Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M Sud. Report 4^ giornata

Pallanuoto
images/joomlart/article/477857d63927323110c632064acbcd6a.jpg

Quarta giornata della serie A2 maschile, girone sud. Seguono tabellini e commenti.


Girone Sud


CAMPOLONGO HOSPITAL R.N. SALERNO – TELIMAR PALERMO 9-2


SALERNO


CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Noviello, Fortunato, Maras 4 (1 rig.), Migliaccio, Pasca Di Magliano, Pica 4, De Luce, D'angelo, Gallozzi, Parrilli, Saviano 1, Ingrosso, Scotti Galletta. All. Citro.
TELIMAR: Serrentino, Vinko, Galioto 1, Di Patti 1, Lo Dico, Geloso, Giliberti, Geloso, Lo Cascio, Di Patti, Fabiano, Pesenti, Sansone. All. Schimmenti.
Arbitri: Vittory Roberti e Riccitelli.
Note: parziali 1-1, 2-0, 2-1, 4-0. Spettatori 100 circa. Superiorità numeriche: Salerno 5/11 + un rigore, Telimar 1/9 + un rigore parato a Lo Cascio. Espulsi per proteste a 7'33 del quarto tempo Migliaccio (S) e Giliberti (T). Uscito per limite di falli Di Patti (T) nel quarto tempo.


Commento. La Telimar si porta in vantaggio in apertura e manca subito dopo il raddoppio con Lo Cascio che sbaglia un rigore. Poi Pica realizza il pareggio alla fine del primo tempo e dà il primo vantaggio ad apertura di secondo periodo. I padroni di casa piazzano un break di 4-1 grazie anche alla doppietta di uno scatenato Maras (quaterna per lui), inframezzata dal gol di Di Patti. La rete dei campani resta inviolata nell'ultimo quarto, mentre in attacco i padroni di casa volano con Saviano, Pica (quaterna anche per lui) e Maras che chiudono sul + 7 il match e da secondi in classifica prima della pausa natalizia. 


ROMA NUOTO – POL. MURI ANTICHI 14-9


roma


ROMA NUOTO: Maiolatosi, De Robertis, Faraglia 1, Fiorillo 2, Panerai 4, Navarra, Spione 1, Moroni, Lapenna, Setka 2, Africano 1, Letizi, Faiella 3. All. Fiorillo.
POL MURI ANTICHI: Jurisic, Scebba 2, Castagna, Reina, Mulcahy 3, Cassarino, Scire', Vinci, Belfiore, Indelicato, Paratore 3, Muscuso 1, Gangi. All. Scorza.
Arbitri: Guarracino e Rovandi.
Note: parziali 3-1, 3-2, 4-3, 4-3. Spettatori 100 circa. Uscito per limite di falli Faraglia (R). Espulso per proteste Scirè (C) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Roma 3/5, Nuoto Catania 5/12.


Commento. Continua la marcia della Roma Nuoto che vince la quarta partita su quattro. Il 3-1 iniziale è merito soprattutto di Panerai che realizza una doppietta (quattro gol alla fine e miglior marcatore); i Muri Antichi, fanalino di coda, provano a tenere botta con Scebba e Paratore che regalano il -1 a metà secondo tempo. Fiorillo e ancora Panerai danno il 6-3 di metà gara ai giallorossi. La partita è incanalata e dopo il gol dell'americo Mulcahy per gli ospiti (tripletta) la Roma dilaga.


LATINA PALLANUOTO – NUOTO CATANIA 8-10
latina


LATINA PALLANUOTO: Bonito, Simeoni 2, Mattiello 1, Caracuzzi, Mauti, Falco, Mellacina, Priori 1 (rig.), Parisi 3 (1 rig.), Sabioni 1, Aiello, Barberini, Schettino. All. Tofani.
NUOTO CT: Pellegrino, Catania 2, Maiolino, La Rosa 1, Ferlito, Privitera 1, Torrisi, Anfuso, Kacar 2, Privitera 1, Russo 2, Stojcic 1, Graziano. All. Dato.
Arbitri: Barletta e Dalessio.
Note: parziali 1-2, 3-3, 2-2, 2-3. Superiorità numeriche: Latina 4/9 + tre rigori dei quali uno fallito (parato) da Parisi nel secondo tempo, Catania 3/6. Spettatori 100 circa.


Commento. Prima sconfitta stagionale per la Latina Pallanuoto che viene superata in casa, ad Anzio, dal quotato Nuoto Catania, che si porta al secondo posto in classifica con nove punti. La partita è stata incerta fino alla metà del terzo tempo con i padroni di casa trascinati da Parisi che acciuffano gli ospiti sul 4-4 a due minuti dal termine di metà gara. Il serbo Kacar porta avanti la Nuoto Catania nel terzo tempo, ma Simeoni aggancia gli etnei per il 6-6 a un minuto dal termine. Privitera e La Rosa danno il massimo vantaggio tra terzo e quarto tempo. Poi nell'ultimo quarto, dopo la rete di Simeoni che illudeva i neroazzurri, gli ospiti allungano con Russo e Stojcic sul +3 che spegne ogni speranza di rimonta. La tripletta di Parisi per il 10-8 definitivo gli attribuisce la palma di miglior marcatore. 


