Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M sud. Report 3^ giornata

Pallanuoto
images/joomlart/article/b805d7b722c0eccd742f28a9187e4cfb.jpg

Terza giornata del campionato numero 24 di serie A2 maschile. Pescara e Campolongo Hospital Salerno sono le capolista; gli abruzzesi passano 8-6 Catania contro i Muri Antichi, i salernitani superano in casa 13-3 la Roma Nuoto. Prime vittorie in campionato per Civitavecchia  9-7 con la Roma Vis Nova e Telimar 12-3 con Waterpolo Bari.


Girone sud


LATINA PALLANUOTO-LA STUDIO SENESE CESPORT 11-4


LatinaSenese9 12


Latina Pallanuoto: Bonito, Simeoni, Mattiello 2, Migliaccio 1, Mauti 1, Falco, Mellacina, Maras 1 (1 rig.), Parisi 3, Priori, Barberini 1, Mele 2, Giugliano. All. Mirarchi
La Studio Senese Cesport: Incoglia, Vitullo, Dublino, Rigo 1, Di Carluccio, Miskovic, Simonetti 1, Ruocco, Porro, Femiano, Anello, D'antonio, Tartaro 2. All. Rossi
Arbitri: Luciani e Marongiu
Note: parziali 2-3, 3-0, 2-0, 4-1
Superiorità numeriche: Latina Pallanuoto 2/10 + un rigore, La Studio Senese Cesport 2/7.


Commento. Un'ottima prestazione offensiva corale permette alla Latina Pallanuoto di superare La Studio Senese Cesport. Primo tempo molto interessante e ricco di gol: botta e risposta tra le due squadre risolto solo allo scadere da Rigo che porta gli ospiti sul 3-2. I padroni di casa ribaltano il risultato nella seconda parte di gara grazie ai gol di Maras, Migliaccio e Barberini che fissano il risultato sul 5-3 all'intervallo lungo. La squadra di coach Luciani non si ferma e va sul 7-3 ad otto minuti dalla fine della gara con le reti di Parisi e Mele. Durante l'ultima frazione di gara i pontini aumentano ulteriormente il proprio vantaggio e portano a casa i tre punti.


NC CIVITAVECCHUIA-ROMA VIS NOVA 9-7 


CivitavecchiaVisNova09 12


NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni, Iula 1, De Rosa, Bogdanovic 3, L. Pagliarini, Minisini, Greco, Romiti, Castello 1, Checchini 2, Caponero 2, Mancini. All. M. Pagliarini
ROMA VIS NOVA: Serrentino, Antonucci, Murro 1, Ferraro 2, Cardoni, Rella, Bitadze 1, Vittorioso 1, Vitola 1, Gobbi 1, Sofia, Ciotti, La Grotta. All. Calcaterra
Arbitri: Barletta e Bianco
Note: parziali 1-2, 1-2, 3-2, 4-1 Bogdanovic (C) sbaglia un tiro di rigore (parato da Serrentino) nel secondo tempo. Espulsi Calcaterra (tecnico Roma Vis Nova) e Rella (Roma Vis Nova) per proteste nel terzo tempo. Superiorità numeriche: NC Civitavecchia 3/7, Roma Vis Nova PN 2/8. Spettatori: 200 circa


Cronaca. Civitavecchia supera la Roma Vis Nova 9-7, grazie al parziale decisivo di 4-1 negli ultimi otto minuti di gioco. Partono forte gli ospiti che raggiungono il doppio vantaggio con le reti di Ferraro e Bitadze, alle quali risponde Castello realizzando il centro che fissa il risultato sul 2-1 al termine della prima frazione. I capitolini aumentano il loro vantaggio nel secondo tempo con i gol di Murro e Vittorioso; per i padroni di casa va a segno Iula. I padroni di casa ribaltano il risultato nell'avvio della terza parte di gara con i due centri di Bogdanovic e quello di Checchini; gli ospiti di coach Calcaterra, espulso per le eccessive proteste, riescono a portarsi nuovamente avanti, grazie alle realizzazioni di Gobbi e Ferraro che portano il risultato sul 6-5. Nell'ultimo periodo la squadra allenata da Marco Pagliarini si porta definitivamente avanti grazie alla doppietta di Caponero e i centri di Checchini e Bogdanovic. Tre punti importantissimi per i rossoblu del patron Roberto D'Ottavio.


POL MURI ANTICHI-PESCARA N e PN 6-8


muri antichi pescara

POL MURI ANTICHI: Ruggieri, Fellner 5, Nicolosi, Zovko 1, Leonardi, Aiello, Scebba, Impellizzeri, Castagna, Paratore, Zummo, Reina, Calarco. All. Puliafito.
PESCARA N e PN: Cappuccio, Di Nardo 2, Sarnicola, Di Fulvio 4 (1 rig.), De Ioris, Magnante, Giordano, De Vincentiis, Di Fonzo, D'aloisio 1, Delas 1, Prosperi, Febbo. All. Mammarella.
Arbitri: Cafiero e Schiavo.
Note: parziali 0-2, 3-2, 1-2, 2-2. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Pol Muri Antichi 2/13; Pescara N e Pn 2/8+ un rigore. Spettatori 200 circa.

