instagram

Новости Новости Беларусь Любовь и семья Общество Люди и события Красота и здоровье Дети Диета Кулинария Полезные советы Шоу-бизнес Огород Гороскопы Авто Интерьер Домашние животные Технологии Идеи для творчества на каждый день

A2 M sud. Report 4^ giornata

Pallanuoto
images/joomlart/article/a462aa0537625cf7e49dc27a0c9864b7.jpg

Quarta giornata del 24esimo campionato di serie A2 maschile. Seguono risultati, tabellini e commenti.


4^ giornata - sabato 16 dicembre


Girone sud


WATERPOLO BARI-ROMA 2007 ARVALIA 10-9
Bari 3


WATERPOLO BARI: Tramacera, De Luce 2, Sassanelli, Scamarcio, Provenzale 4 (1 rig.), Gregorio, Padolecchia, Santamato 2, Di Pasquale 2, Del Giudice, Concina, Magand, Orsi. All. Risola.
ROMA 2007 ARVALIA: Washburn, Bogni, Re, Fiorillo 1, Mazzi, Rossi, Di Santo, Perciballe, Sacco 2 (1 rig.), De Vena 2, Spiezio, Letizi 1, Faiella 3. All. Lisi.
Arbitri: Barletta e D'Alessio
Note: parziali 2-3, 3-1, 2-3, 3-2. Espulso Letizi (R) per proteste nel quarto tempo. Uscito per limite di falli De Luce (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Waterpolo Bari 1/7 + 1 rig., Roma 2007 Arvalia 1/8 + 1 rig. Spettatori 200 circa.
Commento. Con tanta fatica la Waterpolo Bari riesce ad avere la meglio sulla Roma 2007 Arvalia che si batte fino all'ultimo, ma viene punita da un gol di Di Pasquale a quattro secondi dal termine.Una partita giocata all'insegna dell'equilibrio fin dall'inzio. Nella prima parte della gara sono sempre gli ospiti a portarsi avanti, ma i padroni di casa ribattono colpo su colpo. Gli uomini di Risola conquistano il primo vantaggio poco prima di metà gara con Santamato (5-4). Nel terzo periodo i pugliesi provano ad allungare con un minibreak firmato da Di Pasquale e De Luce, dall'altra parte De Vena e Fiorillo rimettono il punteggio in parità (7-7). Proseguono sorpassi e controsorpassi anche nell'ultima frazione fino a quando Di Pasquale sigla la rete della vittoria a fil di sirena.


ROMA VIS NOVA PN-TELIMAR 14-8
RomaVisNovaTelimar16 12
ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci, Murro 1, Ferraro, Cardoni 1, Rella, Bitadze 2, Vittorioso 3, Vitola 3, Gobbi 3, Sofia, Ciotti 1, La Grotta. All. Calcaterra.
TELIMAR: Sansone, Lisica 3, Galioto 2, Di Patti 1, Occhione, Geloso, Giliberti, Di Patti, Lo Cascio 1, Puglisi, Lo Dico 1, Raineri, Cartaino. All. Piccione.
Arbitri: Pagani e Sponza.
Note: parziali 4-3, 4-0, 3-3, 3-2. Espuslo Bitadze (R) per proteste nel quarto tempo. Uscito per limite di falli Vitola (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova PN: 6/9, Telimar 4/13.
Commento. Le triplette di Gobbi, Vitola e Vittorioso trascinano la Roma Vis Nova PN alla vittoria contro Telimar. Il primo tempo è divertente e ricco di gol, termina 4-3 per i padroni di casa che la spuntano alla fine con un gol di Ciotti. I romani aumentano le distanze nella seconda parte di gara con un 4-0 targato tre volte Vittorioso ed una Vitola. Nel terzo periodo le squadre continuano a segnare tantissimo ma si equivalgono (3-3): ad otto minuti dalla fine il risultato è 11-6 per i capitolini. Nella quarta frazione allungano ulteriormente gli uomini di Calcaterra che si assicurano la vittoria grazie alle reti di Vitola, Cardoni e Gobbi ai quali risponde Galioto con una doppietta.