WATERPOLO BARI – TGROUP ARECHI 7-14


bari


WATERPOLO BARI: Tramacera, Gregorio, Sassanelli 2 (1 rig.), Scamarcio 2, Provenzale 2, Nosovic, Padolecchia, Santamato, Di Pasquale, Palmisano, De Bellis, Patti 1, Orsi. All. Risola.
TGROUP ARECHI: D. Busà, Luongo 5 (1 rig.), Giordano, Lobov 3, Esposito 3, R. Busa', Iannicelli, Lanfranco 1, De Rosa, Baldi, Massa 2, Ferrigno. All. Grieco.
Arbitri: Braghini e Pagani Lambri.
Note: parziali 1-3, 2-3, 1-6, 3-2. TGroup Arechi con 11 giocatori a referto. Superiorità numeriche: Waterpolo Bari 5/11 + un rigore realizzato da Sassanelli; TGroup Arechi 6/10 + un rigore realizzato da Luongo. Usciti per limite di falli Busà (A) nel terzo tempo; Santamato (B) e Patti (B) nel quarto. Spettatori 300 circa.
 
Commento. La TGroup Arechi vince in trasferta alla piscina comunale di Bari e conquista tre punti che le permettono di raggiungere la Waterpolo Bari e il Latina Pallanuoto al secondo posto in classifica. Apre le marcature Michele Luongo per gli ospiti dopo circa due minuti di gioco, Provenzale segna il momentaneo pareggio (1-1); la TGroup Arechi va a segno tre volte consecutive tra la fine del primo quarto e l'inizio del secondo, con le reti di Esposito, Luongo e Massa (1-4). I padroni di casa si portano a -2 (3-5) con Patti e Provenzale a due minuti dall'intervallo lungo; ma la TGroup Arechi allunga ancora superando Tramacera 5 volte: a metà terzo quarto il punteggio è di 3-10. Tornano a segnare i ragazzi di coach Risola con Scamarcio, ma Esposito prima e Luongo a due secondi da termine della terza frazione confermano il vantaggio degli ospiti. Nell'ultimo quarto Luongo e Lobov portano la TGroup Arechi sul 14-5; Sassanelli (B) e Scamarcio (B) chiudono il referto limitando il parziale per i padroni di casa.


C.C. 7 SCOGLI – R.N. FROSINONE 3-9


frosolone


CC 7 SCOGLI: Cozzolino Pipicelli, Colasanto, Cappuccio, Polifemo, Motta, Melluzzo, Giacoppo 1, Migliore 1, D'amico 1, Melluzzo, Denaro, Michalko, Bernaudo. All. Baio.
RN FROSINONE: Carchiolo 1, Salvatori, Bardella, Onida 1, Perazzetti 1, Scassellati, Vitale, Manzo 1, Murro 2, Carnevali 3, Vespa. All. Lorenzini.
Arbitri: Iacovelli e Piano.
Note:parziali 1-2, 0-4, 0-1, 2-2. Posticipato l'inizio della gara causa ritardo della RN Frosinone. Superiorità numeriche: CC 7Scogli 1/4, RN Frosinone 2/8. Espulso per proteste Carchiolo (F) nel terzo tempo. Uscito per limite di falli Polifemo (C) nel terzo periodo. Rari Nantes Frosinone con 11 giocatori a referto. Spettatori 100 circa.


Commento. In controllo della partita fin dall'inizio, il Frosinone espugna Siracusa. I padroni di casa tengono testa agli avversari solamente nel primo tempo e con la rete di D'Amico accorciano le distanze prima della fine del quarto (1-2). Poi gli ospiti dilagano piazzando un break di 5-0 tra la seconda e la terza frazione chiusa dall'unico gol di Carnivali, autore di una tripletta. Prova a rianimarsi la formazione di coach Baio nell'ultimo periodo con il gol di Migliore a sei minuti dal termine, cui risponde dopo sessanta secondi Manzo. Perazzetti dà il +7 agli ospiti, ma Giacoppo accorcia di nuovo e chiude il match a 4" dal termine.


ROMA 2007 ARVALIA – N.C. CIVITAVECCHIA 5-13


arvalia


ROMA 2007 ARVALIA: Rossi, Mazzella Di Bosco, Re, Muneroni 1 (rig.), Mazzi, Lisi, Di Santo 1, Ferrante 1, Sacco 1 (rig.), Sebastiani, Spiezio 1, Accorsi, Gilardi. All. Tofani
NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni, Iula 1, Chiarelli 1, Zanetic 2 (1 rig.), Calcaterra 1, Mancini, Quaglio 1, Romiti 2, Castello 3, Checchini 1, Muneroni 1, Morachioli. All. Pagliarini.
Arbitri: Carmignani e Dantoni.
Note: parziali 0-3, 2-3, 3-2, 0-5. Usciti per limite di falli M. Muneroni e Chiarelli (C) nel quarto tempo. Espulsi G. Muneroni e Mazzi (A) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Arvalia 2/8 + due rigori, Civitavecchia 4/9 + un rigore. Spettatori 200 circa.


Commento. Primi tre punti per il NC Civitavecchia che supera al Foro Italico nettamente la Roma 2007 Arvalia. La partenza dei tirrenici è autorevole e dopo nove minuti di gioco conducono per quattro reti anche grazie alla doppietta di Muneroni. L'Arvalia cerca di rientrare in partita nel terzo tempo dimezzando lo svantaggio con Spiezio e Sacco. Iula e Cecchini segnano il +4 a metà gara. Poi la partita si innervosisce e nel terzo tempo vengono espulsi Muneroni e Mazzi. Nell'ultimo tempo gli ospiti segnano un 5-0 di parziale perentorio per l'iscrizione a referto di 9 giocatori di movimento.