Cronaca. Avanza a punteggio pieno il Pescara di Puliafito che batte a Catania i Muri Antichi 8-6. Subito avanti il Pescara con Di Fulvio e Zdravko per il 2-0 del primo quarto. Le squadre avanzano punto a punto fino alla doppietta di Fellner che ristabilisce la parità all'inizio del terzo quarto (4-4). Ultimi 15 minuti di gioco intensi: il Pescara avanza di due gol, con Di Fulvio e Di Nardo, cercando poi di difendere il vantaggio; Fellner accorcia e porta gli etnei a -1, ma ancora una volta Di Fulvio e Di Nardo segnano il break che mette definitivamente al sicuro la partita (5-8). Fellner fissa il risultato a 20 secondi dalla sirena.


TELIMAR-WATERPOLO BARI 12-3


telimar bari

TELIMAR: Sansone, Lisica 3, Galioto 2, Di Patti, Occhione, Geloso, Giliberti 4, Di Patti, Lo Cascio 2, Puglisi, Lo Dico 1, Raineri, Cartaino. All. Piccione.
WATERPOLO BARI: Tramacera, De Luce, Sassanelli, Scamarcio, Provenzale 1, Gregorio 1, Concina, Santamato, Di Pasquale 1, Del Giudice, Palmisano, Patti, Orsi. All. Risola.
Arbitri: Baretta e Lombardo
Note: parziali 2-0, 3-1, 2-1, 5-1. Uscito per limite di falli Patti (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Telimar 7/10; Waterpolo Bari 2/8. Spettatori 850 circa

Cronaca. Arrivano i primi tre punti del campionato per la Telimar palermo che supera la Waterpolo Bari (un po' distratta) per 12-3. Apre la partita la doppietta di Galioto; Vinko nel secondo tempo allunga sul 3-0, Provenzale segna la prima rete degli ospiti dopo nove minuti e mezzo (3-1) ma la tripletta di Andrea Giliberti a cavallo tra il secondo e l'inizio del terzo tempo segna il solco a vantaggio della squadra di Palermo (6-1) che non lascia più troppi spazi per recuperare. Le reti di Di Pasquale nel terzo quarto e di Gregorio nell'ultimo (10-3), interrompono la scia positiva della Telimar che chiude la partita in scioltezza. 


CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO-ROMA NUOTO 13-3


salerno romanuoto

CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 3 (1 rig.), Agostini 1, Polifemo 1, Scotti Galletta 2, Fortunato 2, Gallozzi 1, Cupic 2, Saviano, Parrilli, Spatuzzo 1, Lauria, Gregori. All. Citro.
ROMA NUOTO: Pinci, De Santis, Faraglia, Moroni 1, De Robertis, Navarra, Camilleri, Innocenzi 1, Lapenna, Calcaterra, Africano, Narciso 1, Pistola. All. Gatto.
Arbitri: Ferrari e Romolini.
Note: parziali 2-0, 2-0, 5-2, 4-1. Uscito per limite di falli Polifemo nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Campolongo Hospital Rn Salerno 5/7+ un rigore; Roma Nuoto 3/10. Spettatori 100 circa

Cronaca. Campolongo Hospitali Salerno alla terza vittoria consecutiva: battuta la Roma Nuoto 13-3. Avanti forte per la squadra di casa che va a segno cinque volte nella prima metà di gara segnando a tabellone 5-0 a inizio terzo tempo. La prima rete degli ospiti arriva dopo 19 minuti di gioco con Innocenzi; la squadra di coach Citro di tutta risposta segna un secondo break di 4-0 chiudendo di fatto la partita; Narciso realizza il 9-2 che interrompe la seconda serie di Campolongo. Nell'ultimo periodo Luongo realizza una doppietta che allunga ancora le distanze (11-2); Moroni segna la terza rete per la squadra di Gatto; Polifemo e Spatuzzo fissano il risultato.


ROMA 2007 ARVALIA-TGROUP ARECHI 6-8


RomaArvaliaArechi09 12


ROMA 2007 ARVALIA: Rossi, Bogni, Re, Fiorillo 1, Mazzi, De Vecchis, Di Santo 1, Perciballe, Sacco, De Vena, Spiezio 1, Letizi 1, Faiella 2. All. Lisi
TGROUP ARECHI: Panza, Sanges, Giordano 1, Esposito 1, Pasca Di Magliano 1, Esposito 2, Busa', Iannicelli, Lobov 1, De Rosa, Baldi 2, Massa, Spinelli. All. Milic
Arbitri: Centineo e De Girolamo
Note: parziali 1-1, 4-2, 1-3, 0-2. Superiorità numeriche: Roma 2007 Arvalia 3/5, TGroup Arechi 2/8. Spettatori 100 circa


Commento. Una poderosa rimonta, maturata nella seconda parte di gara, permette alla TGroup Arechi di superare la Roma 2007 Arvalia. Nel primo tempo le due squadre si equivalgono: Di Santo porta in vantaggio i padroni di casa, per gli avversari pareggia Lobov. Nella seconda frazione si riportano avanti i padroni di casa che, con un parziale di 4-2, arrivano al cambio cambio sul 5-3. Nel terzo periodo gli ospiti, trascinati dai gol di Baldi, Giordano ed Esposito, recuperano il risultato. Per i capitolini va a segno Faiella. I campani trovano il vantaggio negli ultimi otto minuti di gara: di nuovo Baldi ed Esposito regalano tre punti a coach Milic.

Play by play e classifica