 TGROUP ARECHI-POL MURI ANTICHI 8-9
TgroupArechiMuriAntichi16 12
TGROUP ARECHI: Panza, Sanges 1, Giordano, Esposito 1, Pasca Di Magliano, Esposito 3, Busà, Iannicelli, Lobov, De Rosa, Baldi 1, Massa 2, Altomare. All. Milic.
POL MURI ANTICHI: Ruggieri, Fellner 2 (1 rig.), Nicolosi, Zovko 2, Leonardi, Aiello, Scebba 3 (1 rig.), Belfiore, Castagna 1, Paratore, Zummo, Reina, Calarco 1. All. Puliafito.
Arbitri: Boccia e Lombardo.
Note: parziali 2-3, 1-1, 1-2, 4-3. Espulsi Esposito G (T) e Zummo (P) per proteste nel quarto tempo. Usciti per limite di falli Fellner (P) e Esposito C. nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Tgroup Arechi 1/7, Pol Muri Antichi 1/9 + 2 rig. Lobov (T) colpisce il palo su tiro di rigore nel terzo tempo.
Commento. Un gol realizzato negli ultimi istanti da Scebba permette alla Polisportiva Muri Antichi di vincere in trasferta contro la Tgroup Arechi. La partita inizia al meglio per gli ospiti che chiudono la prima frazione sul punteggio di 3-2 grazie alle reti di Zovko, Fellner e Scebba, a cui risponde Massa con una doppietta. Nella seconda frazione le distanze restano invariate: 1-1 targato Gianluca Esposito per i padroni di casa, e Fellner per gli avversari. Il terzo periodo vede ancora una volta i siciliani prevalere (2-1) grazie ai centri di Calarco e Scebba, intervallati dal gol avversario di Esposito C. Nell'ultima parte di gara Castagna porta a tre le reti di vantaggio della squadra di Puliafito ma Carmine Esposito, Baldi e Sanges portano il punteggio in parità (7-7) quando mancano 3 minuti e mezzo da giocare. Zovko segna il gol che porta nuovamente avanti i siciliani ma i campani non si danno per vinti e trovano il gol che ristabilisce la parità ad un minuto dal termine. Quando il risultato più naturale sembra essere il pareggio, Scebba realizza la sua personale tripletta e regala tre punti ai catanesi.


ROMA NUOTO-NC CIVITAVECCHIA 13-14


RomaNuotoCivitavecchia16 12
ROMA NUOTO: Pinci, De Santis, Faraglia, Moroni, De Robertis, Navarra 2, Camilleri 6 (1 rig.), Innocenzi 1, Lapenna, Calcaterra 1, Africano 3, Narciso, Giacomozzi. All. Gatto.
NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Muneroni, Iula, De Rosa 1, Bogdanovic 2, Pagliarini, Minisini 1, Greco, Romiti, Castello 6, Checchini 2, Caponero 2, Mancini. All. Pagliarini.
Arbitri: Chimenti e Dantoni
Note: parziali 4-3, 3-3, 3-2, 3-6.  Spettatori 150 circa. Espulsi per proteste il tecnico Pagliarini (C) e Lapenna (R) nel quarto tempo. Usciti per limite di falli De Robertis (R), Calcaterra (R), Muneroni (C) e Iula (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Nuoto 6/14 + un rigore, NC Civitavecchia 5/15.
Commento. Un gol realizzato da Caponero a un minuto dal termine permette alla NC Civitavecchia di battere la Roma Nuoto in trasferta, al termine di una partita ricca di gol. Nella frazione iniziale si porta avanti la squadra di casa (4-3) grazie alle reti di Africano, Calcaterra e la doppietta di Camilleri, per gli avversari a segno Bogdanovic, Minisini e Castello. Anche il secondo tempo è ricco di gol e spettacolo e termina in parità sul 3-3: al cambio di campo il risultato è 7-6 per i giallorossi. Nella terza parte di gara allunga le distanze la Roma Nuoto con i gol di Navarra, Africano e Camilleri ma gli ospiti restano aggrappati alla partita per merito di Castello e Caponero. L'ultimo periodo è ricco di emozioni: Castello e Checchini portano il risultato in parità ma gli uomini di coach Gatto tornano avanti con le reti di Camilleri e Africano. Gli ospiti i non demordono ed anzi ribaltano il risultato con la tripletta di Castello ed il decisivo gol di Caponero che regala tre punti pesanti ai civitavecchiesi.


