Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

World League 2005 Trionfa la Grecia

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/542ef1be1e8d76a78f3ad821b335e9db.jpg

Le elleniche battono la Russia e conquistano il trofeo. Terzo posto all'Australia che supera l'Ungheria. L'Italia chiude ottava. Con l'Olanda decisivo il primo tempo. Poker di gol per Masi e Van der Sloot

KIRISHI
La Grecia alza la coppa. Le elleniche, vice campionesse olimpiche e quinte ai Mondiali di Montreal, hanno battuto con merito la Russia, oggi meno brillante e grintosa del solito: 13-10 il risultato finale. Per la squadra di casa un'altra delusione, dopo la sconfitta nella finale per il terzo posto a Montreal. La Russia ha avuto un black out di quasi due tempi, durante i quali la Grecia ha prevalentemente segnato con tiri dalla distanza. Cinque gol di Eftychia Karagianni e tre di Roubesi. Per la Russia, che si e' ritrovata quando era ormai troppo tardi, triplette di Konukh, Fomicheva e Yaina.
L'Italia baby conclude all'ottavo posto la World League 2005. Nell'utlima partita della Superfinal di Kirishi, che chiude ufficialmente questa lunga stagione nel segno del rinnovamento, la squadra di Ferdinando Pesci ha perso con l'Olanda 11-6. Il primo tempo e' stato decisivo; le azzurre sono entrate in acqua troppo contratte e hanno pagato subito dazio. Molto meglio dal secondo periodo in poi, quando comunque il risultato appariva gia' compromesso. Tra le note positive i quattro gol realizzati da Jessica Masi, apparsa fra tutte la piu' brillante. Quattro gol anche per l'olandese Mieke van der Sloot.
Obiettiva l'analisi del Commissario Tecnico Ferdinando Pesci. "Eravamo coscenti delle difficolta' che avremmo incontrato - spiega - considerando il livello di preparazione e l'inserimento delle piu' giovani nell'organico. Per noi era importante soprattutto capire su chi poter continuare a lavorare in prospettiva e questo in parte e' accaduto".
"Riguardo alla partita di oggi - continua l'allenatore - abbiamo avuto due problemi in particolare: un brutto primo tempo e la stanchezza accumulata durante questo torneo. Le olandesi erano piu' preparate e si sono dimostrate piu' forti sul piano fisico. Pavan e Lapi sono quelle che hanno sentito di piu' la stanchezza, anche perche' in questi mesi hanno giocato di piu' rispetto alle altre che sono venute a Kirishi". 
Nel derby americano, valevole per l'assegnazione del quinto posto e 15.000 dollari (le ultime tre classificate ne riceveranno 10.000) gli Stati Uniti hanno battuto il Canada 6-3. Doppiette di Lorenz e Hayes per le statunitensi e di Gardner tra le canadesi.
Nalla finale per il terzo posto l'Australia ha superato l'Ungheria neo campione del mondo 6-4. Ma dopo aver visto giocare le australiane in questi giorni non e' una sorpresa, anzi al contrario. La squadra allenata da Greg McFadden e' apparsa in grande crescita e insieme alla Grecia e' stata la sorpresa di questa World Legaue. Il team di Tamas Farago, che dopo Montreal si e' forse sentito appagato, ha tenuto per tre tempi, poi si e' arreso alla maggiore deteminazione delle australiane (6-3 dopo due minuti del quarto tempo). Serve a poco l'ultimo gol della Dravucz a 28" dalla fine.
 
Vai al sito del torneo   


IL TABELLINO DI OLANDA-ITALIA
RISULTATI E CLASSIFICHE
OLANDA: de Nooy, Smit 1, M. Cabout 1,
Hakhverdian, van den Ham 2, Guichelaar 2,
Ars, Klein 1, J. Cabout, Binnekade,
van der Sloot 4, van der Molen, van Balkum
All. P. Metz
ITALIA: Gigli, Maugeri, Pavan 1,
Brancati, Lapi, Starace, Masi 4,
Rocco, Frassinetti 1, Ayale, Dalorto,
Corrizzato.
All. F. Pesci
ARBITRI: Reczek (CZE), Kirnis (NZL)

NOTE: parziali 4-0, 2-2, 2-2, 3-2.
Nessuna uscira per limite di falli.
Superiorita': Olanda 1/4, Italia 1/4.
Nell'Italia Brancati ha sostituito in
porta Gigli nel 4 tempo.
Spettatori: 500

SUPERFINAL WORLD LEAGUE - KIRISHI, 18-21/08

GRUPPO A
Russia 7
Australia 7
Usa 5
Olanda 3

GRUPPO B
Grecia 8
Ungheria 7
Canada 5
Italia 3

18 AGOSTO
Canada-Italia 9-2
Ungheria-Grecia 4-6
Cerimonia di Apertura
Usa-Olanda 13-3
Russia-Australia 14-13 dopo i rigori
(la partita si era conclusa 10-10)

19 AGOSTO
Canada-Grecia 9-10 dopo i rigori
(la partita si era conclusa 5-5)
Ungheria-Italia 16-6
Usa-Australia 10-11
Russia-Olanda 16-8

20 AGOSTO
Australia-Olanda 12-6
Italia-Grecia 6-15
Canada-Ungheria 4-11
Russia-Usa 15-14 dopo i rigori
(la partita si era conclusa 11-11)

21 AGOSTO - FINALI
7/8 POSTO Olanda-Italia 11-6
5/6 POSTO Usa-Canada 6-3
3/4 POSTO Australia-Ungheria 6-4
1/2 POSTO Russia-Grecia 10-13

CLASSIFICA FINALE
1. GRECIA
2. RUSSIA
3. AUSTRALIA
4. UNGHERIA
5. USA
6. CANADA
7. OLANDA
8. ITALIA

PREMI
1. 50.000 US$
2. 40.000 US$
3. 30.000 US$
4. 20.000 US$
5. 15.000 US$
6. 10.000 US$
7. 10.000 US$
8. 10.000 US$

Massimo Cicerchia
Nostro Inviato