-0. Uscito per limte di falli Parisi (Nuoto Ct) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Nuoto CT 5/12 e Del BO Aqavion 6/11.  Spettatori 200 circa


La Nuoto Catania domina ampiamente la sfida contro l'Aqavion che, a causa di questa sconfitta, è ad un passo dalla retrocessione. Gli ospiti aprono le marcature dell'incontro con Riccitiello. Ma da quando i padroni di casa segnano con Russo il goal che vale il sorpasso a 3'34" del primo tempo, rimangono sempre in testa alla gara senza mai abbassare la guardia. L'Aqavion non riesce a tenere il ritmo degli avversari, fatica a dare continuità alle cose positive che ha mostrato nella prima parte della gara, in cui, nonostante le difficoltà, era riuscito a tenere testa al Nuoto CT fino alla fine del terzo parziale. Nell'ultima frazione la formazione di coach Dato tiene inviolata la propria porta, e dilaga segnando quattro goal. Kacar si occupa di siglare la rete del definitivo 17-9. Tra gli ospiti sei reti di Riccitello.