Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M. Torino '81 e Quinto neopromosse in A1

Pallanuoto
images/joomlart/article/938cfb9f0783b97979d83dfeb79bdd32.jpg

Torino '81 e SC Quinto festeggiano la promozione in A1; per Roma Nuoto e NC Civitavecchia gli spareggi promozione sono ancora amari: questi sono i verdetti delle gare tre delle finali playoff della serie A2 maschile.


ROMA NUOTO-TORINO '81 11-12 dtr (7-7 dopo i tempi regolamentari) - (serie 1-2 Torino '81 promossa in A1)


ROMATORINO250620162


ROMA NUOTO: Washburn, De Michelis, Faraglia, Fiorillo 2, Gianni, Navarra, Spione, Moroni, Lapenna 1, Obradovic, Africano, Letizi, Faiella 4. All. Fiorillo
TORINO 81: Rolle, Mantero, Cranco, Azzi, Maffè 1, Oggero, Seinera, Vuksanovic 2, Lauria 1, Loiacono 1, Aldi, Giuliano 2, Presciutti. All. Aversa
Arbitri: Ceccarelli e Collantoni
Note: parziali 1-2, 2-2, 2-1, 2-2. Usciti per limite di falli Azzi (T) e Giuliano (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche. Roma 2/7 e Torino 2/7. Spettatori 1.000 circa. Sequenza tiri di rigore: Vuksanovic (T) gol; Africano (R) gol; Cranco (T) gol; Faiella (R) gol; Seinera (T) gol; Obradovic (R) gol; Presciutti (T) gol; Fiorillo (R) gol; Lojacono (T) gol; Letizi (R) parato.


Commento. La lotteria dei rigori "regala" al Torino '81 un biglietto per la serie A1 e spezza i sogni di gloria della Roma Nuoto. Decisiva la parata di Rolle sul tiro dai cinque metri Letizi, l'ultimo della serie. La partita scorre via sui binari di un costante equilibrio: Giuliano e Vuksanovic consentono ai piemontesi di chiudere avanti (2-1) la frazione iniziale. Gli ospiti mantengono il gol di vantaggio a metà gara con il gol di Loiacono a 7'54'' del secondo tempo (4-3). Nel terzo periodo le reti di Fiorillo e Faiella portano avanti i giallorossi(5-4) per la prima volta nel match. Lauria supera Washburn per il 5-5  che rimette tutto in bilico e che conclude il penultimo periodo. Il quarto tempo è carico di tensione e nessuna delle due squadre riesce a produrre il break decisivo: i tempi regolamentari terminano 7-7. Ai rigori sono tutti cecchini infallibili, tranne Letizi che non riesce a superare Rolle: una parata che porta in "paradiso" la giovane società piemontese, nata nel 1981.


SC QUINTO-NC CIVITAVECCHIA 10-6 (serie 2-1 Quinto promossa in A1)


 quintocivitavecchia250620162


SC QUINTO: Scanu, Prian, Brambilla Di Civesio, Luccianti 1, Turbati, Bianchi 2, Bogdanovic 2(1 rig.), Palmieri , Boero 1, Bittarello, Spigno, Amelio 4, Azzarini. All.
NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni M. 1, Iula, Chiarelli 1, Zanetic, Calcaterra, Pagliarini G., Quaglio A. , Romiti D. , Castello A. , Checchini L. 4, Muneroni A. , Caponero D. All. Pagliarini
Arbitri: Ercoli e Calabro
Note: parziali 1-1, 2-1, 3-4, 4-0. Usciti per limite di falli Quaglio (C) nel terzo tempo, Boero (Q), Iula (C) e Romiti (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Quinto 6/13 + un rigore e Civitavecchia 4/8. Spettatori 600 circa.


Commento. La SC Quinto disputerà nella stagione 2016/2017 il suo primo campionato di A1: un traguardo storico per una società nata novantacinque anni fa. La NC Civitavecchia, per il secondo anno consecutivo, vede sfumare la promozione a gara tre dei playoff. L'inizio del match è soft: segnano Amelio e Checchini per l'1-1 di fine primo tempo. Sempre Checchini realizza il 2-2 in apertura di seconda frazione; ancora Amelio e Luccianti superano Visciola: si va all'intervallo lungo sul 3-2 per i padroni di casa. L'equilibrio non si spezza nel terzo parziale: Marco Muneroni e il solito Checchini segnano le reti con cui i laziali vanno addirittura avanti 6-5 ma il gol di Bianchi ristabilisce la parità (6-6) che chiude il periodo. L'ultimo quarto è un assolo, verso l'A1, dei liguri che "bucano" la porta della squadra di Pagliarini per quattro volte consecutive con Bogdanovic, Bianchi e una doppietta di Amelio per il 10-6 che manda in paradiso i ragazzi di Paganuzzi.