LA STUDIO SENESE CESPORT-CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO 6-12
Senese 2


LA STUDIO SENESE CESPORT: Incoglia, Vitullo, Dublino, Rigo, Di Carluccio 1, Miskovic 1, Simonetti 3, Ruocco, Anello, Femiano, Di Costanzo, D'antonio, Tartaro 1. All. Rossi.
CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 4 (1 rig.), Agostini 1, Polifemo, Scotti Galletta, Gallozzi 2, Fortunato, Cupic 1, Saviano 2, Parrilli 1, Spatuzzo 1, Ragosta, Gregori. All. Citro.
Arbitri: Brachini e Schiavo.
Note: parziali 3-2, 0-2, 2-4, 1-4. Uscito per limite di falli Agostini (RN Salerno) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: La Studio Senese Cesport 3/8, Campolongo Hospital RN Salerno 7/11 + un rigore. Spettatori 150 circa.
Commento. Nonostante un partenza sottotono, la Campolongo Hospital Salerno, passa 12-6 in casa de La Studio Senese Cesport. Dopo neanche un minuto dal fischio d'inizio Agostini va subito a referto. Gli atleti in calottina bianca rispondono portandosi avanti di due lunghezze (3-1). Dall'altra parte, gli ospiti replicano prontamente con break di 5-0 che condizionerà l'andamento del match. I padroni di casa provano a rientrare in corsa con Miskovic e Simonetti (6-5). I ragazzi di coach Citro non lasciano respiro a quelli di Rossi violando la porta avversaria per tre volte di fila con Cupic e poi due volte con Luongo, autore di una quaterna (9-5). Simonetti prova a suonare la carica ma Saviano e la doppietta di Gallozzi fissano il punteggio sul 6-12.



PESCARA N e PN-LATINA PALLANUOTO 8-9
PescaraLatina16 12
PESCARA N e PN: Cappuccio, Di Nardo 2, Sarnicola, Di Fulvio 3 (1 rig.), De Ioris 1, Magnante 1, Giordano 1, Provenzano, Di Fonzo, D'aloisio, Delas, Prosperi, Micheletti. All. Mammarella.
LATINA PALLANUOTO: Bonito, Simeoni, Mattiello 1, Migliaccio 2, Mauti, Falco, Mellacina 1, Maras 1, Parisi 4, Priori, Barberini, Mele, Giugliano. All. Mirarchi.
Arbitri: Frauenfelder e Rotondano.
Note: parziali 0-2, 0-0, 4-4, 4-3. Espulso Mirarchi, tecnico Latina Pallanuoto, nel quarto tempo. Uscito per limite di falli Provenzano (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pescara N e PN 2/10, Latina Pallanuoto 1/9. Spettatori 200 circa.
Commento. La Latina Pallanuoto vince al fotofinish contro la Pescara N e PN grazie al gol di Migliaccio. Nel primo tempo gli ospiti si portano in vantaggio 2-0 con Mellacina e Parisi. La seconda frazione è avara di emozionoi. Accade tutto il contrario nel terzo tempo (4-4) dove le squadre trovano ripetutamente la via della rete: ad otto minuti dalla fine della sfida il punteggio è 6-4 a favore dei pontini. L'ultima parte di gara si apre con la rimonta dei padroni di casa guidati dalla doppietta di Di Fulvio e il gol di Di Nardo, ai quali risponde Migliaccio. Sul punteggio di 7-7 si portano avanti gli uomini di Mirarchi con Parisi ma vengono raggiunti da De Ioris a meno di un minuto dalla sirena finale. Quando il risultato sembra indirizzato verso il pareggio, Migliaccio allo scadere regala tre punti ai laziali.


Consulta la